Nel cuore della Normandia c’è uno splendido borgo sorto attorno a un importante porto di mare, che ha saputo valorizzare molto il proprio patrimonio artistico e culturale: stiamo parlando di Honfleur, città che attira ogni anno moltissimi turisti. Scopriamo insieme le bellezze di Honfleur.

Storia del borgo di Honfleur

Menzionata per la prima volta nel 1027 da Riccardo III duca di Normandia, Honfleur è una cittadina che ha fatto la storia della Francia, per la sua posizione strategica che l’ha resa protagonista della Guerra dei Cent’anni. Nel Seicento e Settecento ha vissuto un vero boom economico, e dal suo porto partivano merci che arrivavano in tutto il mondo.
Nella Seconda Guerra Mondiale è una delle poche città della zona a non essere bombardata.

Cosa vedere a Honfleur

  • Vecchio Porto di Honfleur: attorno al Vieux-Bassin si sviluppa il porto, con le sue pittoresche case antiche, dai colori pastello e tetti di ardesia, dipinte dagli impressionisti: Gustave Courbet, Eugène Boudin o Claude Monet. Intorno le tradizionali viette: Quai Sainte-Catherine, rue de l’Homme de Bois, rue du Puits, rue des Capucins, rue des Lingots dietro il campanile di Sainte-Catherine e rue de la Prison.
  • Chiesa di Sainte Catherine: una delle ultime chiese a graticcio di Francia con un campanile separato che venne aggiunto dopo la Guerra dei Cent’anni, per ringraziare Dio di aver liberato la Francia dagli inglesi
  • Il quartiere Enclos: il suo nome significa recinto, perchè in origine era circondato da bastioni e fossati. Oggi è una delle parti piu vive della città.
  • Le Jardin des Personnalités: ben 10 ettari con bellissime statue di personaggi nativi di Honfleur o che vi hanno soggiornato come Claude Monet, Eugène Boudin, Erik Satie, Charles Baudelaire, Françoise Sagan, Michel Serrault o anche Carlo V e il suo ministro Colbert.

Cosa visitare nei dintorni di Honfleur

  • Caen: la città di Guglielmo il Conquistatore è un centro vivace con tantissime attività per tutti e uno splendido castello da visitare.
  • Le Havre: è la città più popolosa della Normandia e dal 2005 l’UNESCO l’ha inserita nella lista del Patrimonio Mondiale.
  • Deauville e Trouville: splendide località balneari, curatissime e con servizi molto efficienti. Si trovano a soli 20 minuti di distanza da Honfleur.

Mappa di Honfleur

Come arrivare al borgo in auto da Le Havre

Dalla nota città di Le Havre arrivate a Honfleur in circa mezz’ora percorrendo la A131 o la A29, oppure la panoramica Route de L’Estuaire.

Curiosità su Honfleur

A Honfleur sono nati il compositore Erik Satie e il pittore Eugène Boudin, ma soprattutto la cittadina ha ospitato molti pittori impressionisti e non solo, che hanno ritratto i suoi paesaggi: Claude Monet, Jean Dries, Gaston Sébire, Frank Innocent, Maurice Boitel, André Hambourg, Adolphe-Félix Cals.