Top
Slovenia

Guida al Passaporto Italiano per bambini: come farlo, dove farlo, costi e consigli

Il passaporto italiano sia per adulti che per bambini rappresenta il documento di viaggio per eccellenza, essenziale per i cittadini e le famiglie che desiderano esplorare il mondo. Con una validità di dieci anni per gli adulti, il passaporto si rinnova al termine di questo periodo mentre, per i più piccoli, la validità è limitata 3 anni per i minori da 0 a 3 anni e a 5 anni di validità per i minori da 3 a 18 anni.
Vediamo più da vicino il processo di ottenimento e rinnovo del passaporto.

Il passaporto elettronico per bambini: caratteristiche principali

Il passaporto elettronico italiano per bambini e per adulti si presenta come un libretto di 48 pagine, arricchito da un microchip integrato nella copertina che archivia dati anagrafici del titolare, foto e impronte digitali. Importante è la presenza della firma digitalizzata del titolare all’interno del documento, con alcune eccezioni per minori di 12 anni, analfabeti o persone fisicamente impossibilitate a firmare, per i quali verrà indicata l’esenzione.

Come e dove richiedere il passaporto per bambini

La richiesta del passaporto può avvenire in diverse sedi a seconda dell’urgenza e della necessità:

  • In caso di urgenza, per motivi di lavoro, salute o altro, è possibile rivolgersi direttamente alla Questura di competenza, seguendo le indicazioni fornite sui siti ufficiali.
  • Senza urgenza, si può prenotare un appuntamento online attraverso il sito dedicato, utilizzando le credenziali SPID/CIE. Negli ultimi mesi, a causa delle tante richieste, il servizio di prenotazione sembra inutile visto il continuo esaurimento dei posti disponibili su prenotazione. Si consiglia di contattare la propria questura per farsi consigliare la soluzione più rapida. Alcune questure offrono un giorno alla settimana dedicato ai non prenotati che dovranno mettersi in fila dalla mattina presto per sperare in un passaporto rapido.
  • All’estero, la domanda va presentata presso le rappresentanze diplomatiche e consolari italiane.

Le sedi dove effettuare la richiesta in Italia includono le Questure e i Commissariati di Pubblica Sicurezza. Chi richiede il passaporto fuori dalla propria residenza dovrà giustificare tale scelta.

Documentazione necessaria per il passaporto per adulti e bambini

La procedura di richiesta richiede la presentazione di specifici documenti:

  • Modulo di richiesta compilato e informativa sul trattamento dei dati personali.
  • Documento di riconoscimento valido, con relativa fotocopia.
  • Due foto conformi alle norme ICAO: recenti, a colori, con espressione neutra e sfondo bianco.
  • Ricevuta del pagamento di € 42.50 per il passaporto ordinario, effettuato tramite bollettino postale.
  • Contrassegno amministrativo da € 73,50, disponibile presso tabaccai o rivendite di valori bollati.
  • Il vecchio passaporto, se si desidera il suo ritorno, altrimenti verrà annullato.

Passaporto smarrito o rubato

In caso di smarrimento o furto del passaporto, è necessaria la presentazione della relativa denuncia. Dopo la registrazione al sito Agenda Online, sarà generata una ricevuta indispensabile per la procedura.

Sicurezza dei dati

Le impronte digitali acquisite durante la richiesta vengono conservate solo per il tempo necessario alla produzione del documento, per poi essere eliminate, garantendo la privacy dell’utente.

il Decreto Legge del 13 giugno 2023 n. 69 ha apportato modifiche significative alla legge sui passaporti, influenzando direttamente i genitori di figli minori nel processo di richiesta del documento di viaggio.

Cambiamenti nel processo di rilascio del passaporto per i genitori

A seguito delle modifiche legislative, per i genitori che richiedono il passaporto per i figli, non è più obbligatorio ottenere il consenso dell’altro genitore. Questa novità rappresenta una semplificazione notevole nel procedimento di emissione del documento. Tuttavia, il passaporto non verrà rilasciato a chi è soggetto a provvedimenti inibitori dall’autorità giudiziaria, mirati a prevenire la sottrazione ai doveri genitoriali.

Il consenso per i minori e bambini rimane invariato

Nonostante le semplificazioni per i genitori, resta invariata l’esigenza del consenso di entrambi i genitori per il rilascio del passaporto ai minori, garantendo così la loro sicurezza e il rispetto dei diritti di entrambi i genitori.

Ritiro del passaporto

Delega per il ritiro del passaporto

Il ritiro del passaporto può essere delegato a un’altra persona, purché questa sia maggiorenne e dotata di un documento d’identità valido, oltre alla delega legalizzata o alla sottoscrizione davanti a un pubblico ufficiale al momento della presentazione della domanda.

Il servizio “passaporto a domicilio”

Per chi desidera ricevere il passaporto direttamente a casa, è disponibile il servizio “passaporto a domicilio” offerto da Poste Italiane, con un leggero aumento del costo.
Questa opzione prevede la consegna del passaporto al domicilio indicato, con la possibilità di tracciare il processo di consegna attraverso il sito di Poste Italiane.

In caso di mancata consegna

Se il destinatario è assente, verrà lasciato un avviso e, dopo 30 giorni senza ritiro, il documento verrà restituito all’ufficio emittente. In caso di indirizzo errato o smarrimento, Poste Italiane provvederà a un indennizzo.

Queste novità rappresentano un passo importante verso la semplificazione delle procedure burocratiche per i cittadini, consentendo ai genitori di ottenere più facilmente i documenti necessari per viaggiare con i propri figli, migliorando al contempo la sicurezza e l’efficienza del servizio.

Quando e dove non serve il Passaporto?

Per i cittadini italiani e, più in generale, per i cittadini dell’Unione Europea, viaggiare all’interno dello spazio Schengen offre la libertà di attraversare le frontiere senza la necessità di presentare il passaporto. Grazie agli accordi di libera circolazione, è sufficiente un documento di identità valido per l’espatrio per visitare i seguenti paesi:

  • Austria: Con le sue città d’arte e i paesaggi alpini, l’Austria è facilmente accessibile.
  • Belgio: Famoso per le sue città medievali e la sede dell’Unione Europea.
  • Croazia: Nota per la sua costa cristallina lungo l’Adriatico.
  • Danimarca: La terra delle fiabe, con la sua capitale Copenhagen.
  • Estonia: Uno dei gioielli baltici, con Tallinn che affascina i visitatori.
  • Finlandia: Conosciuta per i suoi laghi e le foreste, ideale per gli amanti della natura.
  • Francia: Dalla Torre Eiffel ai pittoreschi villaggi della Provenza, la Francia è un classico.
  • Germania: Paese ricco di storia, arte e cultura, dalla Baviera a Berlino.
  • Grecia: Famosa per le sue isole e i siti archeologici.
  • Islanda: Terra di ghiacciai, vulcani e aurora boreale.
  • Italia: Con la sua ineguagliabile offerta culturale, gastronomica e paesaggistica.
  • Lettonia: Riga, la capitale, è nota per la sua architettura in stile Art Nouveau.
  • Liechtenstein: Uno dei microstati europei, incastonato tra Austria e Svizzera.
  • Lituania: Vilnius attrae con il suo affascinante centro storico.
  • Lussemburgo: Un mix di medioevo e modernità in questo piccolo ma ricco paese.
  • Malta: Isola soleggiata con un ricco patrimonio storico.
  • Norvegia: Famosa per i fiordi, le montagne e le possibilità di avvistamento delle balene.
  • Paesi Bassi: Terra di mulini a vento, tulipani e canali.
  • Polonia: Dalle città storiche alle foreste primeve, un paese di contrasti.
  • Portogallo: Le sue coste, la musica fado e i suoi storici villaggi attirano ogni anno milioni di turisti.
  • Repubblica Ceca: Praga, la città delle cento torri, è solo l’inizio di ciò che questo paese ha da offrire.
  • Slovacchia: Offre splendidi paesaggi montani e città storiche.
  • Slovenia: Un gioiello verde con splendide opportunità di escursionismo e esplorazione delle grotte.
  • Spagna: Dal vivace stile di vita alle sue isole paradisiache, la Spagna non delude mai.
  • Svezia: Terra di foreste, laghi e l’inconfondibile stile scandinavo.
  • Svizzera: Nota per i suoi orologi, il cioccolato e le banche, ma anche per i paesaggi montani mozzafiato.
  • Ungheria: Budapest, il Danubio e le terme rendono l’Ungheria una meta imperdibile.

Ricordate che, nonostante la libera circolazione, è sempre buona norma verificare eventuali aggiornamenti sui requisiti di ingresso dovuti a situazioni eccezionali come emergenze sanitarie.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.