Nel cuore del Friuli Venezia Giulia si nasconde il borgo di Clauiano. Questo angolo di mondo, ricco di tradizioni e storie antiche, offre un viaggio indimenticabile attraverso secoli di cultura e fascino: Clauiano è stato da poco inserito nell’elenco dei Borghi più belli d’Italia

Dove si trova il borgo di Clauiano

Clauiano si trova in una regione conosciuta per i suoi paesaggi vivaci e la sua storia complessa. Situato a breve distanza da Udine, il borgo si annida tra le verdi valli e i tranquilli corsi d’acqua del Friuli.

La Storia di Clauiano

Origine del Nome

Il toponimo di Clauiano ha radici romane, essendo un prediale che indica il possessore di un fondo, probabilmente un certo Claudius o Clavilius (derivato da Clavius).

Storia Antica e Medievale

La prima citazione di Clauiano risale al 1013, in una pergamena conservata presso la Curia Arcivescovile di Udine. Il patriarca di Aquileia, Poppone, istituì il Capitolo della ricostruita basilica di Aquileia, conferendo un territorio che comprendeva Clauiano. Fino al 1420, con la caduta del Patriarcato di Aquileia, Clauiano rimase sotto il suo dominio.

Dal Dominio Veneziano alla Dominazione Austro-Ungarica

Nel 1420, Clauiano passò sotto il dominio veneziano, retto dal luogotenente di Udine. Nel 1477, durante l’invasione turca della pianura friulana, Clauiano fu incendiato, portando a una ricostruzione che determinò l’attuale assetto urbanistico del borgo. Con la caduta della Serenissima nel 1797, si chiuse il lungo periodo veneziano di 377 anni.
Dopo una breve dominazione francese, Clauiano entrò nell’Impero Austro-ungarico, rimanendovi fino al 1866.

Clauiano nel Regno d’Italia

Con l’annessione al Regno d’Italia, Clauiano divenne una zona di confine con l’Impero asburgico. La presenza di una dogana italiana, costruita nella seconda metà del XIX secolo e ancora visibile vicino alla chiesa di San Marco, testimonia questa fase storica del borgo.

Cosa visitare nel borgo di Clauiano

Chiesa di San Giorgio

La chiesa di San Giorgio a Clauiano, risalente al XVIII secolo, è nota per il suo fonte battesimale cinquecentesco attribuito a Pietro da Carona. Un gioiello architettonico che testimonia la ricchezza storica del borgo.

Architettura Storica di Clauiano

Nel borgo di Clauiano, gli edifici più antichi, concentrati attorno alla chiesa di San Giorgio, risalgono al XV secolo. Caratterizzati da tipiche facciate friulane, questi edifici narrano storie del passato attraverso i loro portali in pietra e corti interne.

Casa Gardellini e Villa Ariis

Casa Gardellini, del XV secolo, è famosa per la sua facciata con decorazioni a losanga. Villa Ariis, un esempio di complesso padronale del XVIII secolo, si distingue per il suo orto cintato e la facciata decorata con il Leone di San Marco.

Casa Palladini e Casa Bellotto

Casa Palladini, una struttura del XVIII secolo con forma di Z, si affaccia su due corti, mostrando un focolare veneto e una loggia colonnata. Casa Bellotto, del 1791, presenta una facciata in muratura a vista con un portale centrale ad arco.

Questi edifici, ricchi di storia e architettura, sono testimoni silenziosi delle tradizioni e della cultura di Clauiano.

Cosa visitare vicino a Clauiano

  • Udine: Una città ricca di storia e cultura, a breve distanza da Clauiano.
  • Cividale del Friuli: Nota per il suo patrimonio storico e culturale, offre un ulteriore tuffo nella storia della regione.
  • Le Colline del Prosecco: Per gli amanti del buon vino, una visita a queste colline è un must.

Come Arrivare a Clauiano da Udine

Per raggiungere Clauiano da Udine, è sufficiente un viaggio in auto di circa 20 minuti. Lungo la strada, potrete possono godere della vista delle campagne friulane e dell’atmosfera rilassata della regione.
(Foto via Tripadvisor)