Top
Umbria

Visitare Spello, il magnifico borgo in Umbria: cosa vedere a Spello

Nel cuore dell’Umbria, Spello si rivela come una perla incastonata tra le dolci colline della regione, un borgo ricco di storia, arte e tradizioni. Questa antica cittadina romana, conosciuta per i suoi splendidi fiori e i ben conservati resti medievali, offre ai visitatori una gamma di esperienze uniche. Esploriamo insieme cosa rende Spello una destinazione imperdibile per chiunque visiti l’Umbria.

1. Le Infiorate di Spello

Uno degli eventi più spettacolari di Spello è senza dubbio le Infiorate, una celebrazione che si tiene ogni anno in occasione del Corpus Domini. Le strade del borgo si trasformano in un tappeto colorato di opere d’arte create interamente con petali di fiori, un’espressione di devozione e creatività che attira visitatori da ogni angolo d’Italia e non solo.

2. Il Centro Storico

Passeggiare per le strade di Spello è come voler ricalcare le orme di antichi umbri e grandi personaggi dell’Impero Romano che visitarono questo bellissimo borgo. Il centro storico è un labirinto di vicoli stretti, scale ripide e archi che si aprono su vedute panoramiche della campagna umbra. Non perdetevi la Porta Venere, con le sue torri gemelle, e la Porta Consolare, adornate entrambe con fiori stagionali che aggiungono un tocco di colore e allegria.

3. La Chiesa di Santa Maria Maggiore

La Chiesa di Santa Maria Maggiore custodisce al suo interno uno dei tesori più preziosi di Spello: la Cappella Baglioni, affrescata dal Pinturicchio. Questi affreschi, che raccontano episodi della vita della Vergine Maria, sono un esempio sublime della maestria artistica del Rinascimento italiano.

3.1 L’affresco del Pinturicchio nella Cappella della Chiesa

L’affresco del Pinturicchio nella Cappella Baglioni della Chiesa di Santa Maria Maggiore a Spello è un capolavoro del Rinascimento italiano, realizzato intorno alla fine del XV secolo. Questo insieme di opere d’arte narra episodi della vita della Vergine Maria e di Gesù Cristo con una ricchezza di dettagli e un uso del colore che sono caratteristici dello stile del Pinturicchio. Tra le scene più note vi è l’Annunciazione, dove la delicatezza espressiva dei personaggi e l’attenzione ai dettagli dell’ambiente circostante catturano lo sguardo dell’osservatore, trasportandolo in una dimensione di sacralità e bellezza.
La maestria artistica del Pinturicchio si manifesta nella capacità di combinare realismo narrativo e simbolismo cristiano, rendendo la Cappella Baglioni un gioiello dell’arte rinascimentale in Umbria.

4. Le Mura Romane

Le antiche mura romane che circondano Spello sono tra le meglio conservate di tutta l’Umbria. Camminando lungo queste mura, è possibile ammirare la struttura originale e i vari torrioni che testimoniavano la potenza e l’importanza strategica della città in epoca romana. Le mura offrono anche splendide vedute sul paesaggio circostante, perfette per gli appassionati di fotografia.

5. Il Palazzo dei Consoli

Situato nella piazza principale del borgo, il Palazzo dei Consoli merita una visita per la sua architettura rinascimentale. Ospita mostre d’arte e eventi culturali che variano nel corso dell’anno, offrendo ai visitatori un’occasione per immergersi nella vita culturale di Spello.

6. L’Olivo di Sant’Emiliano

Fuori dalle mura cittadine si trova uno degli ulivi più antichi d’Italia, l’Olivo di Sant’Emiliano, che secondo la tradizione è stato piantato dal santo stesso. Questo albero millenario è un simbolo della città e della sua stretta relazione con il paesaggio e le tradizioni agricole dell’Umbria.

7. La Porta Venere e le sue torri gemelle

La Porta Venere, con le sue imponenti torri gemelle, rappresenta uno degli accessi più suggestivi alla città di Spello. Edificata in epoca augustea, questa porta è un esempio magnifico dell’architettura romana.
Le torri, costruite in blocchi di pietra squadrati, un tempo fungevano da difesa per l’ingresso della città. La presenza di Venere nel nome sottolinea l’importanza che gli antichi romani attribuivano alla bellezza e all’armonia, elementi ancora palpabili passeggiando attraverso questo storico ingresso.

8. La Porta Consolare

La Porta Consolare è un altro accesso storico di Spello che si distingue per la sua architettura imponente e la sua posizione strategica. Risalente anch’essa al periodo romano, la porta è stata successivamente integrata con strutture medievali, testimoniando così le diverse fasi storiche che il borgo ha attraversato. La Porta Consolare è adornata con vasi di fiori che aggiungono un tocco di colore e vivacità, rendendola uno dei punti più fotografati da visitatori e artisti.

9. Il Belvedere di Spello per le vedute panoramiche

Il Belvedere di Spello offre agli visitatori una delle viste più spettacolari della valle umbra e dei monti circostanti. Questo punto di osservazione, facilmente raggiungibile passeggiando tra le vie del borgo, è il luogo ideale per ammirare il tramonto o per concedersi un momento di riflessione immersi nella pace e nella bellezza del paesaggio umbro.

10. La Villa dei Mosaici di Spello

Scoperta di recente, la Villa dei Mosaici è un sito archeologico che risale al I secolo d.C. e testimonia l’eleganza e il lusso della vita in epoca romana. Gli splendidi mosaici che decorano il pavimento di diverse stanze della villa raffigurano scene mitologiche, geometriche e naturalistiche, offrendo uno spaccato affascinante della cultura artistica e sociale di quel tempo.

11. La Chiesa di San Lorenzo

La Chiesa di San Lorenzo, risalente al XII secolo, è un esempio di architettura romanica con influenze gotiche. Al suo interno, conserva opere d’arte di grande valore, tra cui affreschi medievali e tele di epoca rinascimentale. La semplicità delle linee architettoniche e la ricchezza degli elementi decorativi creano un ambiente di particolare suggestione spirituale.

 

12. L’Oratorio del Crocifisso

L’Oratorio del Crocifisso, situato nei pressi della Chiesa di Santa Maria Maggiore, è noto per ospitare un affresco raffigurante il Cristo Crocifisso, attribuito alla scuola del Perugino. Questo piccolo oratorio, con i suoi preziosi affreschi e l’atmosfera di intima devozione, rappresenta una tappa fondamentale per chi desidera approfondire la conoscenza del patrimonio artistico e religioso di Spello.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.