Top

Un borgo segreto in Sardegna tra nuraghe, natura e paesaggi mozzafiato

Quello di Laconi è un affascinante borgo che sorge nel territorio sardo, precisamente in provincia di Oristano, in Sardegna. Questo bellissimo paesino sorge a circa 500 metri di altitudine, e conserva dei veri e propri tesori archeologici e non solo: scopriamolo in questo articolo!

Storia di Laconi

Questo luogo vanta una storia che spazia dal Neolitico Antico fino all’era moderna, offrendo un ricco patrimonio culturale e archeologico che ne fa una meta di grande interesse.

Origini e sviluppo antico del villaggio

I primi insediamenti a Laconi risalgono al Neolitico Antico (6000-4500 a.C.), come testimoniato dai ritrovamenti nelle grotte locali, indicando la presenza di cacciatori. Con l’avvento dell’agricoltura e dell’allevamento (3700-2400 a.C.), nacquero insediamenti stabili, mentre l’età dei metalli vide l’erezione di numerosi menhir. La civiltà nuragica, poi, consolidò l’importanza di Laconi, con i nuraghi e le domus de janas che segnano il paesaggio.

L’Era Medievale e la Signoria

Nei documenti bizantini, Laconi appare come culla della famiglia dei Lacon. Importanti eventi storici, come il trattato di pace del 1388 tra Arborensi e Aragonesi, sottolineano il suo ruolo strategico. Nel 1421, Alfonso V d’Aragona nominò Giovanni De Sena signore di Laconi, che divenne in seguito Marchesato dei Castelvì.

Modernizzazione e Attualità

Nel 1870, la costruzione di una strada statale promosse lo sviluppo economico di Laconi, seguito dall’inaugurazione della linea ferroviaria nel 1889, oggi operativa solo per il Trenino Verde turistico. Dopo un cambio provinciale, Laconi fa ora parte della provincia di Oristano, avendo stabilito la sua identità nel contesto regionale e nazionale.

Cosa vedere a Laconi

  • Parco Aymerich: oltre a essere il parco urbano più grande della Sardegna, al confine tra le province di Nuoro e Oristano, è una vera oasi naturale, con splendidi sentieri dove immergersi in ruderi medievali e natura.
  • Corte Noa: nella località di Corte Noa potete ammirare bellissimi dolmen e menhir medievali, che datano circa del III millennio avanti Cristo.
  • Menhir museum: il museo è dedicato proprio ai reperti archeologici di Laconi, i menhir e i dolmen di età preistorica.

Cosa vedere nei dintorni di Laconi

  • Oristano: capoluogo di provincia, questa città ha una storia affascinante, e in particolare in epoca medievale fu ricca e piena di vita, come osserviamo dai monumenti e dai ruderi visibili ancora oggi.
  • Cabras: questo bellissimo paesino nella provincia di Oristano è un bacino di cultura, natura e storia. Tra spiagge mozzafiato e aree archeologiche, è l’ideale per tutti!

Mappa di Laconi

Come arrivare a Laconi da Oristano

Per arrivare a Laconi partendo in auto da Oristano ci vuole un’ora circa, e dovete prendere la SP35 e la strada statale 442 di Laconi e di Uras.

Curiosità su Laconi

A Laconi si celebra la festa tradizionale di Sant’Antonio il 17 gennaio, per il quale vengono accesi i fogones, dei falò molto alti. Nel corso del falò si mangiano salsicce arrostite, dolci e vino. In questa occasione è usanza colorarsi col carbone la faccia, e in generale la città è avvolta da un clima di grande festa.

Giovanna Caletti Con un'anima inquieta e una passione innata per l'avventura, Giovanna Caletti è un'autentica esperta di viaggi e un'affermata autrice, i cui consigli hanno ispirato innumerevoli famiglie a esplorare il mondo insieme. Giovanna si è dedicata a condividere itinerari unici e destinazioni affascinanti attraverso i suoi articoli per PiccoliEsploratori.com. Le sue parole trasmettono un senso di meraviglia e scoperta che cattura l'immaginazione dei lettori di tutte le età. Attraverso le sue avventure, Giovanna incarna l'idea che i viaggi non sono solo spostamenti fisici, ma esperienze che arricchiscono la mente e il cuore.