Top

La fortezza di Napoleone in Lombardia: uno spettacolo della storia

Sulle rive del Lago d’Idro, in provincia di Brescia ai confini con il Trenino, sorge una delle più affascinanti fortezze militari europee di epoca Napoleonica: stiamo parlando della Rocca d’Anfo. Questo imponente complesso, che ha attraversato i secoli segnando la nostra storia, offre non solo una vista mozzafiato su tutto il lago e sulle montagne intorno alla fortezza, ma anche una profonda immersione nella storia militare e culturale dell’Europa.
Oggi vi accompagneremo attraverso la storia della Rocca d’Anfo, esplorando i suoi punti salienti, le curiosità che la rendono unica, e come potete visitare questo gioiello storico.

Storia della Rocca d’Anfo

La sua costruzione

La Rocca d’Anfo affonda. le sue radici nel XVI secolo, quando nacque in un primo momento come piccola fortificazione. La sua importanza crebbe notevolmente sotto il dominio napoleonico, quando Napoleone Bonaparte stesso ordinò il suo ampliamento, trasformandola in una delle più grandi fortificazioni militari d’Europa. La Rocca servì come punto strategico per il controllo dei passaggi nord-sud attraverso le Alpi, giocando un ruolo cruciale in vari conflitti europei.

Dal fulcro militare a monumento storico

Con il passare dei secoli, la Rocca d’Anfo perse la sua importanza militare, trasformandosi in un monumento storico. Oggi, è un simbolo della regione e testimone di epoche e storie diverse, dalla dominazione veneziana a quella napoleonica, fino agli eventi della Seconda Guerra Mondiale.

Cosa vedere alla Rocca d’Anfo

Le strutture militari

La Rocca d’Anfo offre una vasta gamma di strutture militari ben conservate, tra cui bastioni, polveriere, casematte e un imponente sistema di tunnel scavati nella roccia.
La visita guidata attraverso questi luoghi permette di immergersi nella vita quotidiana dei soldati che un tempo popolavano la fortezza.

La vista panoramica

Dal punto più alto della Rocca, i visitatori possono godere di una vista panoramica mozzafiato sul Lago d’Idro e sulle montagne. Questo punto offre una postazione privilegiata per foto uniche e momenti di contemplazione della natura (e non solo).

Curiosità sulla Rocca d’Anfo

Rifugio durante la Seconda Guerra Mondiale

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Rocca fu utilizzata come rifugio e come deposito di munizioni, diventando di fatto parte integrante anche dei terribili mutamenti che hanno attraversato l’Europa in quel momento storico.

Un progetto napoleonico

Una delle curiosità più affascinanti della Rocca è il suo legame con Napoleone Bonaparte. La decisione di Napoleone di espandere la fortezza ne sottolinea l’importanza strategica durante le sue campagne in Europa.

Come arrivare alla Rocca d’Anfo

La Rocca d’Anfo si trova in provincia di Brescia, sulla sponda occidentale del Lago d’Idro: raggiungerla è davvero facile, sopratutto in auto: durante il vostro viaggio tantissime indicazioni prima per Idro e poi per Anfo, vi accompagneranno fin sotto la fortezza, permett

Suggerimenti per la visita

La Rocca è aperta al pubblico solo attraverso visite guidate su prenotazione al numero 375.6221121

Per accedere è inoltre necessario pagare un biglietto d’ingresso, ecco il tariffario:

  • Biglietto intero: 12 €
  • Biglietto rIdotto (5-15 anni): 6 €
  • Ingresso gratuito per bambini sotto i 5 anni

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.