Storia di Avigliana

Avigliana, piccolo borgo in Val di Susa in provincia di Trento, ha una storia affascinante che risale all’epoca romana. La leggenda narra di un borgo ricco e malvagio, distrutto dalle acque divine per punire i suoi abitanti, lasciando al loro posto i due laghi attuali.

Fortificazioni e Longobardi

Le prime fortificazioni risalgono al 574, sul monte Pezzulano, per opera del re longobardo Clefi. Nel 750, Avigliana fu teatro di uno scontro tra Pipino il Breve e Astolfo, re dei Longobardi.

Influenza Benedettina e Saraceni

L’Abbazia di Novalesa costruì un ospedale per i pellegrini francesi. Le incursioni saracene distrussero molte opere fino al X secolo, quando Arduino il Glabrione scacciò i Saraceni e ricostruì il castello.

La Marchesa Adelaide

Nel XI secolo, la marchesa Adelaide creò il Borgo Nuovo, collegando il castello con il Borgo Vecchio. Nel 1139, Amedeo III di Savoia migliorò le fortificazioni.

Assedi e ricostruzioni

Nel 1187, Enrico VI assediò e danneggiò gravemente Avigliana. Tommaso I di Savoia ricostruì il castello. Amedeo VI dichiarò Avigliana piazza franca nel 1350 e potenziò le difese.

Rinascimento e dominazione francese

Nel 1462, il pittore Antoine de Lonhy si stabilì ad Avigliana. Nel 1536, il maresciallo francese Montmorency devastò il castello. Un altro attacco francese nel 1630 portò alla resa del borgo.

Feudo e guerre

Nel 1659, Avigliana divenne feudo di Carlo Emanuele Provana di Beinette, poi dei Carron di San Tommaso. I francesi bombardarono il castello nel 1690, segnando la storia bellica del borgo.

Epoca Moderna e industria

Nel XIX secolo, Avigliana accolse visite illustri come quella della regina Maria Teresa di Savoia nel 1773. Alfred Nobel costruì uno dei maggiori stabilimenti di dinamite in Italia, portando Avigliana nell’era industriale.

Cosa Vedere a Avigliana

  • Il Castello di Avigliana: le rovine del castello dominano il borgo e offrono una vista spettacolare sulla Val di Susa. Costruito nel X secolo, è stato un importante punto strategico fino al suo declino nel XVII secolo.
  • Parco Naturale dei Laghi di Avigliana: un’area protetta che comprende due laghi, il Lago Grande e il Lago Piccolo, circondati da boschi e sentieri. Ideale per escursioni, pic-nic e attività acquatiche.
  • Chiesa di San Giovanni: una chiesa romanica del XII secolo con affreschi medievali ben conservati. Un esempio notevole dell’architettura religiosa piemontese.
  • Centro Storico: passeggiare per le vie del centro storico è come fare un tuffo nel passato, con le sue piazze medievali, le case antiche e i portici caratteristici.

Cosa visitare vicino a Avigliana

  • Sacra di San Michele: uno dei simboli del Piemonte, questo antico monastero benedettino si trova su un’altura a pochi chilometri da Avigliana. La sua architettura e la sua posizione panoramica lo rendono un luogo imperdibile.
  • Val di Susa: una valle ricca di storia e natura, ideale per escursioni, visite a borghi storici e scoperta di siti archeologici romani.
  • Torino: città capoluogo, a circa 30 km di distanza, offre una vasta gamma di attrazioni culturali, musei e monumenti storici.

Mappa del borgo di Avigliana

Cosa mangiare a Avigliana

  • Bagna Cauda: una salsa calda a base di acciughe, aglio e olio d’oliva, servita con verdure crude.
  • Agnolotti: pasta ripiena tipica del Piemonte, spesso con un ripieno di carne.
  • Toma di Lanzo: formaggio tipico della Val di Susa, dal sapore deciso.
  • Bicerin: bevanda calda a base di caffè, cioccolato e crema di latte, tipica di Torino e dei suoi dintorni.

Cosa fare in famiglia con bambini ad Avigliana

Avigliana è una destinazione ideale per una giornata in famiglia, offrendo molte attività adatte ai bambini.

Parco naturale dei Laghi di Avigliana

Il Parco Naturale dei Laghi di Avigliana è un luogo perfetto per una giornata all’aria aperta. I bambini possono esplorare i sentieri, osservare la fauna locale e godere di un picnic vicino al Lago Grande o al Lago Piccolo. Il parco offre anche aree attrezzate per giochi e attività ricreative.

Gite in barca

Nei laghi di Avigliana è possibile noleggiare pedalò o canoe per una piacevole escursione sull’acqua. È un’attività sicura e divertente che i bambini adoreranno. Inoltre, durante l’estate, ci sono aree balneabili dove i bambini possono fare il bagno sotto la supervisione dei genitori.

Visita al Castello di Avigliana

Anche se in rovina, il Castello di Avigliana è un luogo affascinante da esplorare. I bambini possono immaginare storie di cavalieri e principesse mentre passeggiano tra le antiche mura. La vista panoramica dalla cima del castello è spettacolare e offre ottime opportunità per scattare foto memorabili.

Curiosità su Avigliana

  • Leggende del Castello: Si narra che il castello di Avigliana sia infestato dai fantasmi dei cavalieri che lo difesero nei secoli passati.
  • Industria del Ricamo: nel XIX secolo, Avigliana divenne famosa per la produzione di ricami e merletti, esportati in tutta Europa.
  • Vulcano spento: una curiosità geologica: il Lago Grande di Avigliana si è formato in un antico cratere vulcanico spento.

Avigliana è una destinazione che affascina con la sua storia, i suoi paesaggi naturali e le sue tradizioni culinarie. Perfetta per una visita di un giorno o un weekend, offre un’esperienza autentica del Piemonte medievale e naturale.