Top

Un borgo in Trentino-Alto Adige tra portici e un mercato a cielo aperto: viaggio nella tradizione

Il borgo di Egna, anche noto come Neumarkt in tedesco, sorge in provincia di Bolzano, nel territorio dell’Alto Adige, ed è una vera perla da scoprire: si tratta di un “comune mercato”, un borgo mercantile nato in epoca medievale. Scopriamo insieme tutte le bellezze di questo luogo.

Storia di Egna

Le prime tracce ritrovate dimostrano che esistevano in questa zona insediamenti già di epoca romana, e la cittadina continuò a crescere ed espandersi fino al XII secolo, quando fu devastata da un incendio.
Visto però il suo peso nei commerci locali, il principe vescovo dell’epoca la fece immediatamente ricostruire.

Così la data ufficiale di fondazione risale al 1189. Data la posizione strategica vicino al fiume Adige, nel 1309 il sovrano reggente duca Ottone, le concesse il “diritto di fermo e di deposito delle merci”: tutte le merci in transito verso Bolzano o Trento dovevano passare qui una sorta di dogana.

Così fino al XVI secolo Egna ebbe un ruolo centrale nei commerci locali.

Cosa vedere a Egna

  • Museo di Cultura Popolare: aperto da Pasqua a Ognissanti, consiste nella dimora di una famiglia borghese del XIX e XX secolo dove è in mostra una grande collezione di mobili e oggetti d’uso quotidiano domestico dal 1800 fino agli anni 50.
  • Kunstforum Unterland: dal 1997 è uno spazio di esposizione di arte contemporanea, ma anche un luogo di mediazione artistica. Un vero punto di riferimento per artisti e appassionati d’arte.
  • I portici: la vera attrazione di questa città sono senza dubbio i suoi lunghi portici, che percorrono tutto il paese e sotto a cui si svolgeva e si svolge ancora il mercato.

Cosa visitare nei dintorni di Egna

  • Bolzano: la cittadina simbolo dell’Alto Adige si trova a pochi chilometri di distanza da Egna ed è il luogo perfetto dove rilassarsi tra negozi, locali tipici e musei.

Mappa di Egna

Come arrivare a Egna da Bolzano

Per raggiungere Egna da Bolzano in auto dovete percorrere la A22 o la E45, impiegherete circa 25 minuti.

Curiosità su Egna

Cosa si mangia a Egna? Essendo una città da sempre a contatto con tutto il mondo per via dei suoi commerci, qui la cucina tirolese si è fusa con quella mediterranea, per cui troverete sia prodotti tipici come i canederli, polenta con formaggio, ma anche ricette più particolari come i Topfenknödel, dei canederli dolci ripieni di ricotta, o i Marillenknödel gnocchi alle albicocche con cannella. Insomma ce n’è per tutti i gusti.

Giovanna Caletti Con un'anima inquieta e una passione innata per l'avventura, Giovanna Caletti è un'autentica esperta di viaggi e un'affermata autrice, i cui consigli hanno ispirato innumerevoli famiglie a esplorare il mondo insieme. Giovanna si è dedicata a condividere itinerari unici e destinazioni affascinanti attraverso i suoi articoli per PiccoliEsploratori.com. Le sue parole trasmettono un senso di meraviglia e scoperta che cattura l'immaginazione dei lettori di tutte le età. Attraverso le sue avventure, Giovanna incarna l'idea che i viaggi non sono solo spostamenti fisici, ma esperienze che arricchiscono la mente e il cuore.