Top
Lombardia

Nel borgo sulle sponde del Lago di Como dove visitare una delle gole più belle del mondo

Nel cuore della provincia di Lecco, annidato sulle rive del Lago di Como, sorge Bellano, un borgo medievale che affascina visitatori da tutto il mondo con il suo mix unico di storia, natura e cultura. Questo articolo ti guiderà alla scoperta di Bellano, offrendoti uno sguardo approfondito sulla sua storia, sulle principali attrazioni, sui tesori nascosti nei dintorni e su come raggiungere facilmente questa perla lombarda.

Storia del borgo di Bellano

L’area di Bellano, situata sulle sponde del Lago di Como con evidenze di occupazione umana risalenti all’epoca romana. Durante quel periodo, il borgo si trovava lungo la via Spluga, un’importante arteria che collegava Milano al passo dello Spluga, testimoniando l’importanza strategica e commerciale della zona già in tempi antichi.

Già nel IX secolo, e forse anche prima, Bellano era sotto il dominio dell’arcivescovo di Milano, che vi aveva stabilito una delle sue residenze. Un documento storico conservato nel monastero di Sant’Ambrogio a Milano rivela che nel 905 l’arcivescovo Andrea da Cantiano presiedette un processo a Bellano, dimostrando l’importanza del luogo come centro di amministrazione giudiziaria.

La Pieve di Bellano, con una storia che potrebbe risalire al VII secolo, è dedicata ai santi Nazaro, Celso e in seguito a San Giorgio, sottolineando la profondità delle radici cristiane del borgo. Questo luogo di culto compare nel “Liber Notitiae Sanctorum Mediolani” di Goffredo da Bussero, ulteriore prova della sua antichità e rilevanza.

Bellano nel Medioevo

Nel corso del Medioevo, Bellano passò sotto il controllo di diverse famiglie nobiliari, tra cui i Torriani e poi i Visconti, a partire dalla fine del XIII secolo. Dal 1370, il borgo ebbe il privilegio di redigere i propri statuti, riflettendo la sua importanza e autonomia regionale. Il tessuto urbano medievale di Bellano, con le sue mura, il Pretorio, la vecchia parrocchiale e numerosi palazzi, testimonia un periodo di prosperità e prestigio, nonostante le frequenti incursioni e saccheggi che cessarono solo con la pace di Lodi nel 1454.

Nel tardo Quattrocento, il feudo di Bellano fu assegnato a Pietro II Dal Verme e, successivamente, a Chiara Sforza, segnando un’epoca di turbolenze ma anche di fioritura artistica, soprattutto nella fabbrica della parrocchiale.

Dal 1533 fino alla fine del XVIII secolo, Bellano fece parte del feudo degli Sfondrati, affrontando pestilenze e saccheggi, ma mantenendo una certa importanza regionale. Con la morte dell’ultimo Sfondrati nel 1788, Bellano tornò sotto il controllo diretto del Ducato di Milano, segnando un nuovo capitolo nella sua lunga e ricca storia.

Cosa Visitare nel Borgo

  • L’Orrido di Bellano: questa spettacolare gola naturale, formata dall’erosione delle acque del torrente Pioverna nel corso di millenni, è uno dei punti di maggiore interesse. Un percorso attrezzato permette di esplorarne le meraviglie in totale sicurezza.
  • La Chiesa di San Nicolao: dominante il paesaggio del borgo, questa chiesa risalente al XIV secolo è un magnifico esempio di architettura religiosa medievale, con preziosi affreschi interni.
  • Il Centro Storico: passeggiare nel cuore di Bellano significa immergersi in un’atmosfera d’altri tempi, tra vecchie case di pescatori, stretti vicoli e suggestive piazzette.

Cosa Vedere nei Dintorni di Bellano

  • Varenna: a breve distanza in auto, Varenna è un altro incantevole borgo sul Lago di Como, noto per i suoi colorati edifici a picco sull’acqua e per i romantici giardini di Villa Monastero.
  • Il Sentiero del Viandante: questo antico percorso che costeggia il lago offre panorami mozzafiato e la possibilità di scoprire piccoli borghi e natura incontaminata.
  • Lecco: non lontano da Bellano, Lecco è una città ricca di cultura e bellezze naturali, circondata dalle imponenti cime delle Prealpi lombarde.

Visitare Bellano in famiglia con bambini

Visitare Bellano con i bambini offre l’opportunità di esplorare un luogo ricco di storia, natura e avventure adatte a tutta la famiglia. Ecco alcune attività perfette per rendere la visita a Bellano indimenticabile per i più piccoli:

Esplorare l’Orrido di Bellano

L’Orrido di Bellano, con il suo percorso attrezzato che serpeggia tra le rocce e l’acqua che scorre impetuosa, è un’avventura naturale che affascinerà i bambini (e anche noi grandi). Il suono dell’acqua e l’atmosfera magica della gola, stimoleranno la loro immaginazione, facendoli sentire come in una vera avventura.

Bellano non ha un castello ma un centro storico magnifico

Sebbene Bellano non abbia un castello tradizionale aperto al pubblico, la sua ricca storia medievale può essere esplorata attraverso racconti e passeggiate nelle antiche vie del borgo. Per i bambini, sarà come fare un salto indietro nel tempo e vivere storie di cavalieri e leggende.Passeggiate sul Lungolago

Una passeggiata lungo il lago è l’occasione perfetta per godere della bellezza paesaggistica di Bellano. I bambini potranno divertirsi a guardare le barche, giocare nei piccoli parchi lungo il lago o semplicemente godersi un gelato mentre ammirano il panorama.

Laboratori Creativi e Didattici

Verifica presso il centro informazioni turistiche o la biblioteca locale per eventuali laboratori creativi o attività didattiche organizzate, che spesso si tengono durante i fine settimana o i periodi di vacanza. Queste attività sono un modo divertente per i bambini di imparare di più sulla cultura e la storia locale attraverso il gioco e la creatività.

Picnic in Famiglia

Approfitta dei numerosi spazi verdi di Bellano per un picnic in famiglia. Porta con te un cestino da picnic e goditi un pranzo all’aperto con vista sul lago, un momento perfetto per rilassarsi e giocare all’aria aperta.

Gita in barca sul lago di Como

Dal porto di Bellano, è possibile organizzare brevi gite in barca sul Lago di Como. Questa è un’attività che regala non solo viste spettacolari ma anche l’emozione di navigare sulle acque, un’avventura che i bambini ricorderanno a lungo.

Come arrivare a Bellano partendo da Lecco in Auto

Raggiungere Bellano da Lecco in auto è semplice e offre l’opportunità di godere di viste spettacolari lungo il tragitto. Dalla città di Lecco, prendere la SS36 in direzione nord verso Sondrio.
Seguire le indicazioni per Bellano, prendendo l’uscita specifica dalla SS36. Il viaggio dura circa 30 minuti e si snoda lungo le sponde del Lago di Como, regalando scorci indimenticabili.

"Viaggiare è la nostra passione, incontrare nuova gente" ecco, noi siamo questi: per noi viaggiare significa crescere, apprendere, conoscere e sopratutto far capire ai nostri bambini che il mondo è un posto meraviglioso capace di sorprendere con le sue diversità e i suoi mille colori da scoprire e capire. Siamo una famiglia come tante che crede che il viaggio possa essere uno strumento per condividere pensieri ed emozioni.