Cattolica, in Emilia Romagna, è una meta molto amata dalle famiglie. Sebbene sia una località non di grandi dimensioni, confina con altre mete più rinomate ma anche più costose. Inoltre, è sede del famoso acquario, un vero gioiello per i bambini. Ecco qualche consiglio per organizzare le vostre vacanze a Cattolica con tutta la famiglia.

La costiera romagnola viene scelta ogni anno da turisti di tutto il mondo e anche da tante famiglie con bambini. Questo perché le spiagge di questa zona offrono tanti servizi, e inoltre le città romagnole sono anche ricche di attività da svolgere quando non si è sdraiati al sole. Cattolica è fra i vari paesi lungo la costa con una grande spiaggia perfetta per le famiglie.

Cattolica con bambini: come raggiungere le spiagge

La spiaggia di Cattolica, lungo circa 2 km, si raggiunge comodamente dalla stazione dei treni di Cattolica San Giovanni Gabicce. Il tratto di spiaggia libera si raggiunge in 17 minuti a piedi o 5 d’auto, e si trova vicino al molo. Gli stabilimenti invece si raggiungono in 20 minuti a piedi, 5 in auto o 15 con il bus numero 125.

Le spiagge di Cattolica per bambini: caratteristiche e servizi

La spiaggia di Cattolica è in fine sabbia dorata, con un fondale basso che digrada dolcemente. L’acqua, come in tutta la costiera romagnola, non è cristallina, ma è comunque pulita. Rispetto alle altre località romagnole è comunque una delle più limpide, poiché confinante con le Marche, dove le acque sono più chiare. La località è Bandiera Blu. La spiaggia di Cattolica è molto sicura, ben sorvegliata e segnalata, con limiti che segnano il confine oltre cui sarebbe meglio non spingersi. La maggior parte della spiaggia ha stabilimenti, ma anche le zone libere sono numerose.

Cosa vedere e fare a Cattolica con i bambini

Cattolica è molto nota per il suo grande acquario, che fa invidia ai più importanti acquari d’Europa. Poco lontano si trova il Castello di Gradara, in provincia di Pesaro Urbino, un’antica fortezza che oggi si può interamente visitare. Bellissimo per i bimbi anche il Museo della regina, nel centro di Cattolica, che ospita reperti a partire dall’età del bronzo.

LACQUARIO DI CATTOLICA

Una delle attrazioni più belle e affascinanti della città dedicata ai bambini e non solo è sicuramente l’Acquario di Cattolica: un fantastico parco dove poter ammirare meduse, pesci tropicali, Squali, pinguini e tantissimi altri animali marini, tutti rigorosamente curati e coccolati nel pieno rispetto delle loro esigenze.
L’acquario, che può vantare il primato di tutta la costa Adriatica, offre anche percorsi complementari per scoprire animali come rettili e molto altro, una vera scoperta che stanza dopo stanza ci lascerà a bocca aperta.
Uno degli eventi più amati in assoluto è “Notte con gli squali“, che permette ai più piccoli di trascorrere tutta la notte davanti alla vasca degli squali con una guida che spiegherà loro tantissime curiosità (la colazione è compresa)

LE FONTANE DANZANTI

Non solo l’acquario, a Cattolica anche le Fontane Danzanti sono una bellissima attrazione per i più piccoli, un vero punto di forza che attrae centinaia di turisti ogni anno anche dai comuni accanto.
Le Fontane Danzanti si possono ammirare in Piazza Primo Maggio (chiamata anche Piazza delle Sirene): lo spettacolo prevede giochi d’acqua nelle fontane a ritmo di musica. Imperdibile

La ruota panoramica di Cattolica

Ma non solo mare, pesci ma anche giostre: se volete ammirare la città dall’alto (ma non troppo) la Ruota Panoramica di Cattolica è ciò che stavate cercando: un giro da fare con tutta la famiglia, anche se breve, per godere di un punto d’osservazione diverso dal solito.
Accanto alla ruota potrete trovare una serie di negozietti e gelaterie dove trascorrere qualche ora passeggiando da soli, o in compagnia dei bambini, per godervi la città sia durante il giorno che di notte (momento consigliato)

Il Trenino da Cattolica e Gradara

Se Cattolica non è abbastanza per voi, o se avete già potuto vedere tutto, non temete, un trenino in perfetto anni ’30 vi permetterà non solo di fare un tour turistico della città comodamente seduti sulle sue poltroncine, ma vi accompagnerà alla vicina Gradara per regalarvi una mezza giornata da ricordare.
Il borgo fortificato in provincia di Pesaro-Urbino è divenuto famosissimo grazia alla storia d’amore tormentata di Paolo e Francesca, personaggi della bellissima Divina Commedia descritti da Dante all’interno di uno dei gironi dell’Inferno.
Qua potrete godervi le mura, i vicoli, le case stesse e infine il castello dove visitare tutte le stanze, compresa quella dove sembrano essere morti sia Paolo che Francesca.
Un’esperienza bellissima per voi e per i vostri bambini

Quando andare a Cattolica con i bambini (e non)

Tutta la Riviera Romagnola gode di un clima bellissimo tra i mesi di maggio e settembre e, più precisamente, tra fine maggio e metà settembre: sia spiagge che mare sono gradevoli ma vi consigliamo di evitare il mese di agosto.
Il clima non è dei migliori (caldo afoso anche se ventilato ogni tanto), ma il turismo di massa invade tutto: dalle spiagge, al mare, alle attrazioni fino alle vie di Cattolica, con il rischio di farvi non poco innervosire nelle vostre passeggiate serali o il vostro tour turistico