Top

Il borgo in Toscana che diede vita al mito del burattino più famoso del mondo

La Toscana è una terra di meraviglie, dove ogni borgo racchiude secoli di storia, arte e tradizioni. Tra questi, Collodi spicca per il suo legame indissolubile con le favole e la storia medievale. Nota soprattutto per essere stata l’ispirazione di Carlo Lorenzini, autore di Pinocchio, che prese il nome dal borgo per il suo pseudonimo, Collodi è un gioiello incastonato nelle colline toscane, ricco di magia, storia e natura.

La storia del borgo di Collodi

Le Origini Medievali

Collodi sorge in una posizione strategica, scelta per le sue capacità difensive fin dal XII secolo. La sua storia è profondamente legata alle vicende della famiglia Garzoni, nota per la sua appartenenza ai Ghibellini e le rivalità con la guelfa Firenze. Il borgo fu teatro di numerose battaglie, tra cui quelle di Montecatini e Altopascio, che ne segnarono il destino nel corso del XIV secolo.

Il Legame con i Garzoni

Nonostante l’esilio a Lucca, i Garzoni mantennero i loro possedimenti a Collodi, testimoniando un legame indissolubile con il territorio. Il borgo, un tempo frazione di Villa Basilica, divenne parte del comune di Pescia nel 1884, segnando una nuova pagina nella sua storia.

Cosa visitare nel borgo di Collodi

Villa Garzoni

Questa imponente villa, risalente al periodo barocco, è circondata da uno dei giardini all’italiana più raffinati e spettacolari d’Italia. La villa stessa è un capolavoro di architettura, con una facciata elegante che accoglie i visitatori in un mondo di sfarzo e bellezza. Il giardino, con le sue scalinate monumentali, le fontane artistiche e i labirinti di siepi, rappresenta una meravigliosa esplorazione della simmetria e dell’arte paesaggistica barocca. La storia della villa è strettamente legata alle vicende della famiglia Garzoni, riflettendo il potere e l’influenza che la casata ha esercitato sulla regione.

(foto via Tripadvisor)

Il Parco di Pinocchio

Unico nel suo genere, il Parco di Pinocchio non è un parco a tema tradizionale, ma piuttosto un giardino artistico e letterario dove le statue, le grandi installazioni artistiche e i percorsi tematici portano in vita le avventure del burattino più famoso al mondo. Camminando attraverso il parco, i visitatori possono seguire le orme di Pinocchio, incontrando i personaggi principali della storia, da Geppetto al Grillo Parlante, in un viaggio che incanta adulti e bambini. Il parco offre anche aree dedicate a spettacoli, laboratori creativi e mostre, rendendolo un’esperienza educativa e divertente per tutta la famiglia.

La Rocca

Le rovine dell’antica Rocca di Collodi dominano il borgo dall’alto, offrendo una vista panoramica sui tetti medievali e sul paesaggio circostante. Sebbene di essa rimangano principalmente le fondamenta e alcuni tratti di mura, la Rocca evoca ancora il potere e la strategia militare del passato. La sua posizione, che una volta garantiva la difesa del borgo, oggi offre ai visitatori un luogo ideale per ammirare il tramonto sulla valle, immaginando le storie di battaglie e di vita quotidiana che si sono svolte ai suoi piedi.

Cosa vedere nei dintorni del borgo di Collodi

  • Il Giardino Storico Garzoni: un esempio eccezionale di giardino barocco, ricco di fontane, statue e labirinti.
  • La Casa di Pinocchio: una struttura museale che ospita mostre e collezioni dedicate al mondo di Pinocchio e al suo creatore.
  • La Pescia Medievale: esplora il centro storico di Pescia, con i suoi ponti, palazzi e chiese cariche di storia.

(foto via Tripadvisor)

Come arrivare nel borgo di Collodi da Perugia

Per raggiungere Collodi da Perugia, distante circa 220 km, seguire queste indicazioni:

  1. Prendere l’autostrada A1 direzione Firenze.
  2. Proseguire sull’autostrada A11 Firenze-Pisa Nord.
  3. Uscire a Chiesina Uzzanese e seguire le indicazioni per Collodi, attraverso la SS435.

Il viaggio da Perugia a Collodi è un’immersione nella bellezza del paesaggio toscano, che prepara lo spirito alla meraviglia e all’incanto che solo un borgo come Collodi sa offrire. Con la sua storia, le sue leggende e i suoi panorami, Collodi rappresenta una tappa imperdibile per chi desidera scoprire l’anima più autentica della Toscana.
(foto di copertina via Tripadvisor)

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.