Top

Il borgo in Umbria fondato dal compagno di Ulisse e oggi Borgo più bello d’Italia

Nel cuore verde dell’Umbria, a pochi chilometri dalla vivace Perugia, sorge Corciano, un borgo medievale che incanta visitatori da tutto il mondo con la sua bellezza intatta e la sua atmosfera senza tempo. Questo articolo vi guiderà alla scoperta di Corciano, raccontandone la storia, i luoghi di interesse, le attrazioni nei dintorni e come raggiungerlo facilmente da Perugia.

Storia del borgo di Corciano

La storia di Corciano, affascinante borgo umbro, è avvolta da racconti e miti che risalgono fino all’epoca degli eroi greci. Si narra che la fondazione del borgo sia legata a Coragino, un compagno d’avventure di Ulisse, secondo la tradizione orale.

Le origini di Corciano

Le prime testimonianze della presenza umana in quest’area, identificate attraverso ritrovamenti di utensili in selce e resti di ceramiche primitive, risalgono al periodo Neolitico. Inoltre, il ritrovamento di urne cinerarie, datate tra il IX e l’VIII secolo a.C., evidenzia l’insediamento umano in epoche antiche. Il territorio di Corciano vide la formazione di insediamenti rurali tra il III e il I secolo a.C., dedicati principalmente all’agricoltura e all’artigianato.

La tomba dei carri

Un importante ritrovamento archeologico, la tomba dei carri in bronzo del VI secolo a.C., testimonia l’importanza storica del luogo. Nel corso dei secoli successivi, la zona conobbe uno sviluppo significativo, probabilmente legato alla domanda di travertino da Perugia, utilizzato sia in ambito funerario che per l’edilizia urbana.

Le prime menzioni documentali di Corciano emergono dopo l’anno Mille. Nel 1136, il borgo fu confermato da Papa Innocenzo II come possedimento del Vescovo di Perugia. Documenti del 1258 includono Corciano tra le proprietà del territorio perugino. La fedeltà a Perugia portò i corcianesi a partecipare a scontri contro la città di Todi, culminati nel 1310 con una vittoria che respinse gli invasori alle porte della loro città.

Braccio da Montone e quel primo fallimento a Corciano

L’avventuriero Braccio da Montone, nel periodo 1415-1416, tentò di conquistare Corciano, ma incontrò una resistenza tale da essere costretto alla ritirata. In segno di riconoscenza per l’eroica difesa, Perugia esentò il borgo da tasse per cinque anni. Tuttavia, Braccio riuscì successivamente a prendere Corciano, che si arrese per evitare ulteriori assedi.

Nel XIV secolo, Corciano entrò a far parte dello Stato della Chiesa, diventando feudo dei Duchi della Corgna, che stabilirono la loro residenza nell’attuale palazzo comunale. Con l’avvento del dominio napoleonico nel 1809, Corciano fu elevata a Mairie sotto il governo imperiale stabilito a Perugia. Infine, nel 1860, il plebiscito per l’annessione della Provincia di Perugia al Regno d’Italia vide un’ampia vittoria dei sì, segnando un nuovo capitolo nella storia di Corciano.

Cosa visitare nel borgo

  • Il Centro Storico: Passeggiare per le vie del centro storico di Corciano significa immergersi in un’atmosfera d’altri tempi, tra case in pietra, vicoli stretti e piazze acciottolate. Il cuore del borgo è Piazza Coragino, il punto di partenza ideale per esplorare i monumenti storici e le chiese del paese.
  • Il Museo della Casa Contadina: Situato all’interno del borgo, questo museo offre una visione affascinante sulla vita rurale umbra, con una collezione di utensili, mobili e oggetti d’uso quotidiano che raccontano la storia e le tradizioni locali.
  • La Chiesa di San Francesco: Questa antica chiesa conserva al suo interno preziose opere d’arte, tra cui affreschi del XV secolo e una tela attribuita a Benedetto Bonfigli, uno dei massimi esponenti della scuola pittorica perugina del Rinascimento.

Cosa vedere nei dintorni di Corciano

  • Il Lago Trasimeno: a soli 15 minuti di auto da Corciano, il Lago Trasimeno offre paesaggi naturalistici di rara bellezza, opportunità per attività all’aperto come escursioni, vela e birdwatching, oltre a pittoreschi borghi lacustri come Passignano sul Trasimeno e Castiglione del Lago.
  • Perugia: la capitale dell’Umbria, con il suo ricco patrimonio artistico e culturale, è a breve distanza e merita una visita per le sue opere d’arte, i suoi eventi culturali e la sua vivace scena gastronomica.

Visitare Corciano in famiglia con bambini

Visitare Corciano con i bambini può trasformarsi in un’avventura affascinante e educativa, grazie alla ricchezza storica e culturale del borgo e alle sue attività family-friendly. Ecco alcuni consigli per rendere la vostra visita a Corciano un’esperienza memorabile per tutta la famiglia:

Esplorazione del Borgo Medievale

  • Caccia al Tesoro Storica: Organizzate una caccia al tesoro che guidi i bambini alla scoperta dei punti di interesse di Corciano, come il Palazzo Comunale o la Chiesa di San Francesco, trasformando la visita in un gioco divertente e istruttivo.

Visite Educative

  • Museo della Casa Contadina: Una visita a questo museo offre un’immersione nella vita rurale del passato. È un’ottima opportunità per i bambini di vedere da vicino gli strumenti agricoli e gli utensili domestici utilizzati nei secoli passati.
  • Laboratori Creativi: Verificate la disponibilità di laboratori creativi o attività educative presso i musei locali o centri culturali, dove i bambini possono imparare l’arte antica della ceramica o della tessitura, tipiche della regione.

Attività all’Aria Aperta

  • Picnic nei Dintorni: Corciano è circondato da una natura splendida. Un picnic in uno dei parchi o nelle aree verdi vicine al borgo può offrire una pausa rilassante per tutta la famiglia.
  • Percorsi Naturalistici: Esplorate i sentieri che circondano Corciano, ideali per brevi escursioni a piedi o in bicicletta, adatti a bambini di tutte le età.

Eventi e Festival

  • Feste Medievali e Rievocazioni Storiche: Corciano ospita eventi che riportano in vita le tradizioni medievali. Controllate il calendario degli eventi locali per partecipare a feste in costume, tornei e laboratori tematici che affascineranno i più piccoli.

Come arrivare a Corciano partendo da Perugia in auto

Raggiungere Corciano da Perugia è semplice e veloce, rendendo il borgo una meta ideale per una gita fuori porta. Dalla città, prendere la strada statale SS75bis e seguire le indicazioni per Corciano, attraverso un breve tragitto di circa 10-15 minuti che offre anche suggestivi scorci della campagna umbra.
La comodità dell’accesso rende Corciano una scelta perfetta per chi cerca la tranquillità e il fascino dei borghi medievali, senza rinunciare alla vicinanza con le comodità e le attrazioni di una città come Perugia.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.