Top

Un borgo in provincia di Parma dove Guelfi e Ghibellini lottano ancora per il potere

Benvenuti a Varano de’ Melegari, un borgo costruito tra le verdi valli della provincia di Parma. Questo luogo, ricco di storia e natura, offre un’esperienza unica ai suoi visitatori, combinando cultura, avventura e gastronomia in un autentico angolo di Italia meno famoso di molti percorsi turistici tradizionali ma non meno bello e affascinante.

Storia del Borgo

Varano de’ Melegari ha una storia che si estende dal Paleolitico, con la scoperta di oggetti in selce e ceramica. Nel III secolo a.C., il territorio era abitato dai Liguri, che successivamente assimilarono la cultura celtica.
Con l’arrivo dei Romani, il territorio fu suddiviso e collegato a nuove strade, prendendo il nome dalla famiglia romana Varia.

Dominio Longobardo e Monastico

Dopo il crollo dell’Impero Romano, i Goti e poi i Longobardi presero controllo della zona. Nel periodo longobardo, il territorio divenne parte delle pertinenze monastiche di San Colombano di Bobbio, promuovendo l’agricoltura locale.

L’Era dei Pallavicino

Nell’XI secolo, la famiglia Pallavicino rafforzò il suo dominio su Varano, riedificando il castello locale. Il feudo di Varano fu confermato dall’imperatore Federico II di Svevia nel 1249. Tuttavia, nel XV secolo, i Pallavicino furono temporaneamente destituiti dal potere a seguito di accuse di tradimento, ma riacquistarono quasi tutti i loro territori nel 1445.

Dalla restaurazione alla liberazione

Dopo la soppressione degli statuti feudali con gli editti napoleonici nel 1805, Varano entrò a far parte definitivamente del ducato di Parma. Durante la seconda guerra mondiale, il territorio diventò un fulcro di resistenza partigiana, riconosciuto nel 1994 con la Medaglia di Bronzo al Valor Militare per la lotta contro l’occupazione nazista.

Cosa Visitare a Varano de’ Melegari

  • Castello di Varano: una fortezza medievale perfettamente conservata che offre una vista mozzafiato sulla valle circostante.
  • Chiesa di San Michele Arcangelo: risalente al XV secolo, contiene preziose opere d’arte e affreschi.
  • Ponte di Ghiara: un antico ponte in pietra che attraversa il fiume Ceno, perfetto per rilassanti passeggiate.
  • Museo del Motore: dedicato agli appassionati di motori, con una collezione che spazia dai motori storici alle auto da corsa moderne.
  • Autodromo di Varano: per gli amanti della velocità, è possibile assistere o partecipare a giornate di guida su pista.

Cosa vedere vicino a Varano de’ Melegari

  • Bardi: famoso per il suo imponente castello, ideale per gli appassionati di storia medievale.
  • Salsomaggiore Terme: nota per le sue terme e il suo centro benessere, offre relax e trattamenti salutari in un ambiente elegante.
  • Parco Fluviale Regionale del Taro: per gli amanti della natura, questo parco offre percorsi per escursioni a piedi e in bicicletta lungo il fiume Taro.
  • Compiano: un altro incantevole borgo con un suggestivo castello da esplorare.

Mappa del Borgo

Curiosità di Varano de’ Melegari

Sapevate che il Castello di Varano era una volta una roccaforte strategica durante le lotte tra le fazioni guelfe e ghibelline? Il c borgo ogni anno ospita festival medievali che rievocano queste storiche battaglie

Cosa mangiare a Varano de’ Melegari

La cucina locale riflette la ricchezza gastronomica dell’Emilia-Romagna. Non partite senza aver provato i tortelli d’erbetta, un piatto tipico parmense, accompagnati da un bicchiere di Lambrusco.
Altrettanto consigliati sono i salumi locali, come la coppa di Parma, da gustare con pane fresco e un pizzico di gnocco fritto.

Come arrivare a Varano de’ Melegari da Parma in auto

Varano de’ Melegari si trova a circa 30 km da Parma, un viaggio facile e veloce per chi viene in auto. Prendete la SS62 in direzione sud-ovest verso La Spezia. Dopo circa 25 minuti di guida, seguite le indicazioni per Varano de’ Melegari. Il percorso è ben segnalato e vi condurrà direttamente al cuore del borgo.

(foto di copertina via Tripadvisor)

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.