Scoprire il Borgo di Ostia Antica e il Castello di Giulio II è come fare un viaggio nel passato, immergendosi nella storia e nella magia di un luogo senza tempo. Questo affascinante borgo medievale alle porte di Roma, offre un’esperienza unica per le famiglie con bambini, combinando avventura, scoperta e divertimento. Tra le antiche rovine, le stradine e le imponenti mura del castello, grandi e bambini possono esplorare, imparare e creare ricordi indimenticabili in un contesto storico e suggestivo.

La storia del Borgo di Ostia Antica

Originariamente, l’area dove sorge il Borgo di Ostia Antica era una necropoli in epoca imperiale romana. Nel V secolo, una basilica fu costruita sulla tomba della martire Santa Aurea, attorno alla quale si sviluppò il borgo di Gregoriopoli nel IX secolo per volere di Papa Gregorio IV.
Questo piccolo nucleo abitativo, protetto da mura per difendersi dalle incursioni saracene, divenne un punto strategico per il controllo dei traffici fluviali e delle saline.

Nel XV secolo, Papa Martino V costruì una torre rotonda circondata da un fossato per proteggere il Tevere. Successivamente, il cardinale Guglielmo d’Estouteville migliorò ulteriormente il borgo, facendo restaurare le mura e costruendo case a schiera ancora oggi abitate.
Ma è tra il 1483 e il 1487 che il borgo conobbe il suo massimo splendore grazie al cardinale Giuliano della Rovere, futuro Papa Giulio II, che costruì il magnifico Castello di Giulio II.

Il Castello di Giulio II: una fortezza Rinascimentale

Il Castello di Giulio II è un esempio straordinario di architettura militare rinascimentale. Progettato da Baccio Pontelli, il castello presenta un perimetro di casematte che collegano tre torrioni, un “rivellino” per la protezione della porta di accesso e un ampio fossato.
Nonostante la sua funzione militare, negli anni successivi furono aggiunti ambienti residenziali e uno scalone monumentale decorato da affreschi attribuiti alla scuola di Baldassarre Peruzzi. Il castello offre un affascinante viaggio nel passato, con le sue stanze storiche e le vedute panoramiche dalle torri.

Cosa fare con i bambini nel borgo di Ostia Antica

Il Borgo di Ostia Antica è una destinazione ideale per famiglie con bambini, offrendo un mix perfetto di divertimento ed educazione. Ecco alcune attività che possono rendere la visita indimenticabile:

  1. Esplorazione delle Rovine: Le rovine di Ostia Antica sono un parco archeologico straordinario, dove i bambini possono sentirsi piccoli esploratori tra antichi templi, teatri e terme.
  2. Visite Guidate: Le visite guidate sono disponibili per scoprire i segreti del borgo e del castello, con storie affascinanti e curiosità che catturano l’attenzione di grandi e piccini.
  3. Laboratori Didattici: Molti laboratori didattici sono organizzati per i bambini, dove possono imparare la storia attraverso attività creative e interattive.
  4. Passeggiate nel Borgo: Il borgo stesso è un luogo incantevole da esplorare, con le sue viuzze pittoresche e le case storiche. È un luogo perfetto per una passeggiata rilassante e per scoprire piccole botteghe artigianali.
  5. Picnic all’Aperto: L’area verde intorno al borgo offre spazio per un picnic in famiglia, dove godersi una pausa all’aria aperta circondati dalla storia.

Come arrivare nel borgo

Il Borgo di Ostia Antica è facilmente raggiungibile da Roma con la metropolitana (linea Roma-Lido, fermata Ostia Antica) e un breve tragitto a piedi.
er chi preferisce la comodità, sono disponibili anche tour organizzati che includono il trasporto.

Consigli per la visita

  • Abbigliamento Comodo: Indossare scarpe comode per camminare sulle strade lastricate e tra le rovine.
  • Protezione Solare: In estate, portare cappelli, occhiali da sole e crema solare per proteggersi dal sole.
  • Prenotazioni Anticipate: Verificare gli orari di apertura e considerare di prenotare visite guidate in anticipo, specialmente nei periodi di alta stagione.

Il Borgo di Ostia Antica e il Castello di Giulio II offrono un’esperienza unica che mescola avventura, apprendimento e bellezza storica, rendendola una meta imperdibile per le famiglie che visitano Roma.