Top

Un borgo, un castello e una favola: Torrechiara e le sue meraviglie

Un borgo dove un castello è pronto a regalarvi un’esperienza emozionante tra vicoli, pietre, leggende e un’atmosfera da favola indimenticabile. Scopriamo insieme il borgo di Torrechiara in provincia di Parma

Immaginate un borgo medievale, vicoli stretti e abitazioni fatte di pietra: in cima al centro storico un castello maestoso che sembra uscire da un libro incanto. Questo è il borgo di Torrechiara, un vero gioiello in provincia di Parma, ma scopriamo qualcosa in più di questo luogo.

Torrechiara, un borgo da favola

Torrechiara è un piccolo ma suggestivo borgo incantato situato sulle colline dell’Emilia-Romagna, un vero gioiello che potrà alimentare la vostra fantasia con la sua bellezza e i suoi scorci. Questo posto evoca un atmosfera romantica e misteriosa, regalando uno luogo perfetto per gli amanti della storia ma non solo.
Passeggiando per i suoi vicoli e le sue strade, tutto sembrerà diverso, come se le pietre fossero intrise di storie da raccontare ai loro visitatori.

Il castello di Torrechiara

A rendere incredibilmente affascinante questo borgo il Castello di Torrechiara, un simbolo non solo di potenza e autorità, ma anche un vero capolavoro per eleganza architettonica. Costruito nel XV secolo, con i suoi dettagli e la sua maestosità, sembra essere uscito da un libro di favole: le sue torri slanciare verso il cielo e le dimensioni enormi rispetto al piccolo borgo, regalano una vista mozzafiato sia del castello sia del panorama intorno a Torrechiara.

Il Castello di Torrechiara ci racconta una favola d’amore in stile epico tra Pier Maria Rossi e la dama Bianca Pellegrini. L’intera fortezza è un simbolo del loro amore, con stanze come la “Camera d’Oro” (attribuita a Benedetto Bembo) e la stanza nuziale che narra la loro storia romantica.

Il castello, con le sue torri eleganti e un’imponente struttura quattrocentesca, è riuscito a conquistare scrittori e registi, tanto che è stato il set per il celebre film “Ladyhawke“.

Un dettaglio poco conosciuto è che il castello fu posto sotto la protezione della Madonna su richiesta di Pier Maria Rossi, un devoto della Vergine

La leggenda del castello di Torrechiara

Come tutti i castelli che si rispettino, anche questo nasconde una leggenda: in molti affermano che in alcune notti particolari, il fantasma di Pier Maria Rossi si aggiri tra le stanze del castello sussurrando al vento la frase “nunc et semper” (ora e per sempre).
Pare che la sua anima tormentata si aggiri per il castello cercando l’amore della sua vita senza mai trovarla.

Per poterlo visitare è obbligatorio prenotare la visita al numero 328.2250714: il prezzo del biglietto è di 5 euro più altri 5 euro per l’ingresso

Cos’altro vedere a Torrechiara oltre al castello

Il borgo però non è solo il castello: da segnalare la bellissima Badia di Santa Maria della Neve, edificio costruito nel 1471 per volontà di  Pier Maria II de’ Rossi. Camminare nel suo chiostro o ammirare la chiesa romanica, sarà un’esperienza bellissima per gli occhi e per lo spirito.

Altrettanto interessante anche la Chiesa di San Lorenzo, più antica e in perfetto stile romantico: della chiesa originale rimane ben poco, essa fu demolita e costruita un nuovo edificio per sempre volere dell'”onnipotente” Pier Maria II de’ Rossi.
Nel corso dei secoli la sua forma fu adatta allo stile barocco e, a causa dell’usura del tempo, più volte fu ristrutturata: al suo interno potremo ammirare alcuni bellissimi affreschi del settecento.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.