Top

Nell’Appennino Umbro-Marchigiano il borgo teatro dell’epica Battaglia delle Nazioni

Se siete alla ricerca di un bel borgo dove rilassarvi in mezzo alla natura, questo borgo è quello che fa per voi! Si chiama Sassoferrato e fa parte della lista dei Borghi più belli d’Italia; sorge sull’Appennino umbro-marchigiano: vediamo insieme quali sono le bellezze di Sassoferrato!

Sassoferrato: un po’ di storia

Il borgo di Sassoferrato è entrato a pieno titolo nella lista dei borghi più belli d’Italia. Si tratta di un piccolo borgo che sorge in provincia di Ancona, e le cui origini sembrano risalire al periodo romano, secondo ciò che ci dicono i ritrovamenti archeologici locali: l’odierna Sassoferrato si è infatti sviluppata sui resti di quella che veniva chiamata Sentinum, i cui ritrovamenti sono oggi custoditi nel parco archeologico omonimo.

Qui avvenne la nota Battaglia delle Nazioni, nella quale i romani sconfissero tutti gli invasori, Galli, Etruschi, Sanniti e Umbri, nonché la Guerra Gotica molti anni dopo tra Ostrogoti e Bizantini.

Sassoferrato: cosa fare e cosa vedere

Cosa ammirare dunque nel bellissimo centro storico di Sassoferrato? Sicuramente sono da visitare l’abbazia romanica di Santa Croce e la Chiesa di Santa Chiara, importanti testimonianze del valore storico e culturale di questo luogo.

Nella chiesa ancora oggi vivono le monache clarisse. Ma il punto di forza del paese è sicuramente la Rocca di Albornoz, costruzione militare risalente ale XIV secolo e simbolo del borgo, eretta dal cardinale Egidio Albornoz.

Inoltre potrete gustare l’ottima cucina locale in uno dei vari locali del borgo, e visitare i palazzi del centro come Palazzo Oliva e Palazzo Vescovile. Tutto intorno al borgo si dirama una bellissima campagna nella quale è possibile praticare vari sport all’aperto.

La Battaglia della Nazioni, rievocazione storica

Ogni anno a Sassoferrato va in scena la rievocazione storica della Battaglia della Nazioni, evento che segnò la storia dell’impero romano e delle terre dove avvenne.
Un’esperienza bellissima per grandi e bambini dove ammirare la simulazione delle battaglia, stand, tende romane e spettacoli bellissimi: un evento sicuramente da non perdere

Come arrivare a Sassoferrato: consigli di viaggio

Per raggiungere il centro del paese basta partire da Ancona con la propria auto e prendere la strada statale SS16 e la strada statale SS76, proseguire poi sulla strada provinciale SP15 e sulla strada provinciale SP22 e SP30, e in un’ora arriverete al borgo di Sassoferrato.

In alternativa è possibile anche arrivare con i mezzi di trasporto pubblici: la stazione più vicina è quella di Fabriano, da dove sarà necessario prendere un autobus che la collega alla cittadina.

Giovanna Caletti Con un'anima inquieta e una passione innata per l'avventura, Giovanna Caletti è un'autentica esperta di viaggi e un'affermata autrice, i cui consigli hanno ispirato innumerevoli famiglie a esplorare il mondo insieme. Giovanna si è dedicata a condividere itinerari unici e destinazioni affascinanti attraverso i suoi articoli per PiccoliEsploratori.com. Le sue parole trasmettono un senso di meraviglia e scoperta che cattura l'immaginazione dei lettori di tutte le età. Attraverso le sue avventure, Giovanna incarna l'idea che i viaggi non sono solo spostamenti fisici, ma esperienze che arricchiscono la mente e il cuore.