Top

Il castello in Umbria che ospitò Leonardo da Vinci e San Francesco

Il Castello di Petroia è un gioiello storico situato nell’incantevole regione dell’Umbria, nel comune di Gubbio. Questa imponente fortezza, risalente al X secolo, vanta una storia affascinante e offre ai visitatori l’opportunità di fare un viaggio indietro nel tempo.

Castello di Petroia e la sua storia antica

Il Castello di Petroia ha origini antiche e la sua storia è intrisa di eventi e avvenimenti che risalgono al periodo medievale. Costruito come torre di difesa nel X secolo, il castello ha subito diverse trasformazioni nel corso dei secoli, diventando una residenza signorile e una dimora di lusso per le famiglie nobili dell’epoca.

La sua storia inizia nel lontano 1072, quando appare per la prima volta in un antico atto di donazione come un modesto “mansum in curte Petroij”. Questo castello, situato in una posizione strategica, divenne presto parte di una rete di rocche e fortezze, come confermato da un documento notarile del 1171, trovato negli archivi di Gubbio, che menziona la “curtis Petroij” e le sue dipendenze.

Tuttavia, il destino del castello prese una svolta nel 1257, quando Ugolino, conte di Coccorano, lo conquistò insieme ad altre fortezze circostanti. Questo evento segnò un periodo di conflitti e cambiamenti nella storia del castello. La sua storia documentata è un testamento della sua antichità e del suo ruolo strategico in questa regione.

Nel corso della sua storia, il castello è stato testimone di battaglie, alleanze e intrighi politici. Ha ospitato personaggi illustri come Federico III d’Arno, Leonardo da Vinci e persino San Francesco d’Assisi. Oggi, il Castello di Petroia è stato magnificamente restaurato e trasformato in un hotel di lusso, permettendo ai visitatori di immergersi nell’atmosfera unica di questo luogo storico.

Cosa visitare vicino al Castello di Petroia

Oltre al castello stesso, la zona circostante offre numerose attrazioni da esplorare. Ecco alcune delle migliori cose da fare nei dintorni:

  1. Gubbio: La città medievale di Gubbio è a breve distanza dal castello e offre un’atmosfera autentica e affascinante, con le sue strade acciottolate, la Piazza Grande e la Basilica di San Francesco.
  2. Parco Naturale del Monte Cucco: Questo parco naturale offre opportunità per escursioni, trekking e attività all’aria aperta, con paesaggi mozzafiato e una flora e fauna uniche.
  3. Grotte di Frasassi: Situate a meno di un’ora di auto da Petroia, le Grotte di Frasassi sono una delle più grandi reti di grotte carsiche in Europa, con impressionanti formazioni di stalattiti e stalagmiti.

Come arrivarci in macchina da Perugia

Per raggiungere il Castello di Petroia da Perugia, dovrete:

  • Prendete l’autostrada E45 in direzione nord verso Cesena/Gubbio.
  • Uscite a Gubbio e seguite le indicazioni per il Castello di Petroia, che si trova a circa 10 chilometri dal centro di Gubbio.
  • Una volta arrivati, seguite le indicazioni per l’ingresso del castello.

Una visita al Castello di Petroia è un’opportunità unica per immergersi nella storia dell’Umbria, esplorare la bellezza del paesaggio circostante e godere di un soggiorno di lusso in un ambiente storico e affascinante.

Il Castello di Petroia oggi

La dimora oggi ha cambiato nome in Hotel Castello di Petroia, un relais dove trovare un angolo di pace tra ulivi e natura: è possibile prenotare una camera e godere dei servizi della struttura come cene, piscina, area relax e molto altro ancora.
Questa purtroppo è l’unica soluzione per poter visitare l’interno del castello ma, se amate visitarla solo esternamente, potrete farlo in qualsiasi giorno dell’anno.
(Foto via TripAdvisor)

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.