Top

Un santuario in Emilia a oltre 1400 metri con una vista mozzafiato sulle Alpi

Il Santuario di Santa Maria in Monte Penice, posizionato a 1460 metri sul livello del mare sulla cima del Monte Penice, è uno dei gioielli spirituali e paesaggistici della provincia di Piacenza, al confine con la provincia di Pavia.

Questo luogo sacro, ricco di storia e fede, è dedicato alla Madonna e offre una vista mozzafiato che spazia dalla Val Trebbia alla Val Staffora, fino alle distese emiliane e pavesi, con le Alpi innevate visibili in lontananza nelle giornate più limpide.

La storia del Santuario di Santa Maria in Monte Penice

Il Santuario di Santa Maria in Monte Penice, situato nella vetta omonima vicino a Bobbio, Piacenza, è un luogo venerato da oltre 1350 anni, con radici che risalgono al VII secolo.
La sua fondazione è legata alla figura di San Colombano e alla regina dei Longobardi, Teodolinda, che vi si recarono in preghiera, consolidando la tradizione di culto in questo sito, originariamente un tempio pagano.

Evoluzione Storica del santuario

La chiesa, rinnovata nel 1073 e restaurata nel 1619, era originariamente intitolata alla “Madre di Dio“. Nel corso dei secoli, è stata un importante centro di culto mariano, passando dai possedimenti del monastero di San Colombano alla diocesi di Bobbio nel XIX secolo.

Restauri e innovazioni architettoniche

Il XX secolo ha visto notevoli aggiunte architettoniche, tra cui un portico nel 1905 e una torre campanaria nel 1968. Recenti restauri hanno ripristinato la bellezza dell’edificio, preservando importanti opere d’arte come la statua lignea della Vergine con il Bambino del XVI secolo e quella di San Bartolomeo del XVIII secolo.

Eventi e tradizioni religiose

Ogni anno, il Santuario di Monte Penice diventa il fulcro delle celebrazioni religiose, in particolare durante la festa annuale dedicata al Santissimo Nome di Maria, che si svolge la seconda domenica di settembre. §
Inoltre, la tradizionale processione notturna del Ferragosto, illuminata da fiaccole che salgono dal passo del Penice fino alla vetta, celebra la festa della Madonna dell’Assunta, attirando fedeli e pellegrini da diverse regioni.

Turismo e accoglienza

La vetta del monte Penice e il suo santuario sono destinazioni popolari per escursionisti e amanti della natura, grazie anche a sentieri storici come il Sentiero Medievale che sale da Bobbio.
Accanto al santuario, il Bar-Ristoro “Tra le nuvole”, gestito dall’Associazione Culturale “Penice Vetta”, offre ospitalità e ristoro in un ambiente rinnovato e accogliente, aperto nei fine settimana a partire da giugno e tutti i giorni nei mesi di luglio e agosto.

Come Arrivare sul Santuario di Santa Maria in Monte Penice

Il santuario è facilmente accessibile via strada, con un percorso di circa 4 km che parte dal passo del Penice a 1149 metri. Alternativamente, è possibile raggiungere la località attraverso la Val Tidone percorrendo l’ex strada statale 412 della Val Tidone.
La combinazione di profonda spiritualità, storia affascinante e panorami mozzafiato fa del Santuario di Santa Maria in Monte Penice una meta imperdibile per chi visita la regione.

Cosa visitare vicino al Santuario

  • Bobbio: storica cittadina è famosa per il suo Ponte Gobbo, noto anche come Ponte del Diavolo, e l’Abbazia di San Colombano, che ospita un museo con artefatti religiosi e storici. Bobbio è un incantevole esempio di medievale conservazione architettonica.
  • Rocca d’Olgisio: a circa 30 minuti di auto dal santuario, questa fortezza medievale offre viste spettacolari sulla valle circostante. La rocca è immersa in un ambiente naturale e si erge imponente sulla roccia.
  • Castello di Rezzanello: un altro castello medievale che merita una visita, situato nelle vicinanze di Gazzola. Questo castello offre una splendida panoramica della campagna piacentina e ospita eventi culturali e storici.
  • Terme di Salice: per chi cerca un po’ di relax dopo le escursioni, le Terme di Salice sono il luogo ideale per beneficiare delle acque termali salso-bromo-iodiche. Situate a meno di un’ora di auto, offrono trattamenti benessere e una spa.
  • Val Trebbia: questa valle, descritta da Ernest Hemingway come la “valle più bella del mondo”, è perfetta per gli amanti della natura. Offre opportunità per escursioni a piedi, bici o semplicemente per godersi la tranquillità del paesaggio fluviale.

Mappa del Santuario di Santa Maria in Monte Penice

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.