Top

Un borgo pronto ad accogliervi con un castello e una campana misteriosa

Non solo Italia nell’elenco dei borghi più belli del mondo: anche la Spagna può offrire luogi incantevoli dove trascorrere giorni di puro relax tra buon cibo, viste mozzafiato e borghi capaci di farti rivivere epoche passate infondendo nei visitatori la voglia di tornare indietro nel tempo. Scopriamo insieme il borgo di Ainsa: dove si trova, la sua storia e le bellezze da visitare

Nel cuore dei Pirenei, sospeso tra la maestosità della natura e la ricchezza della storia, sorge Ainsa, un borgo che sembra uscito da una fiaba medievale. Questo gioiello aragonese è una destinazione che incanta il visitatore con la sua atmosfera senza tempo, i suoi monumenti storici e i suoi paesaggi mozzafiato.

La storia del borgo di Ainsa

Ainsa, secondo le fonti giunte a noi, ha origini che risalgono al periodo medievale, epoca in cui poteva definirsi importante centro strategico e commerciale. La sua storia è segnata dalla presenza di re e guerrieri, e si riflette nelle sue strade lastricate e nelle sue imponenti costruzioni. Il borgo è stato testimone di scontri, confronti e momenti cruciali, che hanno lasciato un segno indelebile nella sua architettura e cultura.

Cosa visitare a Ainsa

Il fascino di Ainsa risiede non solo nelle sue strade, ma anche nei suoi tanti monumenti storici restaurati con ingneti somme per riportarli allo splendore di un tempo. Ecco una breve lista dei punti di interesse del borgo.

  • Plaza Mayor: il cuore pulsante del borgo, una piazza medievale circondata da edifici storici e un’atmosfera unica.
  • Il Castello di Ainsa: una fortezza che domina il paesaggio, offrendo una vista panoramica sui dintorni. Il Castello di Ainsa, costruito nell’XI secolo, è stato testimone e protagonista di numerosi eventi storici. Originariamente eretto come struttura difensiva, nel corso dei secoli ha assunto diversi ruoli, da residenza nobiliare a carcere, diventando un simbolo della potenza e dell’importanza strategica di Ainsa. Ogni pietra del castello narra una storia di battaglie, intrighi e potere.
  • La Chiesa di Santa Maria: un gioiello dell’architettura romanica, con la sua facciata imponente e un interno ricco di storia.
  • Il Museo di Arte Sacra: custode di tesori artistici e religiosi del borgo.

Come arrivare in auto nel borgo di Ainsa

Ainsa si trova nella provincia di Huesca, in Aragona, ed è raggiungibile in auto lunfo un percorso che attraversa scenari naturali spettacolari. Per i visitatori che viaggiano da lontano, l’aeroporto più vicino è quello di Saragozza, da cui si può proseguire in auto o con i mezzi pubblici (circa 2 ore di auto, di. certo non vicinissimo)

Curiosità e Leggende

Ainsa è avvolta da numerose leggende, tra cui spicca quella della “Campana di Ainsa“. Si narra che una misteriosa campana suoni da sola quando il borgo è in pericolo. Inoltre, la sua architettura e la sua posizione hanno ispirato diverse storie e credenze popolari, che aggiungono un ulteriore strato di fascino a questo borgo storico, nessuna che però meriti una vera storia originale da raccontare.

Consigli per visitare Ainsa

Ainsa non è solo un luogo da visitare, ma un’esperienza da vivere. Passeggiare per le sue strade significa fare un viaggio nel tempo, dove ogni pietra, ogni angolo racconta una storia. Qui, il patrimonio storico si fonde con la bellezza naturale in un connubio perfetto, rendendo Ainsa una destinazione da non perdere per gli amanti della storia, dell’arte e della natura.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.