Top

Piazza San Marco: visita con bambini, guida e consigli

Piazza San Marco non è solo il cuore pulsante di Venezia, ma anche una pagina di libro di fiabe che prende vita davanti ai vostri occhi. Visitare questo luogo magico con i bambini può trasformarsi in un’avventura indimenticabile, ricca di storia, segreti e leggende. Prepariamoci a scoprire insieme come rendere la visita a Piazza San Marco un’esperienza unica per tutta la famiglia!

Piazza San Marco raccontata ai bambini

Immagina di essere in una delle piazze più magiche del mondo, Piazza San Marco a Venezia. Sembra quasi di entrare in una gigantesca sala da ballo all’aperto, dove ogni pietra, colonna e mosaico ha una storia da raccontare. Sei pronto per un viaggio nel tempo? Allora, seguimi!

Tanto tempo fa, più di mille anni fa, i veneziani decisero che avevano bisogno di un posto speciale dove riunirsi, festeggiare e fare affari. Così nacque Piazza San Marco, proprio in mezzo a quella che sarebbe diventata una delle città più incredibili costruite sull’acqua.

Il pezzo forte della piazza è la Basilica di San Marco, che sembra un po’ un enorme torta decorata con oro e pietre preziose. Sai, dentro c’è persino un tesoro nascosto! La leggenda dice che alcuni marinai coraggiosi rubarono il corpo di San Marco dall’Egitto e lo portarono a Venezia, nascondendolo sotto strati di carne di maiale per non farsi scoprire. Da allora, San Marco è diventato il patrono della città e gli hanno dedicato questa splendida chiesa.

Accanto alla Basilica c’è il Campanile, una sorta di gigantesco matitone che svetta verso il cielo. Un giorno di tanti anni fa (il 14 Luglio 1902) il Campanile decise che era stanco di stare in piedi e… crollò a terra senza fare male a nessuno, tranne che un povero gattino. Ma i veneziani non si persero d’animo e lo ricostruirono esattamente com’era prima, così che tu potessi salirci e guardare tutta Venezia dall’alto.

Proprio di fronte alla Basilica trovi il Palazzo Ducale, che sembra uscito da una fiaba con i suoi merletti di pietra. Era la casa del Doge, il capo di Venezia, e anche la sede del governo e della prigione. Ci sono un sacco di passaggi segreti e storie di fantasmi, soprattutto intorno al famoso Ponte dei Sospiri, dove si dice che i prigionieri sospirassero vedendo per l’ultima volta il cielo libero.

E poi ci sono le colonne all’entrata della piazza, con il leone alato, simbolo di Venezia, e San Teodoro che combatte un drago. Ma attento a non passare in mezzo a loro! La leggenda dice che porta sfortuna, e i veneziani evitano di farlo.

Piazza San Marco è anche il luogo dove i veneziani si ritrovano per due eventi super: il Carnevale, con maschere straordinarie e costumi da favola, e la Festa della Sensa, dove Venezia “sposa” il mare in una cerimonia spettacolare.

Insomma, Piazza San Marco non è solo un posto dove fare una passeggiata o dar da mangiare ai migliaia di piccioni. È un libro di storia a cielo aperto, un palcoscenico dove sono accadute un sacco di avventure, battaglie, amori e leggende. E la cosa più bella è che questa storia continua ancora oggi, aspettando che tu vada a scoprirne ogni segreto.

Cosa vedere a Piazza San Marco con bambini

Piazza San Marco, con la sua imponente bellezza, racconta storie di duemila anni. Spiegare ai bambini che stanno calpestando lo stesso pavimento su cui hanno camminato imperatori, re e personaggi storici, può accendere la loro immaginazione. Raccontate la leggenda del grifone, simbolo di protezione della città, e guardate i loro occhi brillare di meraviglia.

Il Campanile di San Marco

La vista dalla cima del Campanile di San Marco offre un panorama mozzafiato sulla città e la laguna. Spiegate ai piccoli che questo è il punto più alto di Venezia e osservate insieme i tetti colorati, le gondole che solcano i canali e le isole che punteggiano la laguna. È un’esperienza che stimola la curiosità e l’amore per la bellezza.

I Segreti del Palazzo Ducale

Il Palazzo Ducale è un tesoro di storie di potere e mistero. Visitarlo con i bambini è come fare un salto in un passato avventuroso. Non perdete la possibilità di attraversare il famoso Ponte dei Sospiri e di raccontare la leggenda che lo circonda. I più piccoli saranno affascinati dall’idea che il ponte prende il nome dai sospiri dei prigionieri che, attraversandolo, vedevano per l’ultima volta la luce del giorno.

La Basilica di San Marco: un tesoro di luce e colori

La Basilica di San Marco, con i suoi mosaici scintillanti e le sue cupole dorate, sembra uscita da una favola. Raccontate ai bambini come questa chiesa sia stata costruita per custodire il tesoro più prezioso di Venezia: le reliquie di San Marco. Lasciate che la loro immaginazione li porti in un mondo dove l’arte racconta storie divine.

Consigli utili per la visita a Piazza San Marco

  • Arrivare a Piazza San Marco: Venezia è una città unica, e il modo migliore per raggiungere Piazza San Marco è via acqua. Potete prendere un vaporetto, che è l’equivalente di un autobus ma sull’acqua, e scendere alla fermata “San Marco”. È un modo divertente per iniziare la vostra avventura e i bambini adoreranno il viaggio in barca.
  • Parcheggiare a Venezia: se arrivate in macchina, il consiglio è di parcheggiare a Piazzale Roma o al Tronchetto e da lì prendere un vaporetto. Venezia è una città pedonale, quindi preparatevi a camminare molto. Assicuratevi di indossare scarpe comode ed evitate i passeggini se potete, piuttosto valutate le fasce: i ponti sono molti e le passerelle davvero poche.
  • Portate con voi snack e acqua: Esplorare può stancare, specialmente i più piccoli. Avere con sé snack e acqua vi permetterà di godervi la visita senza interruzioni.
  • Carnevale in Piazza San Marco: questo luogo è bellissimo, sopratutto durante il carnevale ma la folla che riempirà la piazza non sarà il luogo giusto dove distrarsi se avete con voi dei bambini. Teneteli sempre vicino a voi, passeggiare tra le maschere e i giocolieri che si esibiscono in Piazza San Marco sarà un’esperienza favolosa, ma un’esperienza che dovrà essere

Visitate Piazza San Marco con lo sguardo curioso dei bambini e lasciate che la magia di Venezia vi avvolga. Ogni angolo nasconde una storia, ogni pietra è un pezzo di un puzzle meraviglioso che aspetta solo di essere scoperto dai nostri piccoli esploratori.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.