Top

Il più importante forte dei Savoia per difendere il Piemonte: viaggio nella fortezza reale

Il Piemonte, una regione incastonata tra le Alpi e le pianure del Po, è un territorio ricco di storia e bellezze naturali. Famoso per i suoi borghi bellissimi e castelli maestosi, offre ai visitatori una varietà di esperienze culturali e panoramiche uniche. Oggi scopriremo uno dei castelli più importanti per l’impero dei Savoia che usò questa fortezza come scudo per difendere il Piemonte dalle invasioni straniere.

La storia del Forte di Fenestrelle

Il Forte di Fenestrelle, un imponente complesso militare situato in Piemonte, ha una storia ricca e affascinante che risale alla fine del 1600. La sua costruzione, iniziata per volere del Re Sole, fu una risposta strategica ai conflitti tra la Francia e il Ducato di Savoia. Durante il corso dei secoli, il forte ha subito numerose trasformazioni e ha avuto diversi ruoli, da baluardo difensivo a prigione.

La sua posizione strategica nella valle del Chisone ha reso il forte un punto di controllo fondamentale per i Savoia. Nel corso degli anni, il forte è stato teatro di importanti eventi storici, incluso l’assedio del 1708 da parte di Vittorio Amedeo II. Con l’avvento del Regno d’Italia, il forte è stato ulteriormente potenziato, ma ha perso la sua rilevanza militare dopo la seconda guerra mondiale.

Oggi, grazie agli sforzi di recupero iniziati negli anni ’90, il Forte di Fenestrelle è diventato un importante sito storico e culturale, offrendo visite guidate e ospitando eventi.

Cosa visitare nel Forte di Fenestrelle

All’interno del Forte di Fenestrelle, i visitatori possono esplorare un labirinto di passaggi e strutture. Dall’imponente scalinata, con i suoi 4.000 gradini, si possono ammirare viste spettacolari sulle valli circostanti.
È possibile visitare le vecchie caserme, i magazzini e le cappelle, immergendosi in un’atmosfera storica unica.

  • La Scalinata Coperta: una delle più lunghe scalinate coperte d’Europa, con oltre 4.000 gradini.
  • Le Caserme: antiche strutture dove erano alloggiati i soldati, oggi testimonianze storiche.
  • La Cappella di San Carlo: un luogo di culto all’interno del forte, ricco di fascino storico.
  • Il Museo del Forte: un percorso espositivo che racconta la storia e l’importanza strategica del forte.

Cosa non perdere nei dintorni del forte

Nei dintorni del Forte di Fenestrelle, la regione offre numerose attrazioni. Il Parco Naturale Orsiera-Rocciavrè è un paradiso per gli amanti della natura e delle escursioni. Non lontano, le città di Pinerolo e Sestriere offrono un mix di storia, sport e cultura.

  • Parco Naturale Orsiera-Rocciavrè: sentieri escursionistici e panorami mozzafiato.
  • Pinerolo: una città ricca di storia e cultura, con musei e edifici storici.
  • Sestriere: famosa località sciistica, perfetta per gli appassionati di sport invernali.
  • Borghi Montani: piccoli paesi nelle vicinanze, ideali per scoprire la vita e le tradizioni locali.

Come arrivare al forte partendo da torino in auto, indicazioni

Per raggiungere il Forte di Fenestrelle da Torino in auto, prendere la A55 in direzione Pinerolo, quindi proseguire sulla SP23. Il viaggio di circa 70 chilometri offre un incantevole percorso attraverso i paesaggi piemontesi, culminando con l’arrivo in questo sito storico e culturale di grande importanza.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.