Top

Un viaggio in un castello favoloso davanti al Golfo di Napoli: storia di un gioiello

Il Castello Aragonese di Ischia, meraviglia architettonica che domina l’orizzonte dell’isola, rappresenta un capitolo affascinante della storia mediterranea, posizionato su un’isola rocciosa collegata a Ischia da un antico ponte.

Questa fortezza secolare non solo narra storie di passate battaglie e nobili dimore ma invita anche a esplorazioni ricche di scoperte culturali e visive.
Oggi vogliamo accompagnarvi in un tour alla scoperta di questo simbolo storico e culturale di Ischia.

Storia del Castello Aragonese

Il Castello Aragonese di Ischia è una fortezza storica che vede documentate le sue origini al 474 a.C., quando fu eretto come Castrum Gironis da Gerone I di Siracusa, in segno di gratitudine dei Cumani per l’aiuto ricevuto in battaglia. Nel corso dei secoli, la struttura ha subito numerose trasformazioni, passando dalle mani dei Romani, che vi fondarono la colonia di Aenaria, a diventare una fortificazione difensiva evoluta sotto il controllo di vari dominatori, inclusi Visigoti, Vandali, e Normanni.
La vera metamorfosi si verificò però sotto il regno di Alfonso V d’Aragona nel XV secolo, che rinnovò il castello dandogli l’aspetto quadrangolare fortificato che conosciamo oggi, con mura robuste e torri di guardia.

Il periodo d’oro del castello si colloca alla fine del XVI secolo, quando divenne sede di una comunità fiorente di quasi 2000 famiglie, oltre a monasteri, chiese, e il seminario. Il castello ospitò anche Vittoria Colonna, che attirò artisti e intellettuali dell’epoca, rendendolo un centro culturale di primo piano.
Tuttavia, la diminuzione della minaccia pirata portò gli abitanti a cercare nuove dimore, e nel XIX secolo il castello fu trasformato in prigione politica fino all’annessione al Regno d’Italia nel 1860, quando cessò di essere un carcere.

Venduto a privati nel 1912, il Castello Aragonese è oggi un importante sito turistico, testimone di millenni di storia e cultura mediterranea. La sua architettura imponente e le storie che racchiude attirano visitatori da tutto il mondo, offrendo una finestra unica sul passato dell’isola di Ischia e sulle civiltà che nel Mediterraneo si sono succedute.

Cosa Visitare nel Castello

  • La Cattedrale dell’Assunta: un tempo cuore spirituale dell’isola, con affreschi e opere d’arte sacra.
  • Il Convento delle Clarisse: i suoi spazi silenziosi e il cimitero delle monache, con le sue terracotte, narrano storie di fede e isolamento.
  • La Chiesa di San Pietro: con resti di affreschi medievali, testimone delle antiche pratiche religiose.
  • Il Museo delle Armi: una collezione che racconta la storia militare del castello attraverso le epoche.
  • I Giardini e le Terrazze: offrono una vista mozzafiato sul Golfo di Napoli e sull’isola di Ischia.

Cosa Vedere nei Dintorni

  • Il Borgo di Ischia Ponte: pittoresco e vivace, pieno di botteghe artigiane, caffè e ristoranti tipici.
  • Le Terme di Ischia: famose in tutto il mondo per le loro proprietà terapeutiche.
  • La Spiaggia dei Pescatori: per un momento di relax al mare con una vista unica sul castello.
  • Il Giardino La Mortella: un incantevole giardino botanico creato da Lady Susana Walton.
  • Il Monte Epomeo: per gli amanti dell’escursionismo, offre percorsi immersi nella natura e una vista panoramica sull’intera isola.

Esperienza al Castello in Famiglia

Visitare il Castello Aragonese in famiglia è un’esperienza educativa e divertente. I bambini rimarranno affascinati dalle antiche leggende di cavalieri e pirati, mentre gli adulti apprezzeranno la ricchezza storica e artistica del sito.
Le numerose aree espositive e i giardini offrono spazi dove tutti possono godere di momenti di scoperta e relax, immersi in uno scenario di incomparabile bellezza.
Visitarlo senza il giusto entusiasmo potrebbe rendere la visita noiosa o, per alcuni, faticosa: vi consigliamo di valutare un coinvolgimento attivo dei bambini raccontando loro la storia di questo luogo arricchendola con personaggi leggendari, pirati e cavalieri pronti a combattere, tutto sarà molto più divertente per loro ma anche per noi genitori.

Prezzo del biglietto per la visita

L’accesso al castello richiede l’acquisto di un biglietto.

  • Il prezzo standard per gli adulti è fissato a 10 euro.
  • Per i gruppi composti da almeno 20 persone, è previsto un prezzo scontato di 9 euro per partecipante.
  • Per i giovani visitatori di età compresa tra i 10 e i 14 anni, il costo del biglietto è ridotto a 6 euro.
  • Ingresso è gratuito per i bambini al di sotto dei 10 anni.

Mapa del castello Argonese

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.