Top

I ruderi di un borgo fantasma vicino Lucca: storia di un lento declino

La storia di Bugnano è un ricordo vivido delle vicissitudini che possono interessare i borghi nel corso dei secoli, tra cambi di dominazioni, evoluzioni storiche e religiose, fino al lento ma inevitabile declino.

Tuttavia, il fascino di ciò che resta parla ancora oggi, raccontando storie di tempi passati e invitando alla scoperta delle sue rovine cariche di memoria.

Storia del borgo di Bugnano

Tra i gioielli storici di Bugnano spicca un antico castello medievale, menzionato nel 1105 nel Placido emesso da Matilde di Canossa a favore dell’abate di Pozzeveri. Questa fortezza ha svolto un ruolo centrale nella storia locale, tanto da essere citata nel 1192 nel registro delle rendite di Cencio Camerarius, futuro Papa Onorio III, come dipendenza della chiesa di San Pietro in Roma.
Sebbene i signori del borgo abbiano lottato per mantenere l’indipendenza da Lucca, nel XIII secolo furono infine costretti alla resa.

Successivamente, Bugnano entrò a far parte della Vicaria di Coreglia e poi della Contea di Francesco Castracane, per essere infine reincorporato nelle “Terre” di Lucca che lo inserirono nella Vicaria di Borgo a Mozzano. Nel 1893, Bugnano fu aggregato al Comune di Bagni di Lucca.

Cosa vedere a Bugnano

  • Le rovine dell’antico borgo: passeggiando tra i sentieri di Bugnano, si possono ammirare le rovine delle antiche abitazioni.
  • La chiesa abbandonata: simbolo del borgo, ancora intatta e visitabile.
  • Il panorama naturale: la posizione isolata di questi borghi offre viste mozzafiato sulla natura circostante.

Curiosità su Bugnano

Il borgo ospitava una chiesa dedicata a S. Donato, che nel 1832 venne sconsacrata e le sue funzioni furono trasferite alla chiesa di Lugnano, che prese il titolo dei Santi Maria e Donato. Questo evento segna un momento significativo nella storia religiosa del borgo, sottolineando ulteriormente il suo lento declino.

Mappa di Bugnano

Come arrivare a Bugnano

Situato a circa dieci chilometri dal capoluogo, Bugnano è raggiungibile attraverso un percorso che parte da Ponte a Serraglio e si snoda attraverso la località La Cova, Granaiola e Pieve di Monti di Villa. Il borgo si compone di tre nuclei: Lugnano, in posizione elevata e panoramica; Bugnano, ormai disabitato; e Riolo, noto per la sua caratteristica piazzetta con la chiesa di San Nicola.

Questa disposizione testimonia la diversità geografica e culturale dell’area, che varia da antichi insediamenti a villaggi, offrendo uno spaccato unico della storia e della vita nella regione.

(un ringraziamento a avventureneltempo.blogspot.com)

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.