Top

Un borgo vicino a Roma che legato nella leggendaria città di Cameria

Nel cuore del Lazio, a pochi chilometri da Roma, si trova un gioiello meno conosciuto che conserva tutto il fascino e la storia del territorio sabino: Palombara Sabina.

Questo borgo antico, avvolto dalle verdi colline e dai profumi della campagna, offre una fuga ideale per chi cerca la tranquillità lontano dal frastuono delle grandi città, mantenendo comunque una comoda vicinanza alla Capitale.

Storia del Borgo

La storia di Palombara Sabina affonda le sue radici nella leggendaria città di Cameria o Regillum, associata alla lega Sabina che resistette all’espansionismo romano. Alcuni storici ipotizzano origini ancor più antiche, suggerite da ritrovamenti fossili vicino a Cretone. Originariamente nota come Palumba o Palumbus nell’VIII secolo, per i colombai presenti, il nome si evolse in “Palumbaria” nel XI secolo quando passò sotto il controllo dell’abbazia di Farfa.

Nel tardo XIII secolo, il controllo passò ai Savelli, una potente famiglia che rinforzò e abbellì il locale castello, simbolo del loro potere. Il castello, costruito intorno a una torre di vedetta del IX secolo per contrastare le incursioni saracene, divenne il cuore del villaggio che crebbe in anelli concentrici seguendo il terreno. Le case erano costruite addossate per facilitare la difesa durante gli assalti.

Sotto i Savelli, Palombara conobbe una crescita demografica fino a duemila abitanti, malgrado il terremoto del 1258. Tuttavia, il villaggio non fu esente da turbolenze, come l’assedio del 1461 quando Pio II reagì alla ribellione dei protetti di Giacomo Savelli, i briganti Tiburzio e Valeriano di Maso. Anche se molti beni furono confiscati, Giacomo riuscì a mantenere Palombara.

Cosa vedere a Palombara Sabina

  • Castello Savelli-Torlonia: visita questo magnifico castello medievale che offre una vista panoramica sulla valle sottostante.
  • Chiesa di San Biagio: un esempio di architettura religiosa che conserva opere d’arte di grande valore e antiche reliquie.
  • Centro Storico: passeggia tra le strette vie lastricate del borgo, dove il tempo sembra essersi fermato.
  • Palazzo Caccia-Canali: ammira questo palazzo rinascimentale, un tempo residenza nobiliare e oggi sede di eventi culturali e mostre.

Cosa visitare vicino a Palombara Sabina

  • Tivoli: a soli 20 km, famosa per le sue ville patrimonio dell’UNESCO, come Villa d’Este e Villa Adriana.
  • Parco Naturale dei Monti Lucretili: ideale per gli amanti della natura, offre sentieri per escursioni a piedi e in mountain bike.
  • Monastero di San Benedetto in Subiaco: un importante sito religioso e culturale, noto per i suoi affreschi e per la sua storica biblioteca.
  • Lago del Turano: un’escursione perfetta per una giornata all’insegna del relax e della natura, con possibilità di praticare attività acquatiche.

Curiosità su Palombara Sabina

Palombara Sabina non è solo famosa per il suo patrimonio storico e culturale, ma anche per alcune curiosità meno note:

  • La Sagra delle Cerase: ogni anno, a giugno, il borgo celebra la raccolta delle ciliegie con una festa che attira visitatori da tutta la regione.
  • Festival delle Cerase: a Palombara Sabina ogni anno va in scena il festival del cinema, un evento che vede proiezioni cinematorgrafiche e dibattiti nella bellissima cornice del borgo.

Cosa Mangiare a Palombara Sabina

La cucina di Palombara Sabina riflette le ricche tradizioni agricole e pastorali del territorio:

  • Stringozzi al tartufo: un tipo di pasta fatta a mano, servita tipicamente con un sugo a base di tartufi locali.
  • Olive Sabine: colture di olivi sono molto diffuse in zona; non perdere l’olio extra vergine di oliva sabino, apprezzato per il suo sapore unico.
  • Coratella con i carciofi: un piatto tipico della cucina romana e laziale, preparato con interiora di agnello e carciofi.
  • Ciliegie di Palombara: fresche o trasformate in deliziose marmellate e dolci.

Mappa di Palombara Sabina

Come Arrivare a Palombara Sabina Partendo da Roma in Auto

Per raggiungere Palombara Sabina da Roma in auto, il percorso è relativamente semplice e diretto:

  1. Parti da Roma prendendo la via Salaria (SS4) in direzione nord.
  2. Prosegui sulla via Salaria per circa 30 km.
  3. Svolta a destra seguendo le indicazioni per Palombara Sabina/Marcellina.
  4. Continua su questa strada fino a raggiungere il centro di Palombara Sabina.

Il viaggio in auto da Roma a Palombara Sabina dura circa 45 minuti.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.