Top

Templi Induisti e Giainisti tutti in un solo luogo favoloso: un tour incredibile

Il Gruppo di Monumenti di Khajuraho, situato nello stato del Madhya Pradesh in India, è uno dei siti patrimonio dell’umanità UNESCO più affascinanti e unici al mondo. Questo complesso di templi medievali, noto per le sue straordinarie sculture erotiche e la raffinata architettura, offre un tuffo nella ricca storia culturale e spirituale dell’India.

La Storia di Khajuraho

Costruiti tra il 950 e il 1050 d.C. dalla dinastia dei Chandela, i templi di Khajuraho erano originariamente più di 85, ma oggi ne sopravvivono solo circa 25 in buone condizioni.
Questi monumenti sono famosi non solo per la loro straordinaria architettura ma anche per le sculture che decorano le loro facciate, raffiguranti vari aspetti della vita quotidiana, divinità indù e jainiste, nonché scene per adulti che simboleggiano il moksha (liberazione spirituale) e l’importanza del kama (desiderio) nella vita umana.

Cose da visitare a Khajuraho

Il complesso di Khajuraho è diviso in tre gruppi principali di templi: occidentale, orientale e meridionale, ognuno con caratteristiche distintive:

  • Gruppo Occidentale: è il più grande e famoso, ospitando il magnifico Tempio di Kandariya Mahadeva, dedicato a Shiva, che è il punto culminante per la sua grandezza e le dettagliate sculture.
  • Gruppo Orientale: comprende sia templi indù che jainisti, offrendo una visione più intima e dettagliata delle pratiche religiose e della vita quotidiana di quel tempo.
  • Gruppo Meridionale: meno frequentato ma altrettanto affascinante, con templi che celebrano diverse divinità e temi.

Consigli per la visita

  • Miglior periodo per visitare: il periodo da ottobre a marzo è ideale per evitare il caldo estremo dell’estate e la stagione dei monsoni.
  • Con i bambini: khajuraho offre ampi spazi verdi intorno ai templi dove i bambini possono correre e giocare. È importante però prepararli alla natura delle sculture, spiegando il loro significato culturale e storico in modo appropriato alla loro età.
  • Non perderti il light and sound show: tenuto ogni sera al Gruppo Occidentale di templi, narra la storia di Khajuraho in modo coinvolgente. È disponibile in inglese e hindi e rappresenta un’esperienza imperdibile per comprendere a fondo la storia del sito.
  • Guida turistica: considera l’idea di assumere una guida turistica locale per arricchire la tua visita con aneddoti storici e dettagli sugli aspetti meno noti dei templi.

Curiosità su Khajuraho

  1. Architettura astronomica: i templi di Khajuraho sono noti per la loro precisa pianificazione architettonica e astronomica. Sono stati costruiti in modo tale che la luce del sole illumini le divinità interne nei momenti chiave del giorno, sottolineando la maestria degli antichi architetti indiani nella creazione di strutture in armonia con i ritmi naturali.
  2. Diversità religiosa: sebbene la maggior parte dei templi di Khajuraho sia dedicata a divinità dell’induismo, ci sono anche importanti edifici jainisti. Questa convivenza di strutture religiose riflette la tolleranza e l’integrazione culturale dell’epoca in cui furono costruiti.
  3. Tecnica di costruzione: i templi di Khajuraho furono costruiti senza l’uso di malta; invece, i blocchi di pietra furono messi insieme con incastri e giunzioni di precisione, una testimonianza delle avanzate tecniche ingegneristiche dell’epoca.
  4. Influenza culturale: oltre alla loro importanza storica e architettonica, i templi di Khajuraho hanno ispirato numerose opere d’arte, letteratura e cinema, tanto da diventare un simbolo iconico dell’arte erotica antica.
  5. Turismo sostenibile: negli ultimi anni, Khajuraho è diventato un esempio di turismo sostenibile, con iniziative volte a preservare il patrimonio culturale e naturale del sito, promuovendo al contempo lo sviluppo economico locale.

Preparati per la visita a Khajuraho

Indossa abiti comodi e scarpe adatte per camminare, porta con te acqua e cappelli per proteggerti dal sole. Nonostante la fama delle sculture ero**che, Khajuraho è un luogo di profonda spiritualità e storia; visitatelo con rispetto e curiosità e ricordate sempre che siete ospiti in un luogo sacro per la popolazione.

Visitare il Gruppo di Monumenti di Khajuraho è un’esperienza che arricchisce non solo la conoscenza della storia e della cultura indiana ma offre anche l’opportunità di ammirare alcune delle più straordinarie opere d’arte e architettura che l’umanità abbia mai creato.
Che tu stia viaggiando con la famiglia, in solitaria o in compagnia di amici, Khajuraho promette di lasciarti con ricordi indimenticabili e una nuova prospettiva sulla vita e sull’arte.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.