Top

Una fortezza voluta da Napoleone: la Rocca d’Anfo, una meraviglia da scoprire

In provincia di Brescia sorge sulle sponde di un lago una delle fortezze napoleoniche più imponenti del mondo, che si affaccia sul lago d’Idro. Vediamo insieme come andare alla scoperta di questo luogo incantevole, che offre fantastiche visite guidate al pubblico per farsi conoscere!

Rocca d’Anfo: la fortezza napoleonica più grande d’Italia

Quella di Rocca d’Anfo è la fortezza napoleonica più grande del nostro paese. Questo complesso militare fortificato venne realizzato nel 1400 dalla Repubblica di Venezia a controllare i confini di Stato, ma dal 1801 Napoleone Bonaparte che desiderava controllare la strada che univa a Trento alla città di Brescia ordinò di utilizzarla durante l’occupazione. i lavori ebbero inizio nel nel 1802 e già 10 anni dopo erano terminati, con una spesa da parte dei francesi di 2 milioni e mezzo di franchi. Dopo la caduta dell’impero napoleonico furono prima gli austriaci e poi il regno d’Italia, dal 1860 al 1914 a portare a termine le integrazioni delle strutture, fino a renderla come la vediamo oggi.

Informazioni utili per visitare la fortezza

Per poter visitare la fortezza è obbligatorio partecipare a un tour guidato prenotando online o chiamando il numero 3756221121. il biglietto intero ha un costo di 12 €, per il bambini tra 5 e 15 anni di 6 euro ed è gratuito per i bambini sotto ai cinque anni. il punto di ritrovo è la biglietteria si trovano presso la caserma Zanardelli, all’interno della struttura. i tour sono in italiano, ma durante la stagione estiva è possibile prenotarlo anche in lingua inglese o in tedesco. Per la visita è necessario portare con sé una bottiglia d’acqua, abbigliamento comodo adatto percorsi di media montagna, impermeabile, torcia o frontalino e la mail di prenotazione se si è riservata la visita online.

Rocca d’Anfo: i percorsi intorno alla fortezza

Esistono diversi itinerari che è possibile compiere alla rocca il primo è l’itinerario “Serenissima al regno d’Italia”, un itinerario adatto a tutta la famiglia che consente di visitare la batteria veneta e le sue mura ma anche la batteria Tirolo. Questo percorso è accessibile facile anche per chi di norma non svolge attività di trekking. Il percorso dura circa due ore e parte dalla caserma Zanardelli. Altri itinerario è il percorso napoleonico della durata di circa tre ore e mezza e ideale per gli amanti del trekking e della storia dell’arte militare; con questo percorso oltre alla parte veneta potrete ammirare sotterranei e l’osservatorio del periodo napoleonico, la parte più alta della fortezza.

 

Giovanna Caletti Con un'anima inquieta e una passione innata per l'avventura, Giovanna Caletti è un'autentica esperta di viaggi e un'affermata autrice, i cui consigli hanno ispirato innumerevoli famiglie a esplorare il mondo insieme. Giovanna si è dedicata a condividere itinerari unici e destinazioni affascinanti attraverso i suoi articoli per PiccoliEsploratori.com. Le sue parole trasmettono un senso di meraviglia e scoperta che cattura l'immaginazione dei lettori di tutte le età. Attraverso le sue avventure, Giovanna incarna l'idea che i viaggi non sono solo spostamenti fisici, ma esperienze che arricchiscono la mente e il cuore.