Top

Uno dei borghi più belli della Puglia tra storia, leggenda e un mare strepitoso

Nel cuore del Mediterraneo, la Puglia si estende come un ponte tra il cielo azzurro e il mare cristallino, incastonata di borghi che racchiudono storie, tradizioni e un patrimonio artistico di inestimabile valore. Tra questi, Polignano a Mare emerge come una perla della costa adriatica, un luogo dove il tempo sembra essersi fermato tra i vicoli stretti e le casette bianche.

Storia di Polignano a Mare

Polignano a Mare, ubicato nel sud-est barese, vanta una storia che risale al neolitico, come dimostrato dai reperti umani trovati nella frazione di Santa Barbara. Alcuni studiosi ipotizzano che l’antica città greca di Neapolis sia stata una delle colonie fondate da Dionigi II di Siracusa nel IV secolo a.C. sulle coste adriatiche.
Segni significativi dell’uomo, risalenti al Neolitico e all’età del bronzo, sono stati scoperti anche nell’Ipogeo Manfredi. Un villaggio dell’età del bronzo, grazie alla sua posizione strategica e ai suoi approdi naturali, divenne un importante scalo portuale.
Nel II millennio a.C., l’insediamento degli Iapigi portò gli abitanti a trasferirsi nell’attuale centro storico, che divenne un punto strategico per la potenza di Taranto nel III secolo a.C.

Reperti storici e il gran vaso di capodimonte

Durante gli scavi del XVIII secolo, il vescovo Mattia Santoro scoprì un sepolcro contenente un guerriero con numerosi oggetti di valore, tra cui un candelabro, un elmo in bronzo e diversi vasi antichi. Uno di questi, il Gran Vaso di Capodimonte, è particolarmente notevole per le sue decorazioni raffiguranti divinità e scene mitologiche. Questo prezioso reperto, dopo un lungo percorso storico, si trova oggi al Metropolitan Museum di New York.

Polignano a Mare dal medioevo all’età contemporanea

Polignano a Mare, nel VI secolo, entrò a far parte dell’Impero Bizantino, adottando la religione ortodossa. Con l’arrivo dei Normanni, il borgo acquisì ulteriore prestigio, grazie anche ai Benedettini e ai loro due monasteri. Durante il dominio angioino, e poi sotto la Venezia e l’Aragona, Polignano divenne un importante centro commerciale. La dominazione aragonese vide lo sviluppo delle attività commerciali e la costruzione di opere di difesa.
Nel XIX secolo, con l’abolizione della feudalità, Gioacchino Murat visitò Polignano per potenziarne le capacità militari.

Polignano a Mare, con la sua ricca storia che si snoda attraverso i millenni, oggi si erge come un testimone del passato, incastonato in un paesaggio di ineguagliabile bellezza naturale e culturale.

Cose da vedere a Polignano a Mare

  • Centro Storico: passeggiare tra i vicoli stretti e le case bianche del centro storico è un’esperienza unica.
  • Statua di Domenico Modugno: un omaggio al cantautore nato in questa città, famoso in tutto il mondo per la canzone “Volare”.
  • Le Grotte Marine: Polignano a Mare è famosa per le sue grotte suggestive, accessibili via mare.
  • La Lama Monachile: una delle spiagge più iconiche, incastonata tra due scogliere alte.

Cosa visitare vicino a Polignano a Mare

  • Alberobello: famoso per i suoi trulli, Alberobello è Patrimonio dell’Umanità UNESCO.
  • Grotte di Castellana: un complesso di grotte tra i più grandi e affascinanti d’Italia.
  • Ostuni: conosciuta come la “Città Bianca”, Ostuni incanta con i suoi edifici candidi e le stradine labirintiche.

Come arrivare a Polignano a Mare in macchina da Bari

Da Bari, Polignano a Mare è facilmente raggiungibile in macchina. Prendere la Strada Statale 16 in direzione sud e seguire le indicazioni per Polignano a Mare. Il viaggio dura circa 30-40 minuti, offrendo lungo il tragitto splendide vedute sul mare Adriatico.

Polignano a Mare è un incanto di storia, cultura e paesaggi naturali mozzafiato. Un borgo che, sospeso tra cielo e mare, racconta una storia millenaria e invita a scoprire la magia di un angolo di Puglia che rimane impresso nel cuore di chi lo visita. Dallo splendore delle sue acque turchesi alle strette strade lastricate di storia, Polignano a Mare è una destinazione imperdibile per chi cerca un connubio perfetto tra bellezza naturale e patrimonio culturale.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.