In un viaggio a Milano con i bambini, una tappa imperdibile è il Duomo, uno dei simboli più maestosi della città. Questa cattedrale gotica, ricca di storia e leggende, offre una magica esperienza di scoperta per grandi e piccini. Scopriamo cosa poter visitare con i bambini all’interno del Duomo, la sua storia e alcuni consigli per raggiungerlo in comodità.

La storia del Duomo raccontata ai bambini

Iniziata nel 1386, la costruzione del Duomo di Milano è un viaggio attraverso secoli di storia. Racconta ai bambini di come generazioni di artigiani hanno lavorato per creare questa meraviglia, e di come il Duomo sia diventato un punto di riferimento per la città: la sua costruzione durata ben 400 anni, un percorso che ha di fatto stravolto l’intera Milano ma allo stesso tempo cambiando anche lo stesso Duomo visti i numerosi interventi architettonici e artistici.

Cosa visitare nel duomo di Milano con i bambini

Il Duomo è un tesoro di arte e architettura e le meraviglie da poter visitare sono davvero tantissime: non perdete la Madonnina, la statua dorata che veglia sulla città, e le vetrate colorate che raccontano storie bibliche. Il tetto del Duomo offre un’avventura unica, con una vista spettacolare su Milano e l’opportunità di camminare tra le guglie
Vediamo insieme le principali cose da ammirare durante la visita del Duomo con i bambini: non annoiarli non sarà facile, ma l’elenco qui sotto potrà essere di grande aiuto per voi ma anche per loro.

Le Vetrate Colorate: potrai mostrare ai bambini le tantissime vetrate del Duomo, facendo notare come ognuna di loro racconta una diversa storie della Bibbia. Tutte sono capolavori artistici incredibili capaci di catturare la luce in modo magico.

La Madonnina: spiega che la statua dorata sopra la guglia più alta è uno dei simboli più importanti di Milano. Alta quasi 4 metri, la Madonnina è rivestita di foglie d’oro e veglia sulla città dal 1774.

Il Tetto del Duomo: un’avventura sui tetti permetterà ai bambini (e a noi genitori) di camminare tra le guglie gotiche del Duomo: da qui i bambini potranno ammirare una vista mozzafiato di Milano, e in giornate limpide, persino vedere le Alpi.ù

Gli Interni Maestosi: le navate imponenti, gli altari decorati e le opere d’arte che decorano l’interno del Duomo sono un vero spettacolo. Ogni elemento ha una storia unica, dal pulpito barocco alle statue sacre.

Le Sculture e Bassorilievi: il Duomo è ornato da migliaia di statue e bassorilievi. Ciascuna ha una storia o rappresenta un personaggio o un simbolo religioso. Sfida i bambini a trovare le più interessanti o insolite: potranno trovare personaggi come Mussolini o il Re Vittorio Emanuele ma non solo, anche due racchette da tennis con palline, una palla ovale da rugby e gli attrezzi per la montagna, senza dimenticare il grande boxer Primo Carnera.

Curiosità e Leggende

Il Duomo è circondato da leggende. Una delle più famose è quella del “chiodo di San Carlo“, conservato all’interno della cattedrale. Spiega ai bambini come questa reliquia sia parte indissolubile della storia e delle tradizioni della città e che, ogni anno, si celebra il rito della Nivola.

La leggenda del chiodo della croce di Gesù

Ma come arrivò il vero chiodo della Croce Santa al Duomo di Milano?
Si racconta che un giorno, passeggiando per le strade di Milano, il vescovo Ambrogio udì un fabbro imprecare in modo animato mentre era alle prese con un ostinato pezzo di metallo davvero speciale.
Incuriosito dalla scena, Ambrogio si avvicinò per aiutare il povero fabbro e, tenendo tra le mani il chiodo contorto, si rese conto della sua straordinaria origine: era uno dei chiodi della Crocifissione, scoperti da Elena, madre di Costantino, a Gerusalemme. Inseriti originariamente nell’elmo e nell’equipaggiamento del cavallo dell’imperatore per proteggerlo in guerra, alla sua morte sparirono misteriosamente, per ricomparire poi nella bottega di quel fabbro milanese, in modo altrettanto inspiegabile.

Visite guidate con bambini al Duomo di Milano

Non sempre sarà facile tenere alta la loro attenzione: durante un visita al Duomo con i bambini, i racconti e il vostro saper intrattenere i bambini sarà la chiave di volta per vivere un’esperienza bellissima nel simbolo di Milano.
Se però non siete sicuri di gestire al meglio la visita, niente paura: esistono molte società anche online che offrono una guida dedicata ai bambini che saprà raccontare al meglio il Duomo e la sua storia fantastica.

Come Arrivare al Duomo con i piccoli

Il modo più semplice per arrivare al Duomo con i bambini è sicuramente  la metropolitana: la fermata “Duomo” delle linee M1 (rossa) e M3 (gialla) vi porterà direttamente nella piazza principale, dove la magnificenza del Duomo si rivela in tutta la sua grandezza. Sarà uno spettacolo vedere il volto dei bambini illuminarsi all’uscita della stazione della Metro: il Duomo non può non stupire!