Top

Musei gratis a Maggio 2024: i musei da non perdere assolutamente

Dal 2014, grazie all’iniziativa del Mibact “Io vado al Museo”, l’arte e la cultura sono più accessibili che mai. La prima domenica di ogni mese, infatti, più di 480 luoghi della cultura in Italia aprono gratuitamente le loro porte.

Ecco una lista di alcuni dei tantissimi musei gratuiti la prima domenica di ogni mese (e non solo): un’ottima occasione per approfittare di questa opportunità in alcune delle città più belle del Paese.

Elenco dei musei gratuiti la prima domenica di Maggio

Lombardia

  • Hangar Bicocca: Via Chiese 2, Milano. Spazio per l’arte moderna, ingresso sempre gratuito
  • Gallerie d’Italia: Piazza della Scala 6, Milano. Arte italiana tra il XIX e XX secolo, gratis ogni prima domenica.

Piemonte

  • Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea: Via Magenta 31, Torino. Opere dal XVIII secolo a oggi, gratis ogni primo martedì del mese.
  • Museo della Frutta: Via Pietro Giuria 15, Torino. Unico nel suo genere, esplora il mondo della frutticoltura, gratuito ogni mercoledì.

Roma

  • Museo Henrik Chistian Andersen: Via Pasquale Stanislao Mancini 20, Roma. Dedicato all’artista norvegese, sempre gratuito.
  • Museo Storico della Liberazione: Via Tasso 145, Roma. Documenta la Resistenza italiana, sempre gratuito.
  • Colosseo: Piazzale del Colosseo. Anfiteatro antico, ingresso libero ogni prima domenica.

Milano

  • Museo del Risorgimento: Ingresso gratuito ogni giorno dalle 14.00 alle 17.00, tranne il lunedì.
  • Acquario Civico: Ingresso libero tutti i martedì dalle 14.00 e da mercoledì a domenica dalle 16.30 alle 17.00.

Torino

  • Museo d’Arte Orientale: Gratuito ogni primo martedì del mese.
  • Palazzo Madama: Gratis per i visitatori ogni primo mercoledì del mese.

Napoli

  • Museo Madre: Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese.
  • Certosa e Museo di San Martino: Splendide vedute e storia artistica, gratis ogni prima domenica.
  • Museo Madre: Via Luigi Settembrini 79, Napoli. Museo d’arte contemporanea, gratis ogni prima domenica.

Firenze

  • Galleria degli Uffizi: Un’immersione nell’arte rinascimentale, ingresso libero la prima domenica del mese.
  • Palazzo Pitti: Un tempo residenza dei Medici, gratuito nella stessa giornata.

I migliori musei gratis da visitare la prima domenica di ogni mese

Musei Vaticani (Roma)

I Musei Vaticani sono una delle più grandi e importanti raccolte d’arte nel mondo, situati all’interno della Città del Vaticano. La loro origine risale al papa Giulio II nel XVI secolo. Fu lui a porre la prima pietra di questa straordinaria collezione quando, nel 1506, acquistò la statua del Laocoonte, un capolavoro di arte greca antica, che oggi si può ammirare nel Cortile Ottagono all’interno del complesso museale.

La raccolta dei Musei Vaticani è cresciuta significativamente nel corso dei secoli, con i papi successivi che hanno continuato a espandere e arricchire le collezioni con opere d’arte provenienti da tutto il mondo. Sotto il pontificato di Clemente XIV e Pio VI, i musei si sono notevolmente ampliati, includendo la fondazione del Museo Pio-Clementino, dedicato principalmente all’arte classica.
Uno degli aspetti più notevoli dei Musei Vaticani è la loro diversità: includono varie raccolte di sculture romane e rinascimentali, oggetti d’arte sacra, opere d’arte egizia e etrusca, e dipinti di maestri come Giotto, Raffaello e Leonardo da Vinci.

Galleria degli Uffizi

La Galleria degli Uffizi di Firenze è uno dei simboli del nostro paese: la sua storia inizia nel 1560 quando Cosimo I de’ Medici, primo Granduca di Toscana, incaricò l’architetto Giorgio Vasari di progettare un edificio per ospitare le uffici amministrative dello stato toscano. L’edificio doveva anche accomodare il “corridoio vasariano“, un passaggio che collegava Palazzo Vecchio con Palazzo Pitti attraverso il Ponte Vecchio.

Nel 1581, Francesco I de’ Medici, figlio di Cosimo e amante dell’arte, decise di dedicare il piano superiore dell’edificio alla creazione di una galleria per esporre la collezione d’arte della famiglia Medici. Così nacque la Galleria degli Uffizi, che fu aperta al pubblico come museo nel 1765, rendendola uno dei primi musei moderni aperti al pubblico in Europa.

L’Uffizi fu concepito non solo come uno spazio per la conservazione dell’arte, ma come un luogo per lo studio e l’apprezzamento della bellezza artistica. La galleria originariamente ospitava le collezioni d’arte dei Medici, ricche di dipinti, sculture e altri preziosi oggetti d’arte. Con il passare dei secoli, la collezione si è arricchita grazie a donazioni, acquisizioni e lasciti, comprendendo opere dal Medioevo al Rinascimento e oltre, con capolavori di artisti come Giotto, Michelangelo, Leonardo da Vinci, Raffaello, Caravaggio e molti altri.

Ricordiamo ai visitatori di controllare i siti ufficiali dei musei per eventuali variazioni o restrizioni. Questi giorni di apertura gratuita rappresentano una meravigliosa opportunità per esplorare il patrimonio artistico e culturale del nostro paese, quindi organizzatevi per vivere un’esperienza indimenticabile!

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.