Top

Un borgo strepitoso in Veneto dove vivere un ottimo vino e godersi il panorama dal castello Scaligero

Nel bellissimo e variegato paesaggio del Veneto, Soave emerge come un gioiello di storia e tradizione, avvolto da vigneti che producono uno dei vini bianchi più apprezzati al mondo. Questo borgo medievale, con le sue mura ben conservate e il maestoso castello che domina dall’alto, offre un viaggio indimenticabile attraverso l’arte, la cultura e la gastronomia.

Storia del borgo di Soave

Famoso per il suo vino omonimo e per l’imponente castello che domina il paesaggio, Soave racconta una storia millenaria, che si intreccia con le vicende di popoli, guerre e commerci.

Originale ni e Sviluppo

La storia di Soave inizia ben prima dell’era medievale, con testimonianze che risalgono all’epoca romana. Tuttavia, è nel Medioevo che il borgo inizia a guadagnarsi un posto di rilievo nella storia locale, grazie soprattutto alla sua posizione strategica lungo le rotte commerciali tra la pianura Padana e il nord Europa.

Il Castello Scaligero di Soave

Elemento distintivo del borgo è il Castello di Soave, una fortezza che risale al X secolo, sebbene le sue forme attuali siano il risultato di successive fasi di costruzione e ristrutturazione, soprattutto durante il dominio della famiglia scaligera, che lo trasformò in una vera e propria residenza signorile nel XIV secolo. Il castello, con le sue mura merlate, le torri e il mastio, rappresenta uno dei più significativi esempi di architettura militare medievale del Veneto.

L’economia e il vino

Soave ha sempre goduto di un’economia fiorente, inizialmente basata sull’agricoltura e in particolare sulla viticoltura. Il vino di Soave, ottenuto principalmente dal vitigno Garganega, è noto sin dall’antichità e ha acquisito fama internazionale nel corso dei secoli. La produzione vinicola non solo ha contribuito all’economia locale ma ha anche definito l’identità stessa del borgo, legando indissolubilmente il nome di Soave a un prodotto di eccellenza.

Dall’età moderna ad oggi

Attraverso i secoli, Soave ha attraversato periodi di prosperità e momenti di difficoltà, mantenendo però sempre il suo carattere distintivo e la sua bellezza. Dall’età moderna in poi, il borgo ha saputo preservare il suo patrimonio storico e culturale, diventando una meta apprezzata da turisti e appassionati di storia e enologia.

Cosa visitare a Soave

Il Castello di Soave è una tappa obbligata, con le sue torri, il mastio e le mura che offrono una vista panoramica sui vigneti circostanti. Non meno affascinante è il centro storico, dove si possono ammirare la Chiesa di San Lorenzo, la Chiesa di Santa Maria dei Domenicani e il Palazzo di Giustizia. La passeggiata lungo la cinta muraria permette di scoprire angoli suggestivi e panorami mozzafiato.

Cosa vedere nei dintorni del borgo

Nei dintorni di Soave, il territorio si presta a escursioni tra natura e cultura. Il Monte Tenda offre percorsi trekking tra boschi e vigne, mentre a breve distanza si trova la Valle d’Alpone, celebre per i suoi vini. Non mancate una visita alla Villa Vicentina di Colognola ai Colli, esempio splendido di architettura veneta.

(Foto via Wikipedia – Alessandro Vecchi)

Visitare Soave in famiglia

Soave è la destinazione perfetta per una gita in famiglia, grazie alla varietà di attività che può offrire. Il borgo è facilmente esplorabile a piedi, con spazi verdi dove i bambini possono giocare e gelaterie dove gustare prelibatezze locali. Il Museo del Castello, con le sue sale tematiche, affascinerà grandi e piccini con storie di cavalieri e dame.

Come arrivare a Soave da Verona

Raggiungere Soave da Verona è semplice e veloce, rendendo il borgo una meta ideale per una gita fuori porta. In auto, prendere l’autostrada A4 in direzione Venezia e uscire a Soave-San Bonifacio. Da lì, seguire le indicazioni per Soave, situato a soli pochi chilometri dall’uscita autostradale. Il viaggio dura circa 20 minuti, attraversando un paesaggio caratterizzato da colline e vigneti che preannunciano la bellezza e l’atmosfera unica di Soave.

In Sintesi:

  • Storia: Soave, un borgo medievale arricchito dalla dominazione Scaligera.
  • Da Visitare: Il Castello di Soave, il centro storico e le sue chiese.
  • Nei Dintorni: Escursioni naturalistiche al Monte Tenda e visite alle ville venete.
  • Con la Famiglia: Percorsi a misura di bambino e musei interattivi.
  • Arrivare: Facile accesso da Verona in auto, per una gita indimenticabile tra storia e natura.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.