Penne, un borgo in provincia di Pescara, è noto per la sua lunga storia, l’architettura medievale e i paesaggi mozzafiato. Con il suo fascino autentico e le sue tradizioni secolari, Penne è una destinazione imperdibile per chi desidera esplorare l’Italia meno conosciuta.

Storia del borgo di Penne

Prime attestazioni

Le prime testimonianze di Penne risalgono all’epoca preromana, quando era abitata dai Vestini. Con il tempo, la città divenne un importante centro sotto il dominio romano, noto per la produzione di lana e tessuti. Durante il Medioevo, Penne visse un periodo di grande prosperità, diventando un importante centro commerciale e culturale.

Origini

Penne ha origini antichissime che risalgono alla civiltà dei Vestini, un antico popolo italico. Successivamente, sotto la dominazione romana, la città fiorì grazie alla sua posizione strategica e alla produzione di lana, da cui deriverebbe il nome “Penne”, forse collegato alle penne di lana. Nel Medioevo, la città fu un importante centro politico e culturale, ricco di chiese e palazzi nobiliari.

Cosa vedere a Penne

(Foto via Tripadvisor)

  • Duomo di San Massimo: La cattedrale principale della città, risalente al IX secolo, con una cripta suggestiva e opere d’arte di grande valore.
  • Chiesa di Santa Maria in Colleromano: Un gioiello di architettura romanica, con affreschi antichi e un’atmosfera di grande spiritualità.
  • Palazzo del Comune: Un edificio storico che ospita il municipio e offre una vista panoramica sulla città.
  • Museo Civico Diocesano: Ospita una vasta collezione di opere d’arte sacra, reperti archeologici e documenti storici.

Cosa visitare nei dintorni di Penne

  • Riserva Naturale Regionale Lago di Penne: un’oasi naturale ideale per gli amanti della natura e del birdwatching.
  • Città di Loreto Aprutino: un altro borgo affascinante nelle vicinanze, famoso per il suo castello e il museo della ceramica.
  • Atri: una città storica con una splendida cattedrale e affascinanti siti archeologici.

Cosa mangiare a Penne

La cucina di Penne riflette le tradizioni culinarie abruzzesi, con piatti semplici ma gustosi. Tra le specialità locali:

  • Arrosticini: Spiedini di carne di pecora, tipici della tradizione pastorale abruzzese.
  • Pecorino di Farindola: Un formaggio di pecora prodotto nella zona, dal sapore unico e intenso.
  • Scrippelle ‘mbusse: Una sorta di crêpe salata, servita in brodo.
  • Montepulciano d’Abruzzo: Un vino rosso corposo, perfetto per accompagnare i piatti locali.

(Foto via Tripadvisor)

Mappa di Penne

Curiosità su Penne

  • Penne è conosciuta anche come “La città del mattone” per i suoi edifici in mattoni rossi.
  • Ogni anno, a settembre, si tiene la “Sagra del Pecorino di Farindola”, una celebrazione della tradizione casearia locale.
  • La città ha dato i natali a diversi personaggi illustri, tra cui il pittore Giacomo da Penne.

Come arrivare Ppenne in auto partendo da Pescara

Per raggiungere Penne da Pescara in auto:

  1. Prendere la SS16 in direzione nord.
  2. Uscire a Chieti-Pescara e seguire le indicazioni per la SS81.
  3. Proseguire sulla SS81 fino all’uscita per Penne.
  4. Seguire le indicazioni per il centro di Penne.

Perché visitare Penne

Penne è una destinazione che combina storia, cultura e natura in un contesto affascinante e autentico. Con le sue strade acciottolate, le chiese storiche e i paesaggi incantevoli, offre un’esperienza unica per chi cerca di scoprire l’Italia più genuina. Visitarla significa immergersi in un borgo ricco di tradizioni, dove il tempo sembra essersi fermato, e godere della calorosa ospitalità abruzzese.

(Foto di copertina via Tripadvisor)