Nel cuore dell’Alta Val di Vara si trova un borgo molto affascinante, che risale al medioevo, e con un bellissimo centro storico tutto da scoprire: stiamo parlando del borgo di Varese Ligure, terra anche di produzioni agricole uniche, dal miele, ai funghi, alle castagne!

Storia di Varese Ligure

La storia del borgo risale al 1161, quando i conti Fieschi diventano feudatari di Varese nominati dall’imperatore Federico I. Poi nel 1200 viene creato il Borgo Rotondo sempre per volere dei Fieschi, a mo di fortificazione. Nel 1386 viene poi eretto il castello di Varese che era di proprietà della Repubblica di Genova; venne ingrandito nel 1472 quando Manfredo Landi, feudatario dell’Alta Val di Taro, sposa Antonia Maria Fieschi. Nel 1547 il governo passa alla Repubblica di Genova. Nei secoli il castello perde la sua funzione difensiva e oggi appartiene al comune che vi organizza mostre ed eventi.

Cosa vedere a Varese Ligure

  • Borgo Rotondo: ideato dalla famiglia di feudatari nel 1160, questa piccola file di case nasce con una formazione “fortificata” a scopo difensivo, con una vivace piazzetta al centro che è ancora il cuore del borgo.
  • Castello di Varese Ligure: risalente al 1400, il castello nasce come edificio militare e difensivo, edificato dai conti Fieschi.
  • Convento delle Monache agostiniane: convento di clausura dal Seicento, nel suo giardino si coltivano erbe aromatiche e funghi e preparavano le sciuette, dolce dalla ricetta ancora segreta.

Cosa vedere nei dintorni di Varese Ligure

  • Camogli, Rapallo e Portofino: queste tre località di mare si trovano molto vicine l’una dall’altra, sono mete considerate “esclusive” sia per la loro bellezza che per i prezzi spesso molto elevati, ma in bassa stagione non mancano le offerte per una vacanza davvero magica!

Mappa di Varese Ligure

Come arrivare a Varese Ligure da La Spezia

Per raggiungere il borgo di Varese Ligure in auto partendo da La Spezia ci vuole circa un’ora percorrendo la A12/E80 e SP566. Con i mezzi pubblici ci vogliono invece circa due ore.

Curiosità su Varese Ligure

Il borgo fa parte della “Valle del Biologico”, e le sue produzioni sono infatti provenienti da agricoltura biologica al 95%. Solo nel borgo di Varese Ligure vi sono ben 40 aziende agricole, sia di allevamento che di prodotti agricoli. In particolare la produzione tipica del borgo è di funghi porcini, castagne, frutti di bosco e miele biologico.

Varese Liguer con bambini: consigli per la visita

Parchi e natura

  1. Parco di Villa Toeplitz: Un bellissimo parco con giardini ben curati, fontane, e un piccolo laghetto. Perfetto per passeggiate, picnic e giochi all’aperto.
  2. Parco Campo dei Fiori: Un’area naturale protetta ideale per escursioni e passeggiate in mezzo alla natura. Ci sono diversi sentieri adatti anche ai bambini.
  3. Lago di Varese: Una bella passeggiata lungo il lago o un giro in bicicletta lungo la pista ciclabile che lo circonda possono essere attività molto piacevoli.

Attività culturali ed educative

  1. Museo Tattile Varese: Un museo unico dove i bambini possono esplorare con il tatto. Molto educativo e interattivo.
  2. Villa Panza: Oltre alle collezioni d’arte contemporanea, la villa offre spesso laboratori e attività per bambini.

Divertimento e gioco

  1. Volandia – Parco e Museo del Volo: Situato vicino all’aeroporto di Malpensa, questo museo è perfetto per i bambini appassionati di aerei e spazio. Offre numerose esposizioni interattive.
  2. Parco Giochi di Varese: Ci sono diversi parchi giochi in città dove i bambini possono divertirsi in sicurezza.

Consigli per la visita

  1. Porta uno zaino con snack e acqua: I bambini possono stancarsi facilmente, quindi è utile avere sempre con sé qualcosa da mangiare e da bere.
  2. Vestiti a strati: Il tempo può cambiare rapidamente, quindi è meglio essere preparati con vestiti adatti sia per il caldo che per il freddo.
  3. Pianifica le pause: I bambini hanno bisogno di fare delle pause frequenti, quindi pianifica delle soste in parchi o caffè dove possono riposare e ricaricare le energie.