Il Messico è una meta molto amata dai turisti di tutto il mondo per le sue bellezze naturali. Le sue spiagge offrono panorami mozzafiato e mari cristallini in grado di soddisfare anche i turisti più esigenti e i sognatori. Un viaggio in Messico è un viaggio nel tempo e nelle storie più antiche del mondo. Ecco dove portare i vostri bambini.

Iniziamo il nostro tour in Messico da Land’s End. Si trova al punto più meridionale di Cabo San Lucas, tra Playa del Amore e Playa del Divorcio. Queste formazioni rocciose furono create dai venti fortissimi e dal mare della Penisola Baja meridionale. Nell’area ci sono tanti leoni marini, visibili da vicino con le barche che offrono dei meravigliosi tour ai turisti.

Holbox, un’isola che si trova a nord-ovest di Cancún nel Golfo del Messico, sta guadagnando una fama internazionale perché da qui è possibile vedere gli squali balena che migrano. Le balene a volte sono accompagnate da delfini e tartarughe quando fanno la loro nuotata estiva verso le calde acque del golfo. Holbox è un’isola tranquilla in cui sia i residenti che i turisti si muovono principalmente con le golf car elettriche. Per arrivarci, bisogna prendere un traghetto dal Messico.

Separata dal Corridor e vicino all’aeroporto, la città di San José del Cabo vi trascinerà nel fascino messicano tradizionale. Qui potrete visitare il piccolo centro della città e poi regalarvi una rilassante passeggiata nelle spiagge attigue.

Messico con bambini: cosa vedere e cosa fare

L’Iglesia de San Lucas (Chiesa di San Lucas) è la chiesa principale di Cabo San Lucas. Qui è possibile ammirare l’architettura locale e osservare le tradizioni del posto. La chiesa cattolica fu costruita da un missionario spagnolo nel 1730 ed è circondata da una piazza con molti ristoranti e negozietti. Anche con le ristrutturazioni, la chiesa rimane relativamente immutata dal XIX secolo, rendendola ideale per esplorare l’architettura originale della città.

Chichen Itzà è il sito archeologico più noto del Messico. Situato nella penisola dello Yucatan, conserva splendidi resti della civiltà maya. Da vedere anche i Cenotes, splendide piscine di acqua naturale che si formano naturalmente nelle foreste.