Top

L’antico teatro romano di Pompeo torna alla luce: un tesoro nascosto presto visitabile

Ci sono ancora tanti tesori nascosti da scoprire, ma ce n’è uno che presto potrà essere visitabile dai turisti. Si tratta di una scoperta che ha dell’incredibile, ma che racconta una parte della storia dei romani: l’antico teatro di Pompeo, una testimonianza che sorge al di sotto di uno degli edifici di recente costruzione situato in una zona centrale di Roma. 

Passeggiando tra le vie di Roma, si incontrano pezzi di storia anche senza volerlo. Questo è proprio quello che è successo con un edifico che è stato costruito recentemente nel rione Parione. La sua particolare conformazione è la testimonianza del fatto che è stato realizzato in un luogo non del tutto consueto, ovvero la cavea di un antico teatro, che sarebbe proprio quello di Pompeo, il più antico realizzato durante l’età repubblicana.

Teatro di Pompeo: la sua storia

L’antico teatro romano di cui stiamo parlando è stato realizzato per volontà del console Pompeo in un periodo compreso tra il 61 e il 55 a.C. Poteva contenere circa 17.500 persone sedute, oltre ad un ampio spazio costituito da un quadriportico dotato di colonne riservato alla Curia. Tra l’altro fu proprio in questa zona del teatro che Giulio Cesare venne assassinato.

La storia dell’antico teatro di Pompeo arriva fino al Medioevo, quando diventò uno spazio dove riporre materiali utilizzati per l’edilizia. Da qui, forse, le successive costruzioni che hanno reso molto complicato l’accesso al luogo e la valorizzazione di questo patrimonio.

L’antico teatro tornerà visitabile?

Al momento, nella via dove sorge l’edificio che abbiamo menzionato, non ci sono riferimenti alla storia dell’antico teatro di Pompeo che un tempo sorgeva proprio in quella zona. Nonostante le colonne – che raccontano la storia di un antico insediamento – e i resti di cinta murarie che si possono incontrare lungo la via, anche nella zona commerciale, non ci sono indicazioni di aiuto ai turisti.

Ecco perché il Municipio ha pensato di introdurre una novità in vista di Expo2030, proponendo la creazione di un percorso turistico dedicato proprio alla scoperta dell’antico teatro di Pompeo, consentendo anche di visitare i sotterranei.