Top

Febbraio tra i borghi del Piemonte: 5 luoghi poco conosciuti da visitare

Il Piemonte, terra di montagne imponenti, vini pregiati e storia millenaria, custodisce tra le sue valli e i suoi rilievi alcuni dei borghi più suggestivi d’Italia. Mentre le località più celebri attirano giustamente l’attenzione dei visitatori, esistono piccoli gioielli meno conosciuti che meritano di essere scoperti, soprattutto nel mese di febbraio, quando la magia dell’inverno incornicia paesaggi da favola e le tradizioni locali si vivono in un’atmosfera intima e raccolta.

Borghi poco conosciuti in Piemonte da visitare a Febbraio

Ecco cinque di questi luoghi, perfetti per chi cerca esperienze autentiche lontano dai circuiti turistici più battuti.

Ricetto di Candelo (Biella)

Nel cuore del Biellese si erge il Ricetto di Candelo, un esempio unico di architettura medievale pensata come rifugio e magazzino comunitario. Questo borgo fortificato, tra i meglio conservati in Europa, è un labirinto di viuzze acciottolate, case in pietra e cantine che una volta custodivano i prodotti della terra. Ogni angolo racconta storie di comunità agricole che qui trovavano protezione. Oggi, il Ricetto si anima di mercatini, esposizioni e la famosa “Infiorata“, trasformandosi in una galleria a cielo aperto dove arte, storia e gastronomia si incontrano.

Chianale (Cuneo)

A pochi passi dal confine francese, Chianale è un piccolo tesoro dell’alta Valle Varaita. Il borgo si distingue per il suo ponte romanico, le case in pietra con tetti in lose e la chiesa di San Lorenzo, che domina l’abitato con la sua bellezza austera. D’inverno, Chianale si trasforma in un paradiso per gli amanti della montagna e delle passeggiate nella neve, offrendo panorami che lasciano senza fiato. La sua atmosfera tranquilla e il tempo che sembra essersi fermato lo rendono il luogo ideale per una fuga romantica o un ritiro solitario tra le pagine di un buon libro.

Mombaldone (Asti)

Immerso nelle verdi colline dell’Astigiano, Mombaldone è l’unico borgo della regione che ha conservato integralmente le sue mura medievali. Passeggiare tra le sue strade significa fare un salto indietro nel tempo, in un’epoca di cavalieri e leggende.

Il castello, sebbene in rovina, continua a vegliare sul borgo, evocando storie di battaglie e di vita quotidiana del passato. La tranquillità di Mombaldone, unita alla cordialità dei suoi abitanti, lo rende una meta perfetta per chi cerca pace e ispirazione.

Garessio (Cuneo)

Conosciuto come “Il Giardino delle Alpi“, Garessio colpisce per la varietà del suo paesaggio, che spazia dai rigogliosi boschi alle sorgenti termali. Il borgo vanta un’architettura variegata, frutto delle diverse dominazioni storiche, che si esprime in palazzi barocchi, ponti medievali e vie dall’atmosfera liberty.

La tradizione termale di Garessio, risalente all’epoca romana, offre un’occasione unica per rilassarsi dopo le escursioni nella natura circostante. Inoltre, il carnevale garessino, con i suoi riti antichi e le sue maschere colorate, è un evento da non perdere per chi visita il borgo a febbraio.

Strambinello (Torino)

Strambinello, con il suo caratteristico castello ottagonale, è una piccola perla incastonata nella Valle dell’Orco. Questa struttura unica nel suo genere offre una vista mozzafiato sulla valle sottostante, rendendo ogni visita un’esperienza indimenticabile. Il borgo è anche un punto di partenza ideale per esplorazioni naturalistiche, tra sentieri boscosi e antiche rovine.

Visitarli in febbraio significa godere della quiete invernale, scoprire tradizioni secolari e assaporare i piatti tipici del territorio, in un viaggio che tocca storia, natura e cultura. I borghi del Piemonte attendono solo di essere esplorati, promettendo esperienze indimenticabili a chi è pronto a perdersi tra le loro vie e le loro storie.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.