Siracusa, la splendida città siciliana situata sulla costa ionica, è una destinazione perfetta per famiglie con bambini. Con le sue numerose attrazioni storiche, culturali e naturali, offre un’esperienza ricca e coinvolgente per visitatori di tutte le età. Tra le curiosità che la rendono a misura di bambino, ce n’è una molto particolare che riguarda il numero di asili nido presenti!

Fondata dai Greci nel 734 a.C., Siracusa è stata una delle città più importanti del mondo antico. Ha prosperato sotto il dominio greco, romano, bizantino e normanno, ciascuno dei quali ha lasciato un’impronta indelebile sulla città. Oggi, Siracusa è un vero e proprio museo a cielo aperto, dove ogni angolo racconta una parte della sua storia millenaria.

Cosa vedere a Siracusa

Il cuore storico della città è l’Isola di Ortigia, un gioiello che si trova tra le acque cristalline del Mar Ionio. Qui, le famiglie possono visitare l’Acquario tropicale, una piccola ma affascinante attrazione che incanterà i bambini con le sue creature marine.

Ortigia ospita anche il Castello Maniace, costruito tra il 1232 e il 1240, e la Cattedrale di Santa Maria delle Colonne, un esempio ben conservato di architettura barocca.

Non lontano, il Parco Archeologico della Neapolis è un’altra tappa imperdibile. Qui, le famiglie possono visitare il Teatro Greco, ancora utilizzato per rappresentazioni classiche, e le Latomie, antiche cave di pietra tra cui spicca l’Orecchio di Dionisio. L’acustica eccellente rende questo luogo un esempio unico della maestria dei greci.

Cosa visitare vicino a Siracusa

A breve distanza dalla città, le famiglie possono trovare il Castello Eurialo, la fortificazione greca meglio conservata al mondo. Questo sito offre una panoramica affascinante sulla storia militare antica ed è un’ottima occasione per una passeggiata immersi nella natura.

Per chi cerca un po’ di relax al mare, la spiaggia di Fontane Bianche è una delle più belle della zona: un ambiente perfetto per una giornata in famiglia.

L’orecchio di Dionisio

Un aspetto curioso di Siracusa è la leggenda legata all’Orecchio di Dionisio. Si narra che il tiranno Dionisio utilizzasse questa grotta per ascoltare i discorsi dei prigionieri grazie alla sua eccezionale acustica. Questa storia affascinerà sicuramente i bambini, aggiungendo un tocco di mistero alla visita.

Curiosità su Siracusa

  1. Origini Antiche: fondata dai Greci nel 734 a.C., Siracusa fu una delle città più potenti del Mediterraneo antico. Platone la definì “la più grande città greca e la più bella di tutte”.
  2. Archimede: Siracusa è la città natale del famoso matematico e inventore Archimede. È celebre per le sue scoperte in matematica e fisica, tra cui il principio di Archimede e varie macchine da guerra. La città gli ha dedicato un museo interattivo, il Tecnoparco Archimede.
  3. Teatro Greco: il Teatro Greco di Siracusa, uno dei più grandi dell’antichità, è ancora in uso oggi per rappresentazioni classiche durante il Festival del Teatro Greco. È un’esperienza unica assistere a una tragedia o commedia greca in questo antico teatro.
  4. Orecchio di Dionisio: una grotta artificiale, situata all’interno del Parco Archeologico della Neapolis, ha una forma e un’acustica particolari. La leggenda narra che il tiranno Dionisio l’avesse fatta scavare per ascoltare di nascosto i discorsi dei prigionieri.
  5. Isola di Ortigia: Ortigia è il cuore storico di Siracusa, caratterizzato da strette vie medievali, palazzi barocchi e piazze pittoresche. Qui si trovano anche importanti siti come il Duomo, costruito su un antico tempio greco.
  6. Duomo di Siracusa: il Duomo di Siracusa è unico perché incorpora elementi di un tempio dorico del V secolo a.C., dedicato ad Atena. Le colonne del tempio sono ancora visibili sia all’interno che all’esterno della cattedrale.
  7. Fonte Aretusa: questa sorgente di acqua dolce si trova sull’isola di Ortigia ed è legata alla leggenda della ninfa Aretusa, trasformata in fonte dalla dea Artemide per sfuggire al dio fluviale Alfeo.
  8. Papiro di Siracusa: Siracusa è uno dei pochi luoghi in Europa dove cresce il papiro, una pianta più comunemente associata all’Egitto. Il papiro cresce spontaneamente lungo il fiume Ciane e viene ancora lavorato secondo metodi tradizionali.
  9. Neapolis: il Parco Archeologico della Neapolis ospita, oltre al Teatro Greco e all’Orecchio di Dionisio, l’Anfiteatro Romano e la Latomia del Paradiso, una grande cava di pietra usata nell’antichità.

Mappa di Siracusa

Cosa Mangiare a Siracusa

Tra i piatti tipici da non perdere della cucina del luogo ci sono la pasta alla siracusana, con tonno, pomodori di Pachino, olive, pinoli e uvetta, e il pesce fresco, preparato con ingredienti locali freschi e di alta qualità.