Top

Borghi a marzo in Umbria: 4 borghi con castello da non farsi sfuggire

L’Umbria è una regione che sa affascinare in ogni stagione, grazie alla sua natura rigogliosa, alla ricchezza del suo patrimonio artistico e culturale, e alla tranquillità dei suoi piccoli centri.
I borghi umbri, in particolare, rappresentano delle vere e proprie meraviglie, dove il tempo sembra essersi fermato. In questi luoghi, castelli medievali, torri e fortezze si erigono maestosi, dominando i paesaggi collinari e offrendo spettacoli visivi di rara bellezza.

A marzo, quando la primavera inizia a sbocciare, visitare questi borghi con castello regala un’esperienza unica, immersi in atmosfere suggestive e ricche di storia. Ecco quattro destinazioni imperdibili per chi cerca una fuga dalla routine in questi incantevoli scenari umbri.

Narni

Narni, tra le verdi valli dell’Umbria, è un borgo di origine romana che affascina per il suo ricco patrimonio storico e artistico. Il Castello di Narni, noto anche come Rocca Albornoziana, sorge maestoso a guardia della città, offrendo una testimonianza significativa del potere medievale nella regione.
Marzo è il momento ideale per esplorare questo borgo, con le sue strade che serpeggiano tra palazzi storici e scorci panoramici. La visita al castello, con le sue sale ricche di storia, completa un’esperienza indimenticabile, tra cultura, arte e leggende che hanno attraversato i secoli.

Montone

Situato su un colle che domina la valle del Tevere, Montone è un borgo medievale che conserva intatto il suo fascino storico. Il Castello di Montone, con le sue mura possenti e il mastio, testimonia il passato guerriero di questo piccolo centro.
Marzo è il momento perfetto per passeggiare lungo le sue stradine acciottolate, ammirando la maestosità del castello e la vista mozzafiato sulla campagna umbra che si estende a perdita d’occhio. Eventi culturali e mostre temporanee spesso prendono casa nelle sale del castello, arricchendo la visita di ulteriori interessi.

Corciano

Non lontano dal capoluogo Perugia, Corciano emerge come un borgo di straordinaria bellezza, con radici che affondano nell’epoca etrusca. Il Castello di Corciano, che abbraccia il centro storico, offre un esempio di interessante architettura medievale, con le sue torri, le mura fortificate e le porte d’accesso che ancora oggi raccontano storie di antichi assedi.
Il mese di marzo invita a scoprire i suoi angoli più segreti, in un clima primaverile, ideale per assaporare la tranquillità e il fascino senza tempo di questo borgo in Umbria. Il borgo di Corciano è davvero un piccolo gioiello da esplorare e vivere anche in famiglia con bambini.

Gualdo Cattaneo

Tra le colline umbre si erge Gualdo Cattaneo, un borgo che custodisce gelosamente il suo imponente castello. Questa fortezza, con le sue torri e le mura merlate, domina l’intero paesaggio circostante, offrendo panorami indimenticabili. Visitarlo a marzo permette di godere della natura che si risveglia, con i vigneti e gli uliveti che iniziano a colorarsi di nuove sfumature.
Il borgo, con i suoi vicoli e piazzette, invita alla scoperta di antiche tradizioni e sapori autentici, facendo di Gualdo Cattaneo una tappa obbligata per gli amanti della storia e della buona cucina.

E voi quale borgo visiterete?

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.