Top
Albania

Un castello come Camelot ma in Emilia Romagna: alla scoperta del Castello di Rivalta

Spesso quando si pensa a castelli medievali, la mente vola verso leggende e storie di cavalieri, damigelle e nobili cortigiani. Ma l’incanto di un autentico castello medievale non è solo di luoghi lontani come l’Inghilterra o della Francia. Anche l’Emilia Romagna nasconde un gioiello: stiamo parlando del Castello di Rivalta, un luogo incantevole che sembra uscito dalle pagine di una fiaba cavalleresca. In questo viaggio attraverso le mura di questa splendida fortezza, scopriremo la sua storia, le curiosità e le leggende che lo circondano.

Il Castello di Rivalta: tra guerre e nobiltà

Il Castello di Rivalta si erge maestoso vicino alla città di Piacenza in Emilia Romagna: la sua lunga storia inizia nel XI° secolo quando, per la prima volta, appare ufficialmente in alcune fonti storiche. Questa imponente struttura ha svolto funzione in un primo momento da avamposto difensivo e, successivamente, come dimora di nobili famiglie attraverso i secoli.
Le sue mura, le torri e i fossati parlano di un’epoca passata, mentre gli interni ben conservati svelano i segreti della vita aristocratica medievale.

Il Castello distrutto portato a nuovo splendore

Una delle curiosità più affascinanti riguarda la storia del castello durante la Seconda Guerra Mondiale: dopo essere stato parzialmente distrutto dai bombardamenti, è stato accuratamente restaurato e riportato al suo antico splendore. Questo atto di rinascita ha catturato l’immaginazione di molti, trasformando il Castello di Rivalta in un simbolo di resilienza come un fenice rinata dalle sue ceneri.

La leggenda del fantasma della Damigella

Come ogni castello che si rispetti, anche il Castello di Rivalta è avvolto da leggende e storie misteriose. Si racconta che una damigella del castello, innamorata di un cavaliere, sia morta in circostanze misteriose. Il suo spirito, si dice, ancora vaga per le stanze del castello in cerca di pace.
Avrete anche voi la fortuna (o sfortuna) di udire questa presenza inquietate?

Come arrivare 

Il Castello di Rivalta si trova a pochi chilometri da Piacenza e, grazie agli ottimi collegamenti, raggiungerlo sarà molto semplice: partendo da Piacenza segui la strada  Agazzana, Ponte di Tuna e SP40 in direzione di Località Borgo di Rivalta a Rivalta Trebbia.
Arrivati le indicazioni per raggiungere il castello saranno ben visibili e semplici da seguire

Perché il Castello di Rivalta merita una visita

La visita al Castello di Rivalta è un’opportunità unica per immergersi nella storia medievale italiana. Le sue sale arredate con cura, gli affreschi e le stanze misteriose cattureranno la tua immaginazione, trasportandoti indietro nel tempo. Inoltre, il castello ospita eventi culturali e mostre che rendono la visita ancora più interessante. Che tu sia un appassionato di storia o un amante dell’architettura storica, questo castello ti conquisterà con il suo fascino senza tempo.

Cosa fare dopo la visita al Castello di Rivalta

Oltre a esplorare il castello, ti consigliamo di dedicare un po’ di tempo a scoprire l’incantevole territorio circostante. La campagna emiliana offre molte opportunità per passeggiate panoramiche e degustazioni di prodotti locali, come il rinomato prosciutto di Parma e il formaggio parmigiano.
E’ possibile organizzare tour enogastronomici per degustare le tipicità di una regione famosa in tutto il mondo per i suoi piatti e il suo ottimo vino: un altro buon motivo per visitare il castello.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.