Top

Un borgo splendido tra il Trentino e la Lombardia dove vivere la leggenda del suo castello

Conosciuto per essere un luogo tranquillo e capace di regalare paesaggi bellisismi, questo borgo si affaccia sul magnifico Lago d’Idro, offrendo una fuga perfetta dal caos delle città caotiche. Qui potremo scoprire una storia secolare, un castello e una tradizione gastronomia da non perdere assolutamente.

Storia di Bondone

Bondone, piccolo comune trentino, è immerso in una storia che si intreccia con le vicende dei conti Lodron e i comuni vicini. Con una ricca eredità medievale e un paesaggio montano incantevole, Bondone è una finestra sul passato medievale dell’Italia settentrionale.

Origini e sviluppo Storico

La storia documentata di Bondone inizia nel 1000 con l’invito ai benedettini di fondare un monastero per guidare la bonifica delle paludi locali. Un documento del 1086 cita Bondone in relazione a diritti di pascolo e pesca, identificando il “castrum de summo lacu“, probabilmente il castello di San Giovanni.

Feudi e conflitti Medievali

Nel 1189, il castello di San Giovanni fu assegnato a sette famiglie di Storo come feudo dei conti Lodron. Il Trecento fu segnato da dispute territoriali per i diritti sui pascoli e i boschi, culminate con una serie di sentenze tra il 1301 e il 1399 che definirono i confini e l’uso delle risorse.

Rinascimento e organizzazione Comunale

Il XV secolo vide importanti sviluppi per la comunità di Bondone, con la redazione dei primi statuti nel 1401 che regolamentavano la vita pubblica e privata. Questi documenti furono fondamentali per il consolidamento sociale e politico del borgo.

Contributi militari ed economici

Nel 1434, Paolo fu Bonardo di Bondone ricevette il territorio di Darzo per i suoi servizi militari. Nel 1498, la comunità si riunì per decidere la vendita di beni per saldare debiti con i Lodron, riflettendo le sfide economiche ma anche la resilienza del borgo.

(foto via Wikipedia)

Cosa vedere a Bondone

  • Il Castello di San Giovanni: una visita a Bondone non è completa senza esplorare il Castello di San Giovanni. Questa antica fortezza, risalente al XII secolo, si trova in posizione elevata sopra il paese e offre una vista panoramica sul lago e le montagne circostanti.
  • Chiesa di San Lorenzo: questo edificio religioso è un esempio di architettura romanica e conserva al suo interno affreschi e opere d’arte di grande valore, testimoni della profonda tradizione religiosa del borgo.
  • Centro storico: passeggiando per le strette vie acciottolate di Bondone, i visitatori possono ammirare case storiche, fontane antiche e dettagli architettonici che raccontano storie di tempi passati.

Cosa visitare vicino a Bondone

  • Lago d’Idro: il Lago d’Idro, a pochi passi da Bondone, è ideale per attività acquatiche come il windsurf, la vela e il canottaggio. Le sue acque tranquille e i paesaggi circostanti lo rendono un luogo perfetto per il relax e il contatto con la natura.
  • Valle del Chiese: esplorare la Valle del Chiese permette di scoprire ulteriori meraviglie naturali e culturali della regione, incluse passeggiate, escursioni e la scoperta della flora e fauna locali.
  • Pieve di Bono: questo vicino borgo offre ulteriori esempi di architettura medievale e opportunità per degustare la cucina locale trentina.

La Leggenda del Castello San Giovanni di Bondone

Il Castello San Giovanni di Bondone, antico possedimento della famiglia Lodron, si erge su una roccia affacciata sul Lago d’Idro e ha segnato per secoli il confine tra i domini vescovili tridentini e il feudo Lodron. A partire dal XIII secolo, è stato teatro di eventi storici significativi, incluso un ammodernamento rinascimentale per resistere all’uso della polvere da sparo. Nonostante le vicissitudini, tra cui il saccheggio del suo pregevole granito, il castello rimane un simbolo di potenza.

Nel XX secolo, dopo essere stato ristrutturato dal conte milanese Luigi Cavalli, che poi vi morì tragicamente, il castello passò al Comune di Bondone. Oggi, restaurato e accessibile al pubblico, offre una vista spettacolare sulla Valle del Chiese e sul lago. Nonostante i restauri, il castello conserva un’aura di mistero, alimentata dalle leggende che lo circondano.

Una delle leggende più affascinanti narra di spiriti e vipere. Si dice che nelle notti senza luna, le anime degli antichi signori del castello vaghino tra i muri sbrecciati, trascinando pesanti catene e operando martelli invisibili. Di giorno, queste anime assumono la forma di vipere, nascondendosi tra le rovine per mordere gli incauti visitatori.

Mappa di Bondone

Come arrivare a Bondone

Bondone è facilmente accessibile in auto da Trento, seguendo la strada statale che costeggia il Lago d’Idro. L’area è ben servita anche da autobus regionali, che collegano il borgo con le principali città della regione.

Cosa mangiare a Bondone

La gastronomia di Bondone riflette la ricchezza della cucina trentina, con piatti che spaziano dai canederli, accompagnati da vini locali e distillati di montagna.
Non perdere l’opportunità di assaggiare il formaggio locale, prodotto con latte di alta qualità delle mucche alpine.
(foto di copertina via Tripadvisor)

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.