35 siti Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, cioccolato, musei e arte. Questo e molto altro è il Belgio, una meta perfetta per tutti e in tutte le stagioni soprattutto per famiglia in viaggio con bambini. Nonostante le dimensioni contenute questo Paese custodisce tesori nascosti, città storiche e paesaggi meravigliosi.

Il Belgio è una meta spesso sottovalutata dai turisti europei, ma pochi sanno che in realtà questo paese custodisce delle bellezze uniche sia artistiche e che paesaggistiche. Infatti il Belgio confini con tanti stati e questo lo rende un vero centro di attrazione per culture diverse che si sono arricchite così l’un l’altra, anche a livello linguistico.

Cosa visitare a Bruxelles con i bambini

Il viaggio in Belgio non può prescindere dall’immancabile Bruxelles, capitale del Belgio, centro multiculturale e ricco di bellezza e d’arte. Una delle maggiori attrazioni è sicuramente la Grand Place, ovvero la piazza del mercato – patrimonio UNESCO dal 1998 – in cui si affacciano splendidi palazzi gotici, barocchi e rinascimentali.

Ovviamente non aspettatevi di visitare una città come Roma o Parigi, ma Bruxelles potrà sorprendervi se le vostre aspettative non saranno esagerate.

Hotel de Ville (il municipio)

Iniziamo con un luogo molto bello da vedere e che vi ruberò pochi minuti del vostro tour: stiamo parlando dell’Hotel de Ville (vale a dire il Municipio) che con la sua guglia del Quattrocento costituisce il punto focale dell’intera piazza.

Poco distanti, troviamo le statue-fontane simbolo della città, per poi proseguire con il paesaggio pittoresco lungo Rue des Bouchers, con ristoranti e scorci tipici.

Galleria reale Saint Hubert

Per gli amanti dello shopping, la Galleria reale Saint Hubert rappresenta una tappa obbligatoria, bellissima da ammirare per il tetto in vetro e le decine di negozi e teatri.

Questa gallerie furono Inaugurate nel 1847 e possono vantare il titolo di gallerie commerciali con volte in vetro più belle e antiche di tutta Europa.
La struttura è composta da tre eleganti portici di conclamata ispirazione fiorentina e offrono spazi commerciali a negozi di fama mondiale, ristoranti stellati e attività di lusso che ogni anno riescono a far transitare sotto i tetti in vetro oltre 6 milioni di persone

Palazzo Reale

Il Palazzo Reale, sede del re del Belgio, si affaccia sul meraviglioso Parc de Bruxelles, creando così una commistione perfetta tra natura e città.

Il Palazzo Reale fu eretto durante il XIX° secolo su richiesta del re dei Paesi Bassi Re Guglielmo I: la struttura durante il suo regno venne più volte modificata e restaurata, fino ad essere la costruzione che tutti noi possiamo ammirare oggi.

Dal 1965 il Palazzo Reale è visitabile durante la stagione estiva: a partire dal 21 luglio, dalle 10:30 alle 17:00 tutti i giorni lunedì escluso, fino ai primi giorni di settembre potrete visitarne le stanze e scoprire la dimora del re.

Le chiese di Bruxelles

Da non perdere sono inoltre la Cattedrale di San Michele e Santa Gudula, la basilica del Sacro Cuore e Place du Grand Sablon.

Il parco di Place du Petit Sablon

Vale la pena poi di fermarsi per un istante nel parco di Place du Petit Sablon: nonostante le piccole dimensioni, questo angolo naturale regala una sensazione di pace e armonia grazie anche all’eleganza delle statue e della fontana che vi si trovano, ottimo luogo per far svagare i bimbi.

Musei a Bruxelles

Bruxelles è una città molto dinamica, che vanta anche musei importantissimi, tra cui il Museo Magritte, il Museo Reale delle Belle Arti, il Museo di Arte Antica e il Centro Belga del Fumetto.

Tour di Bruxelles di Manneken Pis, Jeanneke Pis e Zinneke Pis

E ora un’attività pensata solo per i bambini: i nostri piccoli potrebbero annoiarsi senza un’obbiettivo nel loro camminare, e allora è nostro compito stimolarli. Come? Semplice, com il tour dei Manneken Pis, Jeanneke Pis e Zinneke Pis
Disseminati lungo tutta la città potremo trovare delle buffe statue di tre protagonisti (un cane, una ragazza e un ragazzo) che fanno pipì: i piccoli saranno entusiasti di trovare queste bizzarre statue nel centro della città e cammineranno senza lamentarsi

Train World di Bruxelles: il mondo dei treni

Bruxelles offre grande spazio a questa sorta di museo interattivo: siamo nella stazione ferroviaria di Schaarbeek, l’ingresso del tour Train World di Bruxelles. Un percorso che vi permetterà di accedere alla rete ferroviaria più antica d’Europa.
Oltre a tante foto d’epoca e una mostra permanente di oggetti come libri e documenti delle rete ferroviaria, i bambini potranno visitare un’esposizione di locomotive a vapore: qua avranno l’opportunità di vedere la leggendaria Pays da Waes del 1844.

Quando visitare Bruxelles con i bambini

Questa capitale europea, che conta oltre 2 milioni di abitanti oltre all”indotto del turismo, merita di essere visitata nella bella stagione: il periodo consigliato per visitarla è sicuramente quello che parte da fine maggio fino a metà settembre.

Purtroppo alcune attrazioni, come il palazzo reale, fino a luglio è chiuso al pubblico (ad eccezione del parco), motivo per cui una vacanza , o un fine settimana, sarebbe opportuno programmarli tra luglio e fine agosto, con il rovescio della medaglia di dove affrontare una città più affollata e prezzi più elevati.