Il Castello di Gerione (ormai in rovina), situato nel comune di Campagna, è una destinazione incantevole che offre alle famiglie un’opportunità unica di immergersi nella storia e nella cultura medievale. Arroccato sulla cima del colle Girolo, a 440 metri di altitudine, questo antico fortilizio è perfetto per una giornata di esplorazione e divertimento per grandi e piccini.

La storia del castello di Gerione

Il Castello di Gerione, o meglio Girone secondo recenti ricerche storiche, ha radici profonde che risalgono all’epoca longobarda e normanna. Documentato per la prima volta nel 1056, il castello fu edificato per controllare i percorsi montani e fungere da punto di osservazione sulla piana del Sele. Durante il periodo normanno, il primo signore documentato fu il conte Roberto. Con l’Assise di Capua del 1220, il castello fu acquisito da Federico II di Svevia e divenne parte delle principali fortificazioni del regno. Tra i suoi momenti storici più importanti, il castello ospitò Papa Urbano VI nel 1384. Attualmente, il castello è di proprietà dell’ex orfanotrofio Lavinia Cervone di Campagna.

Annibale e il Castello di Gerione

Il Castello di Gerione, noto anche come Girone, ha un legame storico significativo con Annibale, il celebre condottiero cartaginese. Durante la Seconda Guerra Punica, nel 217 a.C., Annibale conquistò il sito allora noto come Gereonium. La posizione strategica del castello, arroccato sulla cima del colle Girolo, lo rese un punto ideale per Annibale per stabilire un deposito di grano, essenziale per l’approvvigionamento invernale delle sue truppe.
Questo avamposto non solo funse da centro logistico, ma divenne anche teatro di scontri tra Romani, Sanniti, e le forze cartaginesi, iberiche, liguri e galliche. Un importante rinvenimento archeologico, una stele aniconica di Tanit, la dea madre protettrice di Cartagine, testimonia la presenza e l’influenza di Annibale in questo luogo.

(foto via Wikipedia)

Questo legame con Annibale aggiunge un ulteriore strato di fascino storico al Castello di Gerione, rendendolo una meta di grande interesse per gli appassionati di storia e le famiglie in visita.

Cosa visitare nel Castello di Gerione

Nonostante sia ridotto a rudere, il Castello di Gerione offre numerosi punti di interesse:

  • La Torre del Donjon: una robusta torre rettangolare che sorvegliava il cortile interno e fungeva da punto strategico per la difesa.
  • Il Palazzo del Castellano: l’edificio principale del castello, che includeva la cappella, le cucine, una cisterna per l’acqua piovana e le stanze del signore.
  • Le Cinte Murarie: la struttura è circondata da robuste mura di 1,80 metri di spessore con merlatura guelfa, che offrono una panoramica delle tecniche difensive medievali.
  • Il Cortile Esterno e le Torri: 4 torri, di cui una recentemente ristrutturata, fanno parte del sistema difensivo del castello, accessibile da via San Bartolomeo.

Cosa Vedere Vicino al Castello di Gerione

Dopo aver esplorato il castello, i dintorni offrono ulteriori attrazioni:

  • Il Borgo di Campagna: affascinante villaggio con stradine acciottolate e architettura storica.
  • La Rupe Sant’Agostino: oltre a essere collegata al castello, offre meravigliose viste panoramiche.
  • Il Parco Naturale del Monte Calvo: oerfetto per passeggiate in famiglia, con sentieri che offrono viste mozzafiato.

Mappa del castello

Curiosità

  • Origine del Nome: il nome “Gerione” potrebbe derivare dal termine normanno “gironde” che significa località rotonda, mentre “Girolo” potrebbe derivare dal greco “gyrus” che significa spirale.
  • Papa Urbano VI: il castello ha ospitato Papa Urbano VI nel 1384 durante la sua fuga da Nocera.
  • Utilizzo Storico: oltre a essere una fortezza difensiva, il castello è stato utilizzato come carcere e guarnigione spagnola.

Come Arrivare da Pescara al Castello di Gerione in Auto

Per raggiungere il Castello di Gerione da Pescara, seguire queste indicazioni:

  1. Partenza da Pescara: Prendere l’autostrada A14 in direzione sud verso Bari.
  2. Uscita: Prendere l’uscita per Termoli e seguire le indicazioni per la SS87 in direzione di Campobasso.
  3. Prosegui: Continuare sulla SS87 seguendo le indicazioni per Campagna.
  4. Arrivo: Seguire le indicazioni locali per il Castello di Gerione, situato a pochi chilometri dal centro di Campagna.

Il viaggio da Pescara al Castello di Gerione dura circa 3 ore
(foto di copetrtina via Wikipedia)