Top

Un belvedere magnifico alle porte di Roma davanti al lago creato da Ercole in persona

Roma, la città eterna, non è solo famosa per il suo patrimonio storico e artistico, ma anche per i suoi incantevoli borghi che si snodano tra le colline circostanti. Tra questi, il Belvedere di Poggio Trincera emerge come una perla rara, offrendo una vista spettacolare sul lago di Vico e una ricca storia da esplorare. Questo luogo magico, situato nel cuore della Tuscia Viterbese, è una destinazione imperdibile per coloro che amano coniugare la natura con la storia.

 

Curiosità sul Belvedere di Poggio Trincera

Origini e storia antica

L’origine del nome “Poggio Trincera” è avvolta nel mistero. Potrebbe derivare da “Vicus Matrini“, un importante centro che sorgeva sulla via Cassia, o da “Vicus Elbii“, un piccolo insediamento romano scomparso in epoca altomedievale.
Quest’area era attraversata dalla “via Ciminia”, un’arteria stradale di grande importanza storica, controllata inizialmente dalla potente famiglia dei Prefetti di Vico e successivamente dai Farnese.

La leggenda di Ercole e il vulcanismo

Secondo la leggenda, il lago di Vico sarebbe nato dall’azione di Ercole, che conficcò una verga di ferro nella terra. Questo gesto, secondo il mito, avrebbe dato origine a un’enorme fonte d’acqua che riempì la valle, formando il lago. Tuttavia, la realtà geologica racconta una storia diversa: il lago di Vico è il frutto di intensa attività vulcanica avvenuta tra 400.000 e 93.000 anni fa, che ha creato una caldera con una forma unica e policentrica. Il lago si è poi formato con il riempimento di questa caldera attraverso le piogge e le nevi delle ere glaciali.

Cosa vedere sul Belvedere di Poggio Trincera

(foto via Tripadvisor foto di Maurizio Giovancarlo)

  • Vista panoramica sul Lago di Vico: Dal Belvedere, si può godere di una vista mozzafiato sul lago di Vico, un’esemplificazione perfetta della bellezza naturale della regione.
  • Sentieri Naturalistici: La zona offre numerosi sentieri per escursioni a piedi o in bicicletta, ideali per esplorare la flora e la fauna locali in un ambiente sereno e incontaminato.
  • Restis storici: I dintorni del Belvedere sono disseminati di resti storici, testimoni del passato ricco e complesso della regione.

Cosa vedere nei dintorni del Belvedere di Poggio Trincera

  • Borghi: la Tuscia Viterbese è punteggiata di borghi storici ricchi di fascino, come Caprarola con il suo imponente Palazzo Farnese.
  • Siti archeologici rtruschi: la zona è nota per i suoi numerosi siti archeologici etruschi, tra cui le famose tombe di Tarquinia.
  • Riserve naturali: la Riserva Naturale di Lago di Vico è un luogo ideale per gli amanti della natura, con i suoi boschi secolari e le sue acque limpide.

Come arrivare a Poggio Trincera da Roma in auto

Poggio Trincera si trova a circa 70 km a nord di Roma. Per raggiungerlo, prendere l’autostrada A1 in direzione Firenze, poi l’uscita per Viterbo e seguire le indicazioni per il Lago di Vico. Il viaggio, che dura circa un’ora, offre scorci suggestivi della campagna laziale e toscana, conducendo i visitatori in un’area di straordinaria bellezza naturale e storica.
(foto di copertina via Tripadvisor foto di Maurizio Giovancarlo)

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.