Top

Tre borghi splendidi da non perdere durante l’Epifania nelle Marche

Le Marche, una regione incastonata nel cuore dell’Italia, offrono un mosaico di paesaggi e storie che si rivelano in modo particolare durante l’Epifania. Questa festività, celebrata con calore e tradizioni uniche, è il momento ideale per esplorare alcuni dei borghi più suggestivi della regione. Vi presentiamo tre gioielli che racchiudono storia, cultura e bellezza naturale.

Gradara

Gradara, noto per il suo imponente castello, è un viaggio indietro nel tempo. La sua fortezza, teatro della tragica storia d’amore tra Paolo e Francesca raccontata da Dante, domina l’intero borgo. Durante l’Epifania, il castello e le vie si animano di luci e colori, creando un’atmosfera unica. Non si può mancare una passeggiata lungo le mura e una visita al museo all’interno del castello.

Corinaldo

Corinaldo, circondato da una cinta muraria ben conservata, è un borgo che mantiene intatto il suo fascino medievale. Durante l’Epifania, le sue vie si trasformano in un palcoscenico di festeggiamenti, con eventi e rappresentazioni che portano in vita le tradizioni locali. Da visitare la Torre Civica e il Pozzo della Polenta, simboli della storia del borgo.

Offida

Offida, noto per il suo merletto a tombolo e il vino Pecorino, è un borgo che affonda le sue radici in un passato ricco e variegato. Durante l’Epifania, Offida si illumina di magia, offrendo ai visitatori spettacoli e mercatini tradizionali. Il Teatro Serpente Aureo, la Chiesa di Santa Maria della Rocca e il Palazzo Comunale sono tappe obbligate per chi visita il borgo.

Questi tre borghi delle Marche, ognuno con la propria storia e le proprie peculiarità, rappresentano una meta perfetta per chi desidera immergersi nella cultura e nelle tradizioni di una delle regioni più affascinanti d’Italia durante l’Epifania.

Monterubbiano

Monterubbiano, posizionato sulle dolci colline marchigiane, è un borgo che incanta per la sua eleganza e la sua storia millenaria. Durante l’Epifania, le sue strade medievali si accendono di una luce particolare, con decorazioni e celebrazioni che rendono omaggio alla tradizione. Da non perdere sono il Museo Archeologico, dove si possono ammirare reperti unici della storia locale, e il Teatro comunale, un piccolo gioiello architettonico. Le chiese di Monterubbiano, tra cui spicca la Chiesa di San Francesco, custodiscono opere d’arte di grande valore, testimoni dell’importanza storica e culturale del borgo.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.