Top

Il borgo vicino Tivoli dedicato a Margarita d’Austria: un castello e altre meraviglie da visitare

Castel Madama, un incantevole borgo situato nella provincia di Roma, offre una combinazione unica di storia medievale e bellezze naturali. Rinomato per il suo castello e le antiche tradizioni, il borgo è una destinazione perfetta per chi cerca di esplorare i tesori meno noti del Lazio.

Storia del Borgo di Castel Madama

Origini e sviluppo medievale

Castel Madama, originariamente chiamato Castrum Sancti Angeli, fu fondato tra il X e l’XI secolo durante l’epoca dell’incastellamento. Questo periodo vide la costruzione di numerosi fortilizi nella valle dell’Aniene, spesso iniziati dagli abati di Subiaco. Il colle su cui sorge il borgo è legato a leggende di eremitaggi di San Michele Arcangelo.

Il dominio degli Orsini

Nel 1256, Giangaetano Orsini acquisì il castrum, e nel 1308 i suoi discendenti costruirono il castello, che oggi rimane centrale nel borgo. Dopo la morte di Alfonsina Orsini nel 1520, il feudo passò ai Medici e, successivamente, a Margarita d’Austria nel 1538, che gli diede il nome attuale. Alla sua morte, il feudo passò ai Farnese e poi al marchese Alessandro Pallavicino nel 1636.

Indipendenza e modernizzazione

Nel 1851, il controllo del borgo fu ceduto alla comunità locale, marcando la fine del regime feudale. Castel Madama si consolidò come centro agropastorale fino alla costruzione della ferrovia Roma-Sulmona nel 1880, che stimolò la diversificazione economica. Il “miracolo economico” degli anni ’60 segnò il definitivo passaggio da un’economia basata sull’agricoltura a una più variegata, includendo attività commerciali e artigianali.

(foto via Wikipedia)

Cosa vedere nel Borgo

  • Castello di Castel Madama: questo antico castello, che risale al XIII secolo, è il punto focale del borgo. Sebbene sia stato modificato nel corso dei secoli, il castello conserva molti elementi medievali e offre una vista panoramica sulla valle dell’Aniene.
  • Chiesa di Santa Maria Assunta: la chiesa è un esempio di architettura religiosa locale con interessanti opere d’arte all’interno, inclusi affreschi e statue sacre.
  • Palazzo Borghese: costruito dalla potente famiglia Borghese, il palazzo è un bell’esempio di architettura rinascimentale e barocca. Non sempre è aperto al pubblico, ma la sua facciata e i giardini sono già di per sé notevoli.
  • Centro storico: passeggiare tra le strette vie del centro storico di Castel Madama offre un tuffo nel passato. Le case in pietra e i piccoli negozi artigianali contribuiscono all’atmosfera antica del luogo.
  • Murale della Madama: una caratteristica unica del borgo è un grande murale che raffigura Margarita d’Austria, la “madama” a cui il castello e il borgo devono il loro nome. Il murale è un’opera moderna che si fonde con l’ambiente storico.

Cosa visitare vicino al Borgo

  • Tivoli: con le sue famose ville, come Villa d’Este e Villa Adriana, Tivoli è a soli 20 minuti di auto e offre spettacolari giardini e rovine romane.
  • Monastero di San Benedetto a Subiaco: un sito di grande importanza religiosa e storica, noto per i suoi bellissimi affreschi.
  • Parco Naturale dei Monti Lucretili: ideale per gli amanti della natura, offre numerose opportunità per escursioni a piedi e in bicicletta.

Mappa del Borgo

Curiosità del Borgo

Castel Madama ospita ogni anno il “Palio di Santa Margherita”, un evento storico che include una gara di costumi medievali e sfide tra le contrade del borgo, rivivendo l’atmosfera e le tradizioni del passato.

Il Palio di Castel Sancto Angelo: una vivida rievocazione storica

Il Palio di Castel Sancto Angelo è una celebre rievocazione storica che si svolge ogni anno nella prima settimana di luglio. Iniziato nel 1982, l’evento omaggia l’acquisizione del Feudo di Castel Sancto Angelo da parte della Giovane Donna delle Fiandre, evidenziando un’importante pagina di storia locale.

Competizioni e celebrazioni

Quattro Rioni della città competono attraverso ricostruzioni sceniche, cortei storici e gare a cavallo. L’evento non solo mira alla vittoria del tradizionale drappo del Palio, ma anche a rappresentare fedelmente la cultura rinascimentale del territorio.

Innovazioni culturali e collaborazioni

Negli ultimi anni, il Palio ha adottato un approccio più accurato nella rappresentazione storica, con un corteo non competitivo che sottolinea l’identità culturale del paese. L’Ente del Palio collabora anche con il Centro Culturale “L. Einaudi” e il Comune per esplorare la storia rinascimentale di Castel Madama attraverso documenti storici.

Come arrivare a Castel Madama in auto da Roma

Per raggiungere Castel Madama in auto da Roma:

  1. Prendere l’autostrada A24 direzione est.
  2. Uscire a Tivoli e proseguire sulla SP24a seguendo le indicazioni per Castel Madama.
  3. Il viaggio dura circa 45 minuti, a seconda del traffico, offrendo una facile e piacevole gita fuori porta da Roma.

(foto di copertina via Wikipedia)

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.