L’estate è ormai alle porte, ed è il momento di iniziare a pianificare le vostre vacanze per non farvi trovare impreparati! Ma oltre a decidere mete e date delle vostre vacanze, è bene prepararsi, informarsi e attrezzarsi adeguatamente per evitare spiacevoli inconvenienti. Ecco quindi qualche consiglio per godersi al meglio la spiaggia con i vostri bambini!

1- Mai dimenticare la prevenzione!

Non basta mettere un po’ di crema solare per stare sereni: per quanto possa essere piacevole, per godere davvero dei benefici di una giornata al mare con i bambini è necessario prendere qualche precauzione in più: armatevi di creme solari apposite per l’infanzia, con una protezione molto elevata, e proteggete bene il corpo, mani, piedi, e viso del vostro bambino.

Per evitare scottature ai piedi può essere molto utile portare anche delle ciabatte o delle scarpette da utilizzare anche nell’acqua.

2- Occhio all’alimentazione

Naturalmente non si può pensare di lasciare al caso i pasti dei bambini al mare; innanzitutto non tutti i lidi sono forniti di bar o ristoranti, e inoltre il caldo favorisce la disidratazione.

Perciò è necessario organizzare attentamente i vari pasti da fare in spiaggia, portare con sé acqua a sufficienza e fare anche attenzione agli orari in cui far mangiare i bambini per evitare congestioni quando si fa il bagno al mare.

3- Pensare a tanti intrattenimenti

Per rendere il momento in spiaggia piacevole per i vostri bambini è necessario pensare a diverse attività da svolgere in alternativa al bagno al mare, che in alcuni momenti, per esempio dopo mangiato, va evitato.

Potete portare con voi dei giochi come secchielli, palette, ma anche bocce, evitando magari palloni troppo grandi che possono dare fastidio ai vicini di ombrelloni.
Anche libri e giornaletti aiutano i bambini a divertirsi mentre sono sotto l’ombrellone.

4- Attenzione agli orari

Questo vale ovviamente anche per gli adulti, ma ancora di più in presenza di bambini. Sarebbe infatti preferibile evitare di stare in spiaggia, e specialmente al sole, nelle ore più calde della giornata, cioè le ore centrali (dalle 12 alle 15). L’ideale per i bambini sarebbe rientrare in casa, consumare il pasto in tranquillità e magari fare anche un pisolino, per poi godersi il pomeriggio al mare al meglio.