Top

Tra Toscana e Marche: 4 borghi incredibili da esplorare tra arte e storia

L’Italia è costellata di meravigliosi borghi che si inerpicano su colline o si adagiano dolcemente nelle valli, offrendo scorci di rara bellezza e racconti di tempi antichi. L’itinerario che propongo oggi vi porterà alla scoperta di quattro borghi da sogno, due in Toscana e due nelle Marche, ciascuno con una storia affascinante e unica da raccontare.

Montepulciano, Toscana

Nel cuore della Toscana, tra le dolci colline della Val d’Orcia, si erge Montepulciano, famoso per il suo vino Nobile e per la ricchezza architettonica rinascimentale. Il borgo offre una vista mozzafiato sulla campagna toscana e ospita edifici di grande interesse storico come il Palazzo Comunale e il Tempio di San Biagio, capolavoro del Rinascimento italiano.

Una curiosità: Montepulciano ha fatto da sfondo a numerosi film, tra cui “Twilight” e “The Medici“. Non mancate di visitare le cantine storiche scavate nel tufo sotto la città, dove il famoso vino Nobile matura lentamente.

Attività da fare anche con i bambini a Montepulciano

  • Caccia al Tesoro Fotografica: Organizzate una caccia al tesoro dove i bambini possono scattare foto degli emblemi storici del borgo, come la Torre di Pulcinella o le aquile dello stemma cittadino, trasformando la visita in un gioco divertente.
  • Visita alle cantine: Anche se le cantine sono note per le degustazioni di vino, molte di queste offrono tour che possono essere interessanti per i bambini, mostrando loro come il vino viene prodotto e conservato nelle grandi botti.
  • Laboratori di ceramica: Alcuni negozi locali offrono laboratori dove i bambini possono imparare a fare ceramica, una bella attività creativa e un ricordo da portare a casa.

Pienza, Toscana

A pochi chilometri da Montepulciano si trova Pienza, considerata l’ideale città rinascimentale, voluta da Papa Pio II, che nacque qui quando era ancora il piccolo borgo di Corsignano. Trasformata in una visione di bellezza architettonica dal famoso architetto Bernardo Rossellino, Pienza è famosa per il suo pecorino e per le strade romanticamente nominate come Via dell’Amore e Via del Bacio. Assicuratevi di visitare il Duomo e di godervi il panorama straordinario dalla terrazza panoramica che si affaccia sulla Val d’Orcia.

Attività da fare anche con i bambini a Pienza

  • Percorso delle Fiabe: Mentre passeggiate per le strade di Pienza, raccontate storie o fiabe legate al Rinascimento o inventate racconti ispirati ai nomi romantici delle vie, come Via dell’Amore.
  • Picnic nel Parco: Approfittate dei bellissimi panorami della Val d’Orcia per un picnic in famiglia. I bambini possono giocare liberamente mentre gli adulti si rilassano ammirando il paesaggio.
  • Visita al Palazzo Piccolomini: Il palazzo offre una vista spettacolare dai suoi giardini e cortili, un luogo ideale per lasciare che i bambini esplorino e corrono all’aria aperta.

Gradara, Marche

Passando alle Marche, Gradara merita una visita per il suo imponente castello medievale, teatro della leggendaria storia d’amore tra Paolo e Francesca, immortalata da Dante nel suo “Inferno”. Il borgo è circondato da una doppia cinta muraria e il castello è uno dei meglio conservati in Italia. L’atmosfera medievale è palpabile passeggiando lungo le strette vie del borgo, e il panorama che si gode dalle mura è semplicemente incantevole.

Attività da fare anche con i bambini a Gradara

  • Tour del Castello: La visita guidata al castello di Gradara può essere adattata per i bambini, con racconti sui cavalieri, dame e leggende medievali che stimoleranno la loro immaginazione.
  • Laboratori Medievali: Durante i mesi estivi e gli eventi speciali, il borgo spesso organizza laboratori dove i bambini possono imparare a creare scudi, spade di legno o cappelli medievali.
  • Spettacoli di Falconeria: Non perdete gli spettacoli di falconeria che si tengono spesso nei pressi del castello, dove i bambini possono vedere da vicino questi magnifici uccelli.

Urbino, Marche

Infine, Urbino, patrimonio dell’UNESCO, è un gioiello del Rinascimento italiano. La città natale di Raffaello Sanzio ospita il Palazzo Ducale, uno dei più importanti esempi di palazzo rinascimentale che contiene la Galleria Nazionale delle Marche con opere di Piero della Francesca, Titian e ovviamente Raffaello.

Non perdete la Casa natale di Raffaello e il magnifico Duomo. Urbino conserva un fascino accademico, con la sua università fondata nel 1506, che continua a essere un centro di cultura e arte.

Attività da fare anche con i bambini a Urbino

  • Visita alla Casa di Raffaello: Scoprire dove il famoso pittore ha trascorso la sua infanzia può ispirare i giovani artisti. Alcune visite includono laboratori di pittura o disegno.
  • Esplorazione del Palazzo Ducale: Il palazzo offre spazi vasti e affascinanti da esplorare, perfetti per una giornata di scoperte. Chiedete alla guida di raccontare storie sui duchi e le famiglie che hanno vissuto lì.
  • Giardini del Duca: Dopo la visita al palazzo, i giardini offrono il luogo ideale per una pausa all’aperto, dove i bambini possono giocare e i genitori possono rilassarsi.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.