Top
Sicilia

Il borgo siciliano dove ammirare i pani rituali e i castelli Normanni

Nel cuore della splendida regione Sicilia sorge il borgo di Salemi, un affascinante borgo dove assaporare l’architettura siciliana più autentica, tra castelli normanni e chiese maestose, ma anche dove avvicinarsi alle antiche tradizionali, come quella dell’arte della panificazione.

Storia di Salemi

La città di Salemi sorge sulle rovine dell’antica città di Halyciae. Come le altre città romane venne conquistata dai romani, poi invasa da vandali, greci e normanni. Subì il dominio degli Aragona e poi dai Borboni. La città venne presa da Garibaldi il 14 maggio 1860, che la dichiarò capitale d’Italia per un giorno. Salemi subì diverse calamità naturali: nel 1270 un’epidemia di peste, da cui si scelse un santo protettore del paese: San Nicola di Bari. Nel 1542, un’invasione di cavallette danneggiò le coltivazioni agricole e causò una grave carestia. Nel 1740, una frana si riversò sul convento dei Padri del Terz’ordine Francescano e nel 1968 fu colpita da un forte terremoto.

Cosa vedere a Salemi

  • Castello Normanno Svevo: venne realizzato nel 1077dai normanni, in seguito rinnovato da Federico II di Svevia nel 1200.
  • Museo dei pani rituali: è una collezione privata unica nel suo genere che espone più di mille pani rituali della tradizione locale.
  • Musei civici di Salemi: all’interno del Collegio dei Gesuiti sorge il complesso dei musei della città, che includono arte sacra, archeologica, risorgimentale, museo della Mafia, e museo della “pietra campanedda”.

Cosa vedere nei dintorni di Salemi

  • Marsala: nota per i celebre sbarco dei Mille, è una bellissima città di mare, oltre che nota per la produzione del famoso vino Marsala.
  • Mazara del Vallo: celebre cittadina portuense peschereccia, Mazara del Vallo ha anche un bellissimo centro storico da scoprire, di stampo arabeggiante e con importanti monumenti storici.
  • Trapani: il bellissimo capoluogo siciliano presenta un grande centro storico, un ampio lungomare dove passeggiare e importanti musei da visitare.

Mappa di Salemi

Come arrivare a Salemi da Trapani

Per arrivare a Salemi da Trapani in auto imboccate la A29 in direzione E933 e poi la SS113, arrivando così in circa 45 minuti, oppure la SP 29 (stesso tempo di percorrenza).

Curiosità su Salemi

Il prodotto tradizionale di Salemi è il Pane di San Giuseppe, tradizionali pani votivi che vengono realizzati per la Festa di San Giuseppe (19 marzo). I Pani di San Giuseppe vengono preparati sia dai forni locali che nelle case dei devoti, e prendono forme di ogni genere (fiori, animali, frutta).

Giovanna Caletti Con un'anima inquieta e una passione innata per l'avventura, Giovanna Caletti è un'autentica esperta di viaggi e un'affermata autrice, i cui consigli hanno ispirato innumerevoli famiglie a esplorare il mondo insieme. Giovanna si è dedicata a condividere itinerari unici e destinazioni affascinanti attraverso i suoi articoli per PiccoliEsploratori.com. Le sue parole trasmettono un senso di meraviglia e scoperta che cattura l'immaginazione dei lettori di tutte le età. Attraverso le sue avventure, Giovanna incarna l'idea che i viaggi non sono solo spostamenti fisici, ma esperienze che arricchiscono la mente e il cuore.