Top

Un’abbazia bellissima nel Lazio collegata ai Templari e ricca di misteri da scoprire

L’Abbazia di Santa Maria di Valvisciolo, situata vicino a Sermoneta nella provincia di Latina, è una delle strutture più preziose e meno note del Lazio. Questo luogo sacro offre una combinazione unica di tranquillità, bellezza architettonica e profondità storica, attrattiva sia per i pellegrini che per i turisti amanti dell’arte e della storia.

Storia dell’Abbazia di Santa Maria di Valvisciolo

L’Abbazia di Santa Maria di Valvisciolo, situata vicino a Sermoneta nella provincia di Latina, è un notevole esempio di architettura romanico-gotico-cistercense nel Lazio. Originariamente fondata nel VIII secolo da monaci greci, l’abbazia ha subito significative trasformazioni sotto i Templari e successivamente i Cistercensi.

Storia e Leggende

Dopo l’occupazione dei Templari nel XIII secolo, i Cistercensi presero il controllo dell’abbazia, lasciando un’impronta duratura nel suo sviluppo. Una leggenda medievale racconta che, al momento dell’esecuzione di Jacques de Molay, ultimo gran maestro templare, gli architravi delle chiese templari si spezzarono, incluso quello dell’abbazia di Valvisciolo, segnando l’edificio con una crepa visibile ancora oggi.

Simboli e restauri dell’abbazia

I restauri del XX secolo hanno rivelato simboli templari nascosti, tra cui croci e un unico palindromo “SATOR AREPO TENET OPERA ROTAS“, disposto in un modo insolito che ha suscitato grande interesse tra storici e visitatori. Questi elementi hanno ulteriormente arricchito il mistero e il fascino storico dell’abbazia.

Cambiamenti di affiliazione e restaurazione

Nel corso dei secoli, l’abbazia ha visto numerosi cambi di gestione, culminati con la soppressione degli ordini religiosi da parte di Napoleone. Fu poi Papa Pio IX a reintegrare i monaci Cistercensi nel XIX secolo, trasformandola in un priorato legato alla Congregazione di Casamari. Nel 1888, il priore Bartolomeo M. Daini riscattò l’abbazia, assicurando la sua continuità come luogo di culto e comunità monastica.

Celebrazioni e Attualità

Nel 2014, l’abbazia ha celebrato il 150º anniversario del ritorno dei monaci, un evento che ha rafforzato il suo ruolo come centro spirituale attivo. Oggi, l’Abbazia di Santa Maria di Valvisciolo continua ad essere un luogo di grande importanza storica e spirituale, mantenendo viva la sua eredità attraverso la cura dei monaci della Congregazione di Casamari.

Cosa vedere nell’Abbazia di Santa Maria di Valvisciolo

  • La Chiesa Abbaziale: il cuore dell’abbazia, con affascinanti elementi architettonici romanici e gotici e splendidi affreschi medievali.
  • Il Chiostro: un pacifico chiostro che rappresenta un perfetto esempio di architettura cistercense, con colonnine finemente scolpite e un giardino ben curato al centro.
  • La Cripta: sotto la chiesa principale, contiene affreschi del XII secolo che narrano storie bibliche e scene della vita di Cristo.
  • Il Giardino dei Semplici: un giardino ricostruito seguendo le antiche descrizioni dei giardini monastici, dove i monaci coltivavano erbe per la medicina e la cucina.

Cosa visitare vicino all’Abbazia di Santa Maria di Valvisciolo

  • Sermoneta: uno splendido borgo medievale noto per il suo castello ben conservato e le pittoresche stradine.
  • Giardini di Ninfa: un giardino romantico creato sulle rovine di un’antica città, considerato uno dei più belli al mondo.
  • Norma: un altro incantevole borgo nelle vicinanze, famoso per i resti dell’antica città di Norba e per le sue panoramiche sulle pianure pontine.

Curiosità sull’Abbazia di Santa Maria di Valvisciolo

Una leggenda narra che l’abbazia fosse originariamente un tempio dedicato ad Ercole, e che i monaci greci vi si stabilirono dopo averlo convertito al cristianesimo. Inoltre, si dice che nel chiostro dell’abbazia si possa trovare il simbolo della famiglia templare, il che ha alimentato varie teorie su un collegamento tra i Templari e l’abbazia.

Mappa dell’Abbazia di Santa Maria di Valvisciolo

Come arrivare all’Abbazia di Santa Maria di Valvisciolo da Roma in auto

Per raggiungere l’Abbazia di Santa Maria di Valvisciolo partendo da Roma:

  • Prendi l’autostrada A1 direzione Napoli e uscita a Valmontone.
  • Segui le indicazioni per Latina e poi per Sermoneta.
  • Dalla SS156 dei Monti Lepini, segui le indicazioni per l’Abbazia di Valvisciolo, situata a pochi chilometri da Sermoneta.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.