Top

Abbazie vicino Roma, 3 capolavori tra leggende e fede

Preparetevi per un viaggio esplorativo attraverso il patrimonio monastico nei dintorni di Roma, dove storia, arte e spiritualità si fondono in maniera sublime. Roma non è solo la città eterna per le sue vestigia imperiali o per la magnificenza del Vaticano, ma anche un crocevia di antiche abbazie che custodiscono secoli di devozione e cultura.
In questo articolo, vi guideremo attraverso tre abbazie significative che si trovano poco fuori dalla frenesia della capitale italiana.

Ogni abbazia offre una finestra unica sulla storia medievale e sulla vita monastica, e rappresenta un’oasi di pace dove il tempo sembra essersi fermato. Dall’unicità bizantina di San Nilo a Grottaferrata alla storia dell’Abbazia di Farfa, queste sedi sacre offrono molto più di semplici visite; sono luoghi dove l’arte, la cultura e la fede si incontrano in un dialogo silenzioso ma eloquente con il passato.

3 abbazie vicino a Roma da visitare assolutamente

Unitevi a noi in questo percorso spirituale e culturale, scoprendo alcune delle gemme più preziose e meno conosciute del Lazio.

Abbazia di San Nilo a Grottaferrata

Questa abbazia è unica nel suo genere in Italia, essendo l’unico monastero greco-cattolico bizantino rimasto nel paese. Fondata nel 1004 da San Nilo da Rossano, l’abbazia è famosa per la sua splendida cripta e per gli affreschi che raccontano la storia del monachesimo bizantino.

Curiosità

  • Rito Bizantino: a differenza della maggior parte delle abbazie in Italia, che seguono il rito romano, l’Abbazia di San Nilo pratica il rito bizantino-greco. Questo rito è caratterizzato da liturgie cantate in greco antico e da rituali che rispecchiano le antiche tradizioni cristiane orientali.
  • Cripta e Affreschi: l’abbazia è celebre per la sua bellissima cripta, la quale ospita affreschi risalenti al IX secolo. Questi affreschi sono eccezionalmente ben conservati e rappresentano alcune delle migliori espressioni di arte bizantina in Italia.

Abbazia delle Tre Fontane

(foto via Wikipedia)

Situata a Roma, nel quartiere dell’EUR, l’abbazia è famosa per essere il luogo dove, secondo la tradizione, l’apostolo Paolo fu decapitato. Secondo la leggenda, la sua testa rimbalzò tre volte, facendo scaturire tre fonti d’acqua. L’abbazia ospita tre chiese costruite sui siti delle fonti.

Curiosità

  • Il Martirio di San Paolo: La tradizione cristiana sostiene che l’abbazia sia stata costruita sul luogo dove l’apostolo Paolo fu martirizzato per decapitazione nel 67 d.C. Si racconta che la sua testa, dopo la decapitazione, rimbalzò per tre volte, e che in ogni punto del rimbalzo sgorgò una fontana. Questo evento miracoloso ha dato il nome al complesso monastico.
  • Le Tre Chiese: L’abbazia ospita tre diverse chiese, ciascuna costruita su una delle fontane miracolose. La principale è dedicata a San Paolo, mentre le altre due sono dedicate rispettivamente alla Madonna della Rivelazione e a San Vincenzo e Anastasio. Ogni chiesa ha il suo stile e la sua storia, offrendo un variegato percorso di fede ai visitatori.

Abbazia di Farfa

(foto via Wikipedia)

Vicino a Fara in Sabina, a circa un’ora di macchina da Roma, l’abbazia di Farfa è uno dei centri monastici più importanti del medioevo. Fondata nel V secolo, l’abbazia ha avuto un ruolo significativo nella storia religiosa e politica dell’Italia centrale, ed è nota per la sua imponente biblioteca e il suo splendido chiostro.

Curiosità

  • La Biblioteca dell’Abbazia: L’abbazia di Farfa è famosa per la sua straordinaria biblioteca, che contiene circa 60,000 volumi, inclusi manoscritti antichi e preziosi incunaboli. Questa collezione rende la biblioteca una delle più importanti d’Italia per lo studio del medioevo e della spiritualità benedettina.
  • Il Mercato Medievale: Ogni anno, l’abbazia ospita un mercato medievale che trasporta i visitatori indietro nel tempo. Durante l’evento, l’abbazia e i suoi dintorni si animano con artigiani in costume, spettacoli di falconeria, e musica medievale, creando un’atmosfera affascinante e educativa.

(foto di copertina via Wikipedia)

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.