Top
Umbria

L’unico borgo Etrusco costruito sulla sponda orientale del Tevere

Bettona, borgo splendido nella bellissima Umbria, sovrasta la valle del Tevere offrendo uno spettacolo di storia, arte e natura. Questo borgo antico, con le sue origini etrusche e il suo fascino medievale, invita i viaggiatori a fare un passo indietro nel tempo per esplorare la sua bellezza senza tempo.

Storia del borgo di Bettona

Bettona, città di origine Etrusca, rappresenta un unicum: questo borgo infatti è l’unica città fondata da questa civiltà costruita sulla sponda orientale del Tevere, testimoniata anche dalle menzioni nelle opere di Plinio il Vecchio e altri autori dell’antichità.

In principio era Vettona

Durante il dominio romano, la città, conosciuta all’epoca come Vettona, ottenne lo status di municipio, integrandosi nelle strutture amministrative dell’impero attraverso l’adesione alle colonie Clusturmina e Lemonia. Tuttavia, la scelta di schierarsi con Marco Antonio contro Augusto nella guerra civile le costò cara, segnando l’inizio di un periodo di difficoltà che si intensificò con l’avvento delle invasioni barbariche.

L’epoca Bizantina e poi sotto il Ducato di Spoleto

Nonostante la decadenza, Bettona attraversò le epoche, subendo l’influenza bizantina prima di entrare a far parte del Ducato di Spoleto. Nel XII secolo si affermò come libero comune, sebbene la sua libertà fosse destinata a fronteggiare nuove sfide, culminate con la sottomissione ad Assisi e, successivamente, a Perugia. Quest’ultima, nel 1352, la conquistò e la devastò, distruggendo la maggior parte delle sue strutture e deportando i suoi notabili, incluso il corpo di San Crispolto, patrono e martire della città.

La rinascita del borgo

Il cardinale Egidio Albornoz, nel 1367, fu artefice di una rinascita per Bettona, ordinando la ricostruzione della città entro mura più ristrette, ma meglio fortificate. Questo nuovo inizio fu segnato anche dal ritorno del corpo di San Crispolto, simbolo della resilienza e della rinascita spirituale della comunità.

Nei secoli successivi, Bettona passò sotto il controllo dei Trinci di Foligno e, più tardi, divenne parte dei territori gestiti dai Baglioni di Perugia, seguendo le vicissitudini politiche dell’Umbria e dell’Italia centrale. Infine, nel 1648, entrò a far parte dello Stato Pontificio, rimanendovi fino all’unificazione nazionale dell’Italia.

Cosa vedere a Bettona

  • Mura Etrusche: ammirate le antiche mura etrusche che circondano parti del paese, testimoni della sua lunga storia.
  • Museo Civico: Con una collezione di arte e reperti archeologici, il museo offre uno sguardo sulle diverse epoche storiche di Bettona.
  • Chiesa di Santa Maria Maggiore: con un bel affresco del Perugino, questa chiesa è un punto di riferimento per gli amanti dell’arte.
  • Oratorio di San Crispolto: scoprite gli affreschi affascinanti e le opere d’arte conservate in questo sito religioso.
  • Pinacoteca Comunale: esplorate questa galleria per uno sguardo sul ricco patrimonio artistico della regione, con opere del periodo medievale e rinascimentale.

Cosa visitare nei dintorni di Bettona

  • Assisi: a pochi chilometri potrete visitare la città spirituale di Assisi offre la Basilica di San Francesco e altri importanti siti religiosi.
  • Perugia: Esplorate il centro storico della capitale umbra, con il suo arco etrusco, il corso e la Galleria Nazionale dell’Umbria.
  • Torgiano: rinomato per il suo museo del vino e i vigneti, Torgiano è perfetto per gli appassionati di vino e non solo
  • Deruta: Famosa per la produzione di ceramiche, una visita a Deruta permette di approfondire l’arte della ceramica.

Cosa fare a Bettona con i bambini:

Ma come si può stimolare l’interesse dei bambini per Bettona e quali sono le attività da vivere in questo borgo in famiglia?

  • Laboratori Creativi: spesso durante l’alta stagione vengono organizzati laboratori di ceramica o pittura, offrendo un modo divertente e pratico per imparare l’artigianato locale.
  • Passeggiate nella Natura: intorno a Bettona la natura cresce rigogliosa, offrendoi sentieri perfetti per l’esplorazione in famiglia.
  • Visite guidate: partecipate a tour guidati adatti ai bambini che rendono la storia di Bettona viva attraverso racconti ed esperienze interattive, una soluzione ideale per coinvolgere i piccoli nella tour della città.
  • Giochi Medievali: restate aggiornati sui festival locali ed eventi dove i bambini possono godere di giochi tradizionali e attività come rievocazione storiche o sfide tra rioni.

Mappa di Bettona

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.